Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, è l’ora del riscatto: l’Andreoli ospita Molfetta

Turno infrasettimanale questo mercoledì 13 novembre; al PalaBianchini arriva la neorpomossa Exprivia Molfetta. Santilli: "Ovviamente mi assumo le responsabilità di questo inizio campionato"

L’Andreoli ancora a secco di vittorie in campionato si prepara al turno infrasettimanale che la vedrà ospitare al PalaBianchini l’Exprivia Molfetta. Un’occasione che gli uomini di Santilli non possono lasciarsi scappare per scrollarsi di dosso un inizio di campionato da incubo in cui hanno collezionato tre sconfitte per 3-0 contro Macerata, Cuneo e Vibo Valentia.

Nella delicata gara di domani, valida per la quinta di campionato – con inizio alle 20.30 e che verrà trasmessa in diretta su RaiSport – i pontini si troveranno di fronte una formazione alla sua prima stagione nella massima serie che però ha già mosso la classifica. Molfetta si è imposta 3-0 nelle due gare casalinghe con Città di Castello e Cuneo, mentre in trasferta non hanno ancora conquistato set. Alla guida della squadra è stato confermato l’argentino Manuel Cicchello che l’ha portata in A1 e che, terminata la gara, volerà in Giappone per guidare insieme a Julio Velasco l’Iran nella Grand Champions Cup.

Il tecnico argentino ha schierato domenica l’ex Saitta al palleggio e Sabbi opposto, Mazzone e Piscopo al centro, Casoli e l’ex Zanuto di banda, Cesarini libero.

Roberto Santilli potrebbe riproporre il sestetto di domenica con Sottile in regia e Michalovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Skrimov e Fragkos schiacciatori con Rossini libero. Ma sono pronti a subentrare Paris, Torres, Candellaro, Noda, DeRocco e Tailli.

PRECEDENTI ED EX IN CAMPO - Nessun precedente tra le due formazioni nella massima serie dato che i pugliesi sono alla loro prima esperienza nella massima serie proviene da due stagioni di A2, serie che aveva disputato anche nel 2003-04. Quattro gli ex in campo: Francesco De Marchi (2008-09), Bruno Zanuto (2006-08) e Davide Saitta (2009-10) da una parte, Matteo Paris (2007-08) dall’altra.

LE DICHIARAZIONI - Roberto Santilli: “Ovviamente mi assumo le responsabilità di questo inizio campionato. Ho avuto la mia responsabilità nel comporla nel corso dell’estate e sono abituato ad assumermi tutte le responsabilità. Nessuno poteva aspettarsi un inizio di stagione in questo modo, ma adesso non è tempo di bilanci, le riflessioni le stiamo facendo e le faremo con la società. Ora bisogna ritrovare la serenità, perché non posso credere che siamo una squadra da 9-0. Non dobbiamo farci prendere dall’ansia e dobbiamo scendere in campo con la consapevolezza di valere di più di quello che abbiamo fatto fino ad ora”.
Matteo Paris: “L’anno a Molfetta è stato il mio primo anno in B1, una buona esperienza con alcuni atleti di spessore come Cuminetti, Spada, Kunda e Bonati, ricordo che si lavorava bene. Parlando di noi, credo che siamo una buona squadra, giovane, ma che ha avuto un calendario difficile. A Vibo siamo stati anche sfortunati specialmente nel terzo set quando eravamo avanti. Dobbiamo vincere e sbloccarci come abbiamo fatto nella partita di Coppa. Abbiamo bisogno del pubblico che è sempre importante, spero che domani ci sia più gente possibile perché abbiamo bisogno del loro supporto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, è l’ora del riscatto: l’Andreoli ospita Molfetta

LatinaToday è in caricamento