rotate-mobile
Sport

Serie B: mano pesante del giudice sportivo contro i nerazzurri dopo Latina-Crotone

Il Latina paga caro il finale di gara polemico nella sconfitta interna contro il Crotone: 3 giornate a Jefferson, 2 ad Alhassan e una a Figliomeni oltre a 5000 euro di ammenda

Costa caro al Latina il finale di gara burrascoso contro il Crotone, nella partita che ha visto soccombere i pontini 2-3 tra le mura amiche: il giudice sportivo ha infatti inflitto 5000 euro di ammenda alla società "5.000€ al Latina a titolo di responsabilità oggettiva per avere, al termine della gara, al rientro negli spogliatoi, persona non ufficialmente identificata, rivolto all’arbitro un’espressione irriguardosa".

Oltre alla sanzione pecuniaria, ben 3 nerazzurri sono stati appiedati dal giudice sportivo: l'attaccante brasiliano Jefferson è stato squalificato per 3 partite "per avere, al 47° del secondo tempo, a gioco fermo, colpito con uno schiaffo alla nuca un avversario"; 2 giornate per il ghanese Alhassan "per avere, al termine della gara, sul terreno di gioco, rivolto espressioni ingiuriose all’arbitro" e infine una giornata a Figliomeni che era diffidato. 

Ma i provvedimenti nei confronti dei pontini non finiscono qui: il giudice sportivo, Emilio Battaglia, ha infatti disposto la chiusura della curva Nord dello stadio Francioni a causa di cori razziali contro il portiere del Crotone Gomis, nella partita di sabato scorso. Trattandosi di 'prima violazione' il giudice ha disposto la sospensione dell'esecuzione della sanzione per un periodo di un anno. In caso di analoga violazione la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella comminata per la nuova violazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: mano pesante del giudice sportivo contro i nerazzurri dopo Latina-Crotone

LatinaToday è in caricamento