rotate-mobile
Sport

"Notte sotto le stelle", saggio di fine anno della scuola di danza Fight Club Body Center Frasca di Cori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday


Gran successo per 'Notte sotto le Stelle' (foto di Marika Zampini - Mimiz), il saggio di fine anno della scuola di danza corese Fight Club Body Center Frasca. La manifestazione, giunta alla sua 14^ edizione ed organizzata dall'A.S.D. Fight Club Body Center Frasca di Cori, quest'anno presso il Teatro Ugo Tognazzi di Velletri, ha saputo regalare anche stavolta tre ore di intense emozioni ai 600 spettatori presenti. 


Più di 80 ballerini hanno animato la rassegna di danza classica, moderna e video dance, presentata dalla piccola Denise Diamanti affiancata da Lamberto Frasca, e chiusa con il saluto finale di gruppo al ritmo di 'Souspicius mind'. Spettacolo in quattro tempi, aperto dalla danza classica con coreografie delle maestre Emanuela Rango ed Evelina Orazi, sulle musiche tratte dal 'Rondò Veneziano', ispirate alle melodie barocche, con sonorità pop e rock.

Poi la video dance coreografata dall'insegnante Claudia Finotti, che ha riproposto 'I mitici anni '90' e che ha visto alternarsi sul palco tre diversi gruppi di allieve: Style Girls, New Blooms e Gritty Shy, prima dell'assolo di Anna Caratelli, con il quale si è aggiudicata lo scorso Maggio il primo posto al Contest Regionale di Cisterna di Latina, nella categoria video dance junior.

La performance di danza moderna, anch'essa coreografata da Emanuela Rango ed Evelina Orazi, è stata accompagnata da noti sottofondi musicali come: 'Thinking out loud' di Ed Sheeran; 'La donna cannone' di Francesco De Gregori; 'All about that bass' di Meghan Trainor; 'Shake it of' di Tylor Swift; 'Uptown funk it. Mars remix' di Mark Ronson; 'Aria' di Adriano Celentano e 'Say something di Cristina Aguilera'.

L'ultima parte, 'Jukebox … Una storia fatta di musica', è stata dedicata ad un revival degli anni '50, '60, '70 e '80, con alcuni dei brani che hanno segnato queste epoche. 'Happy Days', 'That's Amore', 'Mambo Italiano'. 'Sugar sugar', 'I want you back', 'Think', 'I was made for loving you'. 'Born to be alive', 'Knock on wood', 'I will survive', 'Obbadi obblada'. 'Wake me up before you go go', 'Charma Chameleon', 'Girls just want to have fun', 'The final countdown'.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Notte sotto le stelle", saggio di fine anno della scuola di danza Fight Club Body Center Frasca di Cori

LatinaToday è in caricamento