Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Latina-Varese 1-0, le pagelle: difesa super. Viviani decisivo come sempre

Ottima prestazione dei due centrali difensivi, che non concedono nulla agli attaccanti avversari. Il regista firma la rete che vale i tre punti, autentico leader della squadra

Tre punti e ultimo posto abbandonato. Finalmente si generano dei sorrisi in casa Latina, dopo la vittoria in casa contro il Varese. Certo, molti problemi sono ancora evidenti, ma è una vittoria che fa bene al morale, e muove la classifica. Ora però, serve continuità, e soprattutto serve che fuori casa (dove il Latina ancora non ha vinto) si cominci a macinare punti.

Le pagelle

LATINA (4-3-2-1) Di Gennaro 6,5; Almici 6,5 Brosco 7 Dellafiore 6,5 Rossi 6; Bruno 6,5 Viviani 7 Crimi 6 (14’st Doudou 6,5); Sbaffo 6,5 (35’st Bruscagin s.v.) Pettinari 6; Paolucci 6 (14’st Petagna 6). A disposizione: Farelli, Cottafava, Ashong, Ricciardi, Sforzini. All. Breda 6,5

Di Gennaro 6 – Non è costretto a compiere miracoli alla Neuer, ma per lo meno mostra sicurezza e padronanza dei propri mezzi sulle uscite e sulle prese basse

Almici 6,5 – Presidia la fascia con diligenza, proponendosi anche in avanti. Tiene a bada Falcone, che non è quasi mai pericoloso

Brosco 7 – Si trova a dover marcare Miracoli, ma i prodigi li compie lui quando si produce in due preziosi anticipi sotto porta

Dellafiore 6,5 – Gli tocca fronteggiare Neto Pereira, capocannoniere del Varese. Lo imbavaglia quasi con irrisoria facilità

Rossi 6 – Breda lo abbassa tra i difensori, dove comunque non sfigura. Potrebbe forse essere più propositivo in avanti anche perché ne avrebbe la possibilità. Zecchin è piuttosto innocuo

Bruno 6,5 – Palesa i progressi già evidenziati a Perugia. Nulla di trascendentale, ma la sua concreta presenza in mezzo al campo si fa sentire

Viviani 7 – Gol che vale ben più dei semplici tre punti, perché ridà tranquillità all’ambiente, e forse può rappresentare l’inizio di un nuovo campionato. Poi, si aggiunga la solita qualità di tocco. Se gira lui, è un altro Latina

Crimi 5,5 – Non gioca dietro la punta, ma nel consueto ruolo di mezzala. Galleggia tra centrocampo e trequarti cercando spazi per inserirsi. Molta corsa, tanto impegno ma poco costrutto (14’st Doudou 6,5 – Entra lui e l’attacco del Latina sembra acquisire maggiore brillantezza e imprevedibilità. Manda Petagna al tiro, in un’altra occasione al tiro ci va lui sfiorando il palo. Poi c’è la punizione che si conquista, e dalla quale Viviani tirerà fuori i tre punti. Mica male)

Sbaffo 6,5 – Pericoloso, presente, incisivo e anche nervoso, ma senz’altro vivo. Il talento non gli manca, e per la prima volta ne ha fatto spolvero. Parte da sinistra, cercando gli spazi per accentrarsi. Una sua azione personale, conclusasi con un gran tiro dal limite, è la cosa più bella vista nel primo tempo. Confortanti passi in avanti (35’st Bruscagin s.v.)

Pettinari 6 – Continua a dimostrare che da attaccante esterno può dare il meglio di sé. Serve solo un po’ più di incisività

Paolucci 6 – Si allarga, viene incontro alla palla, tenta di dare profondità. Il lavoro di attaccante lo fa, e pure bene. Ma se non gli arriva un pallone giocabile, è assai difficile chiedergli anche che faccia gol (14’st Petagna 6 – Su quel pallone confezionatogli da Doudou esita forse fin troppo; sembra quasi non creda ai suoi occhi “ma come, ho un pallone tra i piedi in area, e potrei tirare in porta?”. Il tiro è troppo fiacco per un bestione come lui. Comunque non sfigura, e beneficia della presenza di Doudou, che manda in confusione la difesa ospite)

Breda 6,5 – Vittoria pesante quanto importante. Restano i soliti limiti di gioco negli ultimi 16 metri, ma si vedono timidi progressi. La scelta di Sbaffo è vincente, perché il fantasista può dare qualità alla manovra, e forse offrire maggiori rifornimenti alle punte, che quasi sempre devono lottare senza mai vedere la palla. Resta comunque una vittoria fondamentale per il morale e per la classifica 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Varese 1-0, le pagelle: difesa super. Viviani decisivo come sempre

LatinaToday è in caricamento