Masucci beffa il Latina nel finale, il gol di Corvia non basta: al Francioni è 1-1

Pari e patta tra Latina ed Entella nel 17esimo turno di campionato. Pontini avanti al 23' del primo tempo con il quarto centro stagionale dell'attaccante. Finale infuocato: Masucci pareggia, Dellafiore si fa espellere e allo scadere Rolando colpisce il palo

Di buono c’è solo l’imbattibilità interna che resiste, e la striscia di risultati utili consecutivi, giunta a quota cinque. Perché l’1-1 interno con l’Entella è un’occasione sciupata, l’ennesima per pensare a una svolta seria. Il Latina paga il braccino corto venutogli nella seconda parte di gara, dopo un primo tempo impeccabile e chiuso avanti di un gol. Ma pensare di disputare l’intera ripresa con il precipuo obiettivo di difendere l’1-0 non sempre può pagare.

Ormai è un dato di fatto: Vivarini è allergico ai cambiamenti, impossibile pensare a modifiche quando le cose vanno bene. Il suo Latina è in salute, ha un’identità, pertanto lasciare le cose come stanno è la scelta più saggia. Solo gli infortuni possono determinare dei cambi: detto fatto. Di Matteo si fa male durante la rifinitura, e il tecnico pontino lo sostituisce con Nica. Sarà un cambio determinante, perché il rumeno ci sa fare anche col mancino, ed è lui a confezionare il perfetto cross capitalizzato da Corvia, che spacca in due la partita. Perché l’Entella, pur manovrando molto di più, potendo contare inoltre su un tridente offensivo niente male, ha pochi spazi e ancor meno occasioni per far muovere bene la palla e creare occasioni. Non è un caso che i liguri si affidino spesso alla conclusione dalla distanza. L’unica vera occasione per la squadra di Breda si presenta in chiusura di primo tempo, sull’asse Cutolo-Caputo, che servono un pallone al bacio a Masucci, la cui deviazione sotto porta trova la sensazionale parata di Pinsoglio. Sarebbe stata una mezza ingiustizia, che avrebbe penalizzato l’applicazione tattica del Latina: l’interpretazione tattica dei nerazzurri è pressoché perfetta, soprattutto dopo il gol di Corvia. Ci sarebbe anche la chance per andare al raddoppio al 40’ (due minuti prima della parata di Pinsoglio su Masucci), con Scaglia che centra il palo su punizione.

Le pagelle dei nerazzurri 

SECONDO TEMPO – L’errore che si può imputare al Latina, è quello di non chiudere il match, e soprattutto di abbassarsi troppo lasciando l’iniziativa all’Entella e auspicando che il cronometro corra veloce. Non il miglior modo per gestire un vantaggio. A parziale discolpa di Vivarini e i suoi, è la mancanza forse di un giocatore che in fase offensiva dia maggior supporto a Corvia, costretto spesso e volentieri a sobbarcarsi l’intero lavoro sporco, mentre Gilberto e Scaglia sono più preoccupati a presidiare la corsia e a dare una mano a centrocampo in fase passiva. L’Entella attacca anche se fa difficoltà a entrare in area. Alla fine dei conti sono solo due le situazioni di reale pericolo per i pontini, al 10’ (sinistro di Cutolo da posizione decentrata e risposta di Pinsoglio con i piedi) e al 20’ (palo di Masucci in acrobazia su traversone di Keita). Serve un calcio piazzato per ristabilire l’equilibrio al 40’. Quando Dellafiore lascia il posto al suo alter ego sciagurato, mettendo in fila tre leggerezze imperdonabili: prima commette il fallo da cui si origina il gol, poi si fa anticipare da Masucci, e infine si fa espellere per doppia ammonizione dopo un acceso alterco con l’ex Iacobucci. Il finale è tutto di marca Latina: Vivarini si gioca la carta Regolanti, sperando in un altro miracolo dopo quello di Vercelli. Ma è sul destro di Rolando, stampatosi sul palo, che si infrange il sogno dei tre punti del Latina. Finisce 1-1: l’imbattibilità dei pontini prosegue, ma questa volta i motivi per rammaricarsi sono tanti.

LATINA (3-4-3) Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia Tena; Bruscagin, Mariga (24’st Rolando), Bandinelli, Nica (15’st Rocca); Scaglia, Corvia, Gilberto (43’st Regolanti). A disposizione: Tonti, Coppolaro, Maciucca, D’Urso, Amadio. All. Vivarini

ENTELLA (4-3-1-2) Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita (32’st Costa Ferreira); Belli (1’st Sini), Troiano, Moscati; Cutolo (12’st Tremolada); Caputo, Masucci. A disposizione: Paroni, Palermo, Benedetti, Di Paola, Baraye, Beretta. All. Breda

Arbitro: Di Paolo di Avezzano

Marcatori: 23’pt Corvia (L), 39’st Masucci (E)

Ammoniti: Troiano (E), Mariga (L), Masucci (E), Dellafiore (L), Iacobucci (E)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Espulsi: 46'st Dellafiore (L) per doppia ammonizione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento