Torna la Mezzamaratona di Latina: appuntamento domenica 17 novembre

Edizione numero 18 della competizione valida come Trofeo Rocco Bimbo e prima tappa del circuito “In Corsa Libera” organizzato in collaborazione Opes e Fidal

(Foto a cura di Foto4Go)

In Corsa Libera non si ferma e inaugura la nuova stagione dell’anno sportivo 2019-20. Domenica 17 novembre alle 9.30, via alla 18° edizione della Mezzamaratona di Latina valida come Trofeo Rocco Bimbo e prima tappa del circuito "In Corsa Libera" organizzato in collaborazione con Opes e Fidal che da anni riscuote un interesse sempre più grande tra i podisti laziali e si sta estendendo a livello regionale: 21 chilometri e 97 metri, classica distanza della “maratonina”, per il percorso della gara competitiva su un tracciato disegnato e curato da Livio Mansutti, il guru della marcia a Latina che in questa occasione si veste dei panni dell’organizzatore.

Le strade chiuse a Latina

Con lui lo staff dell’Opes Italia, dell’Atletica Latina 80 e della Fidal provinciale capeggiati da Davide Fioriello, Anna Maria Corona e Giampiero Trivellato; l’ufficialità della gara sarà garantita dal gruppo Giudici di Gara coordinato da Antonella Veneziano.

Ad esporre l’aspetto tecnico del percorso è il presidente Fidal Giampiero Trivellato: “Stanno andando molto bene le pre-iscrizioni e prevediamo che al momento della chiusura verrà superata la quota delle 500 adesioni, anche se permane per i ritardatari la possibilità di iscriversi anche la mattina stessa della gara. Anche quest’anno il cast dei partecipanti è di buon livello e si prevede una gara molto combattuta ed agonisticamente di grande spessore. Hanno già dato la loro adesione vari atleti quotati, che se la dovranno vedere con i pupilli locali, non certa la partecipazione del giovanissimo Francesco Giudi, accompagnato dalla truppa di esperti podisti pontini tra cui poniamo attenzione a Testa e Carraroli. Si prevede molto combattuta anche la prova femminile con alcune atlete a giocarsi il primo posto sul filo dell’ora e venti minuti, un tempo di tutto rispetto a livello nazionale. Abbiamo studiato un percorso per dare meno fastidio possibile alla cittadinanza e per questo esortiamo le famiglie di Latina a venire a partecipare visivamente all’evento e piuttosto che arrabbiarsi in macchina per dieci minuti di fila, scendere ed applaudire”

La 18° Mezzamaratona prenderà il via dal Campo comunale di via Botticelli, “campo Coni”; dopo un giro per il centro della città, arriverà fino al lungomare per poi tornare in città e finire sempre al campo Coni: un percorso veloce, suggestivo e molto apprezzato dai concorrenti. Per tutti i partecipanti sono previsti ristori e spugnaggi lungo il percorso ed un ricco ristoro finale.

A commentare questa nuova stagione targata In Corsa Libera è anche Davide Fioriello, vice presidente nazionale dell’Opes: “Se stiamo crescendo un ringraziamento va a tutte le amministrazioni e sponsor che ci hanno e ci stanno sostenendo. L’ampliamento della promozione sportiva sul territorio pontino, è un punto di fondamentale importanza per la diffusione dell’educazione sportiva a tutte le fasce d’età. Sarà nostro compito anche quest’anno offrire solo il meglio per i numerosi partecipanti al nostro circuito, offrendo loro il massimo confort durante lo svolgimento delle competizioni a cui prenderanno parte". Al termine della competizione, le premiazioni finali del circuito 2018-19 di In Corsa Libera, dove verranno premiate le prime 8 società, i podi sia maschili che femminili degli assoluti ed i primi 5 arrivati in tutte le categorie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Ordinano condizionatori e pagano solo l'acconto: la merce era in un deposito in provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento