Sport

Latina ancora sotto bersaglio della Procura Federale: deferiti società e dirigenti

Piove sul bagnato a seguito della segnalazione della Covisoc. Per la mancata sostituzione della fideiussione deferiti Ferullo, Wainstein e Mancini. L'ex presidente, e la società, deferiti anche per gli stipendi e contributi non pagati entro il 16 febbraio

Non c’è fine al peggio in casa Latina. La Procura Federale ha annunciato, in seguito alla segnalazione della Covisoc, il deferimento al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare, Angelo Ferullo (in qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione e Legale rappresentante pro tempore del Latina Calcio), Benedetto Mancini e Regina Wainstein (in qualità di consiglieri e legali rappresentanti pro-tempore) “per non aver depositato, entro il 31 gennaio 2017, una nuova garanzia dell’importo di 500mila euro in sostituzione di quella non più efficace prestata dalla Gable Insurance”, società finita in liquidazione coatta lo scorso novembre.

Benedetto Mancini è stato deferito anche per il mancato pagamento, entro il 16 febbraio 2017, degli stipendi di novembre e dicembre 2016, nonché le ritenute Irpef e contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai tesserati per le mensilità di settembre, ottobre, novembre e dicembre 2016. Deferita anche la società per responsabilità propria e diretta. Deferimenti annunciati che rappresentano l’anticamera di altre penalizzazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina ancora sotto bersaglio della Procura Federale: deferiti società e dirigenti

LatinaToday è in caricamento