rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Maratona di Latina, oltre 1110 atleti ai nastri di partenza a Sabaudia

Successo per la manifestazione organizzata dalla Uisp; 600 maratoneti hanno affrontato i canonici 42 chilometri, in 300 invece al via per la Competitiva e in 200 per la Stracittadina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Solo uno scroscio d’acqua ha bagnato la festa agli oltre mille e cento atleti che hanno preso parte alla quindicesima edizione della Maratona di Latina Provincia-Trofeo Città di Sabaudia. Ai seicento maratoneti che hanno affrontato i canonici 42 chilometri e 195 metri si sono sommati i 300 al via della Competitiva di 11 chilometri e i duecento iscritti alla Stracittadina di 2 chilometri aperta a tutti e dedicata in particolare ai ragazzi delle scuole.

Quando è assente Giorgio Calcaterra, c’è Marco Romano. Come nel 2010, anche quest’anno il pluricampione del Mondo della 100 chilometri è mancato all’appello, ma a sostituirlo al vertice della Maratona per il Running Club Futura Roma ci ha pensato per la seconda volta Romano, che ha bissato la vittoria di due anni fa. L’atleta capitolino è rimasto guardingo fino al passaggio dei 18 chilometri, per poi selezionare il gruppo e sferrare l’attacco decisivo al trentesimo, quando ha distanziato di trecento metri il principale avversario, Massimiliano Sansone (Total Fitness Nettuno). Romano si è presentato a braccia alzate in piazza del Comune dopo 2 ore, 35 minuti e 26 secondi, appena venti secondi in più del tempo fatto registrare da Calcaterra lo scorso anno. Sansone si è aggiudicato la piazza d’onore in 2h36’52”, mentre Marco Girolami (Colleferro Atletica) ha completato il terzetto dei migliori in 2h39’06”.

Un podio tutto laziale: il primo atleta di fuori regione, Enrico Signorelli (Asd Amatori Vesuvio) si è dovuto accontentare del quarto posto in 2h40’15”, precedendo Fabrizio Chiominto (Free Runners Lariano) quinto in 2h41’34”.

In campo femminile si è registrata la prima vittoria di Romina D’Auria, che corona un 2012 ad altissimi livelli. La portacolori della Podistica Terracina ha fatto fermare i cronometri dopo 3h7’48”, lasciandosi alle spalle Fabiola Desiderio (Atletica Monticellana), che conferma la piazza d’onore del 2011 col tempo di 3h10’01”, quasi due minuti meglio che lo scorso anno. Terza piazza per Laura Peruzzi (Atletica Monte Mario) in 3h15’20”, davanti alla compagna di squadra Daniela Pendenza (Atl.Monte Mario) in 3h16’37”, quarta classificata per il secondo anno consecutivo, ma con un crono migliore. Quinto posto per Luisa Abbate (Atletica Club Nautico Gaeta) al rientro in una gara lunga, che ha concluso con grande soddisfazione personale in 3h16’56”.

Grandi festeggiamenti per la cinquantesima maratona di Aldo Onorati (Nuova Podistica Latina), chiusa in 4h05’51”, che l’atleta ha abbinato alla mostra dei suoi quadri intitolata “Il percorso verso la cima”, allestita nell’atrio della Sala consiliare del Comune di Sabaudia in contemporanea con la Maratona. Un percorso che prosegue è quello di Paolo Francesco Gino (G.S. Castellania- Gozzano) che con quella di Sabaudia ha corso 44 maratone durante il 2012: il suo obiettivo è quello di arrivare a cinquanta entro la fine dell’anno.

Nella gara competitiva di 11 chilometri che ha fatto da corollario alla distanza principale, vittoria per il beniamino di casa Giuseppe Brancato (Atletica Sabaudia) che ha terminato la sua prova in 37 minuti e 43 secondi, con un minuto di vantaggio su Marco Di Loreto (Nuova Podistica Latina).
Terza piazza per Daniele Di Caprio (Top Runners Velletri) in 39’34”. Tra le donne, successo per Ilaria Fantigrossi (Atletica Sidermek) che, con il tempo di 41 minuti e 7 secondi ha colto un’eccellente ottava posizione assoluta. Piazza d’onore per Patrizia Di Principe (Olimpic Marina di Minturno) in 46’40” davanti a Roberta Andreoli (Podistica Avis Priverno) col crono di 47’02”. Brancato ha regalato una grande soddisfazione al suo presidente Antonello Cipullo, il quale è appena tornato da una missione con l’Esercito in Afghanistan e a sua volta ha preso parte alla Maratona, conclusa in 3h52’34”.

La speciale classifica per società, stilata in base agli atleti al traguardo in Maratona, ha visto il successo della Nuova Podistica Latina, davanti alla Podistica Solidarietà, all’Atletica Monte Mario, ai pugliesi dell’Atletica Ottica Saracino di Grottaglie e al Gruppo Sportivo Bancari Romani.

Alla premiazione sono intervenuti il responsabile dell’Ufficio Sport del Comune di Sabaudia, l’avvocato Fabio Minotti che ha preso parte alla gara competitiva di 11 chilometri, il presidente della Croce Azzurra locale Giuseppe Zannino, il presidente della Pro Loco di Sabaudia Antonio Prili e la presidente del Panathlon Club di Latina Sonia Tondo. Tutto l’Ufficio Sport comunale ha lavorato alacremente per la riuscita della Maratona. Inoltre c’è stata la collaborazione dell’Ente Parco del Circeo, guidato da Gaetano Benedetto e dal direttore Giuliano Tallone, e di tutte le Forze dell’Ordine, coordinate dalla Questura di Latina, che garantiranno la sicurezza degli atleti sul tracciato. Infine, l’aiuto prezioso dei volontari presenti ai ristori, sul tracciato e a fine gara.

Il ringraziamento degli organizzatori va anche alle Forze dell’Ordine, coordinate dall’Ufficio di Gabinetto della Questura di Latina, ovvero la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Polizia Municipale di Sabaudia, la Polizia Provinciale, la Guardia di Finanza e il Corpo Forestale dello Stato, e ai gruppi di Protezione Civile dislocati sul percorso, coordinati dal responsabile Adalberto Bagossi: Associazione Nazionale Carabinieri Latina, Associazione Nazionale Carabinieri di Sabaudia, Gruppo Comunale di San Felice Circeo, Gruppo Protezione Civile Città di Latina, Centro Operativo Circe di Terracina, Vigili del Fuoco Volontari di Cisterna, Gruppo San Marco, Gruppo Soccorso Pontino, Gruppo Comunale di Pontinia, Gruppo Comunale di Sabaudia, Anfi Terracina, Gruppo Passo Genovese di Borgo Sabotino, Medaglia d’Oro Forestale Petrucci, Protezione Civile Pontina, che hanno collaborato per tutelare la sicurezza degli atleti sul tracciato, con il prezioso aiuto dello staff medico guidato dalla dottoressa Vanessa Policicchio.

La quindicesima edizione della Maratona di Latina Provincia-Trofeo Città di Sabaudia era anche valida quale ultima Tappa Oro del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato Provinciale organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85 ed Ipermercato Panorama Latina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona di Latina, oltre 1110 atleti ai nastri di partenza a Sabaudia

LatinaToday è in caricamento