Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Latina-Spezia 1-2, le pagelle: il palo ferma Valiani. Male i terzini

Pessima prova di Ristovski e Alhassan, quest’ultimo protagonista in negativo sul gol di Giannetti. La mezzala rientra dalla squalifica e trascina i suoi nell’assalto finale, sfiorando il pari

Secondo stop consecutivo tra le mura amiche per il Latina, che cede 2-1 allo Spezia. Decisive le reti di Giannetti e Catellani, quest’ultima seguita dal gol della speranza di Oduamadi. Pontini che hanno sfiorato il raddoppio con Valiani, che ha colpito un palo clamoroso a pochi minuti dal termine. Una sconfitta che riavvicina i pontini alla zona playout, ma che allo stesso tempo regala spunti positivi da cui ripartire in vista del derby contro il Frosinone.

Pagelle

Di Gennaro 6; Ristovski 5 Brosco 5,5 Dellafiore 6 Alhassan 4,5; Ammari 6 Viviani 5,5 (14’st Doudou) Valiani 6,5; Oduamadi 6,5 (42'st Litteri s.v.) Sowe 5,5 Bidaoui 6,5. A disp.: Farelli, Bruscagin, Bouhna, Angelo, Paolucci, Olivera, Litteri, Doudou, Jaadi. All. Iuliano 6

Di Gennaro 6 – Difficile trovare delle sue negligenze sui due gol subiti. Giannetti tira a due passi dalla porta, Catellani fa un “golazo”.

Ristovski 5 – Nella giornata in cui funzionano gli esterni alti, viene meno il contributo dei terzini. Fa meno disastri di Alhassan, ma comunque ci piglia poco. Non si ricorda una sua discesa. Scarico

Brosco 5,5 – Pesa il disimpegno non impeccabile, che di fatto diventa un invitante assist per Catellani. Nel finale cerca la gloria come attaccante aggiunto, ma non la becca mai.

Dellafiore 6 – Non ha colpe specifiche, anzi cerca di mantenere in piedi la baracca pericolante.

Alhassan 4,5 – Quello scivolone figlio di un controllo di palla non perfetto pesa quanto un macigno. E pensare che un minuto prima si era proposto bene offrendo a Sowe una bella palla gol. A differenza di Ristovski si propone di più in avanti, ma il riscatto non arriva.

Ammari 6 – Conferma le doti di legnatore, e stavolta il giallo non gli viene risparmiato. Dà però anche sfoggio di qualità da costruttore di gioco, si veda la sventagliata con la quale aziona il gol della speranza.

Viviani 5,5 – Furbescamente si prende un giallo che gli costa la squalifica nel derby che comunque non avrebbe potuto giocare. Di fatto è l’unica intuizione che gli riesce. Si accende a sprazzi, e il gioco dei suoi ne risente. Chiude con un infortunio a inizio ripresa un pomeriggio poco esaltante (14’st Doudou 6 – Dà quel tocco di imprevedibilità di cui necessità il reparto avanzato. Va vicino al gol, ma Chichizola gli dice no)

Valiani 6,5 – Rientra dalla squalifica ricominciando da dove aveva finito. Sprinta sulla fascia dando una mano nel contempo in copertura. Smette di correre e crederci solo dopo il triplice fischio. Il palo a 6’ dalla fine grida vendetta.

Oduamadi 6,5 – Trova il primo gol con la maglia nerazzurra, ed è anche un bel gol per preparazione ed esecuzione. Ci va vicino un’altra volta a dieci dalla fine, ma è poco fortunato. In crescita (42’st Litteri s.v.)

Sowe 5,5 – Vivace in partenza, e va anche vicino al gol che aveva promesso a Iuliano. Ma nella ripresa il suo contributo è pressoché nullo.

Bidaoui 6,5 – Si vede già nelle battute iniziali che ha voglia e soprattutto gamba. E’ forse l’unico in casa nerazzurra a vincere nettamente il confronto con il proprio dirimpettaio (Milos). Mette a referto anche l’assist per il gol di Oduamadi.

Iuliano 6 – Tradito dagli errori dei singoli più che da un’effettiva supremazia degli avversari. La rimonta riesce a metà, ma almeno la squadra non è morta dopo il 2-0 di Catellani. Un tempo, sarebbe andata diversamente. Tuttavia la classifica richiede punti, quindi a Frosinone non si potrà sbagliare, anche senza Viviani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Spezia 1-2, le pagelle: il palo ferma Valiani. Male i terzini

LatinaToday è in caricamento