rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Sfatare il tabu Modena e raggiungere la salvezza, Iuliano: “Dobbiamo chiudere ogni discorso”

Il tecnico dei pontini annuncia il ritorno di Viviani, e carica i suoi. “Andiamo a giocare convinti di essere una squadra forte, di fare risultato e di regalare un’altra gioia ai nostri tifosi”

Novanta minuti per restare in B. Ultimo appello per non gettar via un risultato che due settimane fa sembrava a un passo dal suo raggiungimento e che il tonfo di Chiavari ha complicato non poco. Serve un punto per raggiungere lo scopo, ma al Francioni arriva una squadra agguerrita come il Modena, che ha bisogno come il pane dei tre punti per evitare i playout, o peggio ancora (se gli incastri dovessero penalizzarlo) la retrocessione. Iuliano sa bene che servirà il giusto approccio, quello che è mancato a Chiavari. “Pressione? stiamo bene. Ho perso dei giocatori sto cercando di recuperarne altri. Come sempre abbiamo lavorato con la massima concentrazione, l’obiettivo è vicino e dobbiamo raggiungerlo assolutamente”.

Iuliano ha come sempre studiato la partita e le varie contromosse da applicare a gara in corso: “Domani sarà una partita diversa, ma non cambia il nostro credo, che è quello di fare la partita ed essere quadrati. Il nostro obiettivo è chiaro – spiega il tecnico - vogliamo chiudere i discorsi domani, è diventato obbligatorio per il discorso intrapreso. Dopo la giornata storta di sabato scorso andiamo a giocare convinti di essere una squadra forte, di fare risultato e di regalare un’altra gioia ai nostri tifosi”. Nessun discorso sulla tattica, come conferma anche la decisione di trascorrere la settimana in ritiro (seppur a Latina) e di allenarsi a porte chiuse. Nessuna scelta contro i tifosi o i giornalisti, ma solo per tutelare la squadra. “E’ stata una mia decisione. Non per nascondersi dai tifosi ma per dare meno idee chiare agli altri. Anche perché dobbiamo chiarirle noi (ride, ndr); ho dovuto provare un po’ di cose prima di giungere alla conclusione. Per questo ho voluto mettere i ragazzi nelle migliori condizioni di provare delle situazioni”. Il tecnico fa dunque quadrato, sa che tenere il gruppo unito è determinante: “Ne ho parlato coi ragazzi se fosse stato giusto stare un po’ più insieme e i ragazzi mi hanno dato risposta positiva. Siamo in ritiro in città così possiamo allenarci, stare insieme e non stare fuori perché vogliamo sentire il calore dei tifosi e preparare meglio la partita”.

IL RITORNO DEL CAPITANO – La sfida di domani vedrà il ritorno di Viviani “Sta bene, ha lavorato tutta la settimana e ci sarà”, mentre il resto della formazione non dovrebbe prevedere grossi cambiamenti, né novità tattiche come quella di Ristovski in un inedito ruolo a centrocampo. E sul Modena dice: “E’ una squadra completa, al di là dei passi falsi falsi incredibili di cui è stato protagonista. Questo non ci fa stare tranquilli perché di fronte abbiamo una squadra con un’ottima difesa e un grande attacco. E’ una buona squadra che a quest’ora potrebbe già essere salva, ma si è messa da sola in una situazione dalla quale dovrà risollevarsi. Noi dobbiamo impedirglielo siamo consapevoli che è un’antagonista per la salvezza e abbiamo lavorato su quello che pensiamo possano fare e come controbattere alle loro mosse. E’ squadra di bassa classifica e non di basso profilo. Sarà una gara a scacchi”.

Sfida nella quale i pontini devono sfatare il tabu Modena, al quale non hanno mai segnato. “Uno 0-0 non sarebbe merito mio? E’ sempre responsabilità mia, è giusta che me le assuma perché le mie scelte condizionano prestazioni. Il lavoro di un allenatore è quello di mettere un giocatore nelle migliori condizioni per esprimersi. Se non ci riesce responsabilità è dell’allenatore”.  E a chi gli chiede di fare un appello ai tifosi: “Non serve, perché ci stanno già supportando e regalando gioie. Posso soltanto ringraziarli. Qualsiasi cosa faremo in campo dobbiamo ringraziarli per come ci hanno fatto lavorare, per il supporto. Posso fare solo un plauso a loro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfatare il tabu Modena e raggiungere la salvezza, Iuliano: “Dobbiamo chiudere ogni discorso”

LatinaToday è in caricamento