menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(fonte foto Top Volley - Latina)

(fonte foto Top Volley - Latina)

Olimpiadi di Rio, Sottile e Rossini in finale con l’Italia. La sfida al Brasile per l'oro

Oggi alle 18.15 (ora italiana) i ragazzi di mister Blengini sfidano i padroni di casa per conquistare la medaglia più importante. Una finale che parla anche pontini con il palleggiatore della Top Volley Latina e il libero di Formia

Parla anche pontino la Nazionale Italiana di pallavolo arrivata in finale alle Olimpiadi di Rio e che questo pomeriggio alle 18.15 (ora italiana, 13.15 ora locale) scenderà in campo contro i padroni di casa del Brasile per giocarsi la medaglia d’oro. 

Tra i protagonisti Daniele Sottile, palleggiatore della Top Volley, e Salvatore Rossini, libero originario di Formia e che nella squadra del capoluogo pontino ha giocato fino al 2014 prima di passare al Modena. 

Al termine di un cammino strepitoso (unica sconfitta nel girone contro il Canada quando ormai la qualificazione ai quarti era già assicurata) e dopo una semifinale al cardiopalma contro gli Usa finita al quinto set, gli azzurri di Chicco Blengini (allenatore della Top Volley nella stagione 2014/2015) sfideranno il Brasile, come 12 anni fa alle Olimpiadi di Atene del 2004. Allora vinsero i verdeoro, mentre la finale di stasera è ancora tutta da scrivere. 

“Ancora una volta abbiamo potuto vedere all’opera i tanti atleti che hanno vestito la maglia del Latina - ha commentato il presidente della Top Volley Gianrio Falivene dopo la partita dell’Italia contro gli Usa -. Ovviamente con un occhio di riguardo su Daniele Sottile, ma anche Rossini, Zaytsev e i tecnici Blengini e Medei oltre a Troy dall’altra parte della rete. I dati di ascolto televisivi di oltre 3 milioni e mezzo di telespettatori solo su Rai2, e il tamtam sul web, denotano quanto sia seguito questo sport in Italia. Lo testimonia anche l’apertura de La Gazzetta dello Sport che ha fatto la prima pagina sulla pallavolo, la speranza è che non servano altri quattro anni per rivedere questo entusiasmo”.

IL SINDACO DI FORMIA BARTOLOMEO - “E' una gioia grande ed un onore vedere un atleta di Formia sfidare le vette del mondo con indosso la maglia azzurra” ha commentato il sindaco di Formia, Sandro Bartolomeo, parlando di Salvatore Rossini. "E' stata una partita incredibile - ha detto il primo cittadino dopo la semifinale contro gli americani - che ha regalato emozioni fortissime. L'Italia è in finale ad una Olimpiade per la terza volta nella sua storia. Merito di un grande gruppo, capace di temperamento, concentrazione e intensità. Doti che hanno sempre contraddistinto Salvatore Rossini, atleta serissimo e ragazzo perbene. E' motivo di grande orgoglio sapere che, grazie a lui, un pezzo di quella gloria appartiene anche a Formia. Resta la finale e incrociamo forte le dita. Aspetteremo il suo ritorno per festeggiare tutti insieme. Comunque vada la finale - conclude Bartolomeo - è un risultato che rimarrà nella storia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento