rotate-mobile
Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, il cuore non basta: Andreoli battuta da Macerata

Il 3-0 finale non racconta il film della partita con i pontini che hanno tenuto testa alla corazzata marchigiana, portandola per due volte ai vantaggi, davanti ad un PalaBianchini gremito all'inverosimile

I tre punti alla fine vanno a Macerata, ma il 3-0 finale non racconta quanto realmente accaduto sul parquet del PalaBianchini. Un’Andreoli di cuore e grinta ha dato del filo da torcere – per l’ennesima volta in casa – alla corazzata marchigiana che, troppo forte, alla fine l’ha spuntata.

I pontini hanno combattuto punto su punto contro Zaytsev e compagni, portandoli per due volte ai vantaggi, e sprecando anche qualche palla set.
Partita spettacolare, dunque, davanti ad un palazzetto gremito in ogni ordine di posto come raramente si è visto a Latina. Un pubblico caldo che ha sostenuto gli uomini di Santilli fino alla fine.

LA PARTITA

Roberto Santilli, schiera Sottile in regia e Michalovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Fragkos e Skrimov di banda con Rossini libero. Alberto Giuliani risponde con Baranowicz al palleggio, Zaytsev opposto, Stankovic e Podrascanin centrali, Kurek e Kovar di banda, Henno libero.

INGRESSO DELL'ANDREOLI IN CAMPO - IL VIDEO

PRIMO SET - Kurek di prima intenzione (0-1), contrattacchi di Michalovic, Skrimov e ancora lo slovacco, 5-2 e Giuliani chiama tempo. Doppio errore Fragkos (9-10) e ace del greco per il 12-11 del timeout tecnico. doppio errore di Michalovic e fallo dei pontini (12-15), sul 13-15 dentro Paris, errore Kovar (14-15), ace Michalovic (16-16), ace Skrimov (18-17), errore Michalovic (19-20), pipe di Fragkos, 22-21 e timeout Macerata. Dentro Monopoli per il servizio, muro di Podrascanin (24-25) e tempo richiesto da Latina. Contrattacco di Zaytsev che chiude il set 26-28.
SECODNO SET - Macerata inizia il secondo set subito sullo 0-3, Michalovic e un muro di Skrimov (4-4), ace Podrascanin (7-9), doppio ace Baranowicz (8-11). Pallonetto di Kovar e Podrascanin di prima intenzione (10-15) e timeout Latina. Muro di Gitto (13-16), dentro Paris, errore Lube (17-19) e muro di Kovar 17-21 con Santilli che ferma il gioco. Dentro Candellaro (alza il muro) e Parodi (giro dietro), ace Stankovic (18-23), un muro di Baranowicz chiude il set sul 20-25.
TERZO SET - Il terzo parziale si apre con un errore di Gitto (0-1), tre ace consecutivi di Stankovic (2-6), dentro Noda, muro Kovar (2-7) e Santilli chiama tempo. Contrattacco Noda (4-7), muro Sottile e ace Michalovic (8-8), ace Noda ed errore Kovar (11-9) per il 12-10 del tempo tecnico. ace Fragkos, 15-12 e Giuliani ferma il gioco. Si prende con un altro ace del greco (16-12), muro Podrascanin e Kovar di prima intenzione e a muro (16-16) e i pontini chiedono timeout. Dentro Paris (per il servizio), ace Zaytsev (17-18), dentro Candellaro (per alzare il muro), contrattacco Fragkos (21-20), ace Kurek (22-23), contrattacco Michalovic (26-25), muro Baranowicz (26-27), un muro di Kovar chiude la gara sul 30-32.

Pallavolo, Andreoli-Macerata 0-3

I COMMENTI

Roberto Santilli: “Mi è piaciuto il coraggio e il carattere che abbiamo dimostrato in campo. Sul muro e sulla difesa dobbiamo lavorare, bene invece in battuta. Tecnicamente siamo appena nati, ma lo spirito mi sembra buono. Noda è entrato e ha fatto subito bene, abbiamo fatto qualche errore stupido di troppo che contro Macerata non ti puoi permettere”.
 Daniele Sottile: “c’è mancato mettere giù qualche contrattacco in più per girare la partita. Forse si poteva osare di più, lo potevo fare qualche volta io o gli schiacciatori. Ma difronte non ci dimentichiamo che c’era Macerata. Noi siamo una squadra giovane e vogliamo metterci in mostra, da squadra spregiudicata, queste deve essere la nostra forza”.
 Jiri Kovar: Sapevamo benissimo che avremmo incontrato una squadra che non molla mai. Abbiamo giocato punto a punto, forse ci sono stati troppi blackout, questo può succedere. Ma dobbiamo gioire per questi tre punti”.

LA NOTA STONATA – Problemi ieri per gli abbonati dell’Andreoli; a causa di un problema organizzativo gli abbonati non hanno trovato il loro posto sugli spalti del PalaBianchini. “La Top Volley Latina – si legge in una nota - chiede scusa agli abbonati per non aver trovato il loro posto prenotato al palazzetto. I posti assegnati, se pur contrassegnati da “riservato” sono stati occupati dal numeroso pubblico”.

Andreoli Latina-Lube Banca Marche Macerata 0-3 (26-28, 20-25, 30-32)
Andreoli Latina:  Verhees 7, Sottile 1, Fragkos 13, Gitto 8, Michalovic 13, Skrimov 8; Rossini (L), Paris, Noda 5, Candellaro. N.e: Torres, DeRocco, Tailli (L). All. Santilli.
Lube Banca Marche Macerata: Baranowicz 3, Kurek 11, Stankovic 15, Zaytsev 15, Kovar 12, Podrascanin 11; Henno (L), Paparoni, Monopoli, Giombini, Lampariello (L), Parodi. Ne: Patriarca. All.: Giuliani
ARBITRI: Satanassi, Boris
NOTE Durata set: 32‘, 26‘, 39‘; totale 1h37’
Spettatori 2000 per un incasso di 18.061 euro
Andreoli Latina: battute vincenti 8, battute sbagliate 8, muri 5, errori 10, attacco 46%.
Macerata: bv 8, bs 16, m 10, e 5, a 56%.
MVP Dragan Starovic
CHIAMATE VIDEO CHECK
1° set: nessuna
2° set: 8-10 chiama LATINA su battuta di Baranowicz in-out, confermata la chiamata arbitrale e punto Macerata 8-11
3° set: 11-9 chiamata LATINA su attacco di Kurec in-out, confermata la chiamata arbitrale e punto Macerata 11-10.
22-23 chiamata MACERATA su muro in-out, confermata la chiamata arbitrale e punto a Latina 23-23.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, il cuore non basta: Andreoli battuta da Macerata

LatinaToday è in caricamento