Latina Triathlon, podio d’onore per Salati a Ronciglione: sfiorata la vittoria nello Sprint

Una vittoria sfumata all’ultimo per lo Junior della Latina Triathlon nel Triathlon Sprint Rank, valido per il Campionato Regionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Agosto di lavoro per gli atleti della Latina Triathlon, in vista della ripresa del calendario agonistico italiano ed internazionale. 

In ordine di tempo l’ultimo risultato di prestigio è stato il secondo posto assoluto conseguito da Davide Salati (Junior) sulle sponde del Lago di Vico, sul tratto che bagna il comune di Ronciglione in provincia di Viterbo. Una vittoria sfumata all’ultima, ma una performance elogiata anche dalla Fitri.  

Una bellissima giornata di sole ha accompagnato gli oltre 200 partecipanti al Triathlon Sprint Rank, valido per il Campionato Regionale. Un percorso a triangolo per il nuoto, 750 mt, delimitato da boe. Tracciato ondulato nella frazione di bici, 3 giri da 7 km per coprire i 21 previsti dalla gara. Corsa sull’asfalto, due giri da 2.5 km, per i complessivi 5 km di frazione. 

Partenza alle 10 in punto, quando il fischio ha interrotto il silenzio degli atleti schierati dietro il nastro di partenza. In acqua Davide Salati guida il gruppo, costringendo tutti gli altri all’inseguimento che risulta vano. Il pontino impiega 11 secondi e 22 centesimi, oltre un secondo (11:22) di distacco a Mattia Boschetti, Senior 2 della Triathlon Trasimeno che alla fine salirà sul podio più alto. Pochi secondi per superare la T1, la zona di cambio, testa bassa e forza nelle gambe per la bici. Un’altra grande frazione insieme al gruppo di testa, un misto di intelligenza nella gestione della gara e ambizione nella voglia di primeggiare. Dalla T2 in poi, cambio tra bici e running, un’emozione continua che non blocca affatto Davide Salati, ma alla fine è Mattia Boschetti a portarsi a casa il primo posto con il tempo di 1:05:29, undici secondi in più rispetto al giovane della Latina Triathlon, che taglia il traguardo in 1:05:40, visibilmente emozionato e consapevole di aver raccolto i frutti sperati di un lavoro, che, insieme al coach Alessio Grassucci, lo può portare lontano. 

Tempi apprezzabili anche per gli altri portacolori della Latina Triathlon: Fabio Diliberto 1:14:07 (49 cl.), Emanuele Bianchi 1:16:04 (57 cl.); in combinata Luca Damiani (1:17:34, 63 cl.) e Claudio Altobelli (1:17:45, 64 cl.).

Una medaglia finisher e grossa soddisfazione personale per i protagonisti di Arona, provincia di Novara. Sulle sponde del Lago Maggiore hanno preso parte al mezzo Ironman o 70.3 (1.9 km nuoto, 90 km bici, 21 km corsa) il presidente-atleta Benedetto Paolo Faralli ed Alessio Lucon. Per Faralli percorso coperto in 5:19:59, mentre Lucon ha chiuso in 5:09:18 . Per il primo la gara sa di prova generale in vista dell’Ironman (3.8 km nuoto, 180 km bici, 42 km corsa) di Vichy in Francia, che si disputerà il 28 agosto. Compagno di squadra Alberto Spagnoli, tra i pochi pontini che possono vantarsi di aver già preso parte a questa competizione, tra sport e leggenda. Il giorno prima (27 agosto), stessa location, il mezzo Ironman vedrà in azione Silvia Merola, Andrea Morini, Giuseppe Russo, Pino Codastefano e Salvatore Percuoco. Giorni di grande attesa, preparazione atletica e logistica. Cura di ogni singolo dettaglio affidata al team manager Francesco De Angelis. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento