Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, scivolone dell’Andreoli sconfitta in casa da Ravenna

Pesante 3 a 1 per i pontini che scendono all'ottavo posto in classifica fermi a 25 punti ormai da due giornate. Con la mente si vola ora a mercoledì per la semifinale di ritorno di Coppa Cev

Forse con la mente già proiettata alla delicata sfida di mercoledì prossimo con l’Mmp Ankara per il ritorno di semifinale di Coppa Cev, l’Andreoli cade in casa nel match con il Ravenna, fanalino di coda della serie A, in una delle gare più incolori dell’intera stagione.

Un pesante 3-1 che la vede scivolare così all’ottavo posto in classifica fermi a 25 punti ormai da due giornate – domenica scorsa i pontini hanno perso a Trento -.

Presente alla gara il tecnico della nazionale greca Alexandros Leonis e il suo vice Sotirios Drikos ad osservare i tre connazionali in campo Psarras, Pelekoudas e Fragkos.

LA PARTITA

Silvano Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Noda schiacciatori e Rossini libero. Mauro Fresa risponde con Zhukouski al palleggio e Moro opposto, Mengozzi e Pelekoudas centrali, Sirri e Zanuto schiacciatori con Tabanelli libero.
PRIMO SET – Si parte con un ace di Jarosz (3-2), contrattacco di Zhukouski (3-4), ace di Mengozzi e muro di Sirri (4-7). Noda di prima intenzione (8-9), ace di Gitto (10-10), contrattacco di Moro ed errore di Noda 10-13, e timeout Latina. Muro di Verhees (12-13), errore Pelekouski (15-15). Muro Pelekouski e contrattacco Zanuto, 16-19 e Prandi ferma il gioco. Muro di Mengozzi (17-21), muro di Noda, 19-21 e Fresa chiede tempo. Si riprende con un altro muro di Jarosz (20-21), sul 22-23 doppio cambio con Guemart e Troy in campo e Ravenna chiede timeout. Rientrano subito Sottile e Jarosz e Moro mette a terra il 22-25.

SECONDO SET - Errore di Noda (2-3), muro di Sirri (3-5) dentro Patriarca, errore di Moro e muro di Gitto (7-6). Ancora Gitto in contrattacco (9-7), muro di Zanuto (10-10), ace di Jarosz (12-10), contrattacco Jarosz (15-12) errore Rauwerdink (15-14) e timeout Prandi. Contrattacco Rauwerdink (17-14), sul 19-16 Fresa ferma il gioco. Sul 19-17 doppio cambio con Psarras e Bellei in campo, contrattacco di Zanuto e muro di Mengozzi (19-19), timeout Latina. Errore Noda (19-20), dentro Fragkos, doppio ace Jarosz (22-20) e i ravennati chiedono tempo. Contrattacco di Zanuto (22-22), rientra Noda sul 23-22, errore di Patriarca (23-24) dentro Verhees, errore di Gitto per il 24-26.
TERZO SET - Prandi cambia formazione con Guemart-Troy, Verhees-Patriarca, Cisolla-Fragkos, Massimiliano Prandi libero. Primo tempo di Patriarca (1-0), muro di Zanuto ed errore di Troy (1-3) per il 6-8 del primo tempo tecnico. Contrattacco di Fragkos, muro di Patriarca (9-8), giallo a Zanuto (12-11), muro di Guemart (13-11), muro Di Franco e fallo di Guemart (13-14) con Prandi che ferma il gioco. Muro di Di Franco 14-16 per il secondo timeout tecnico. Muro di Zanuto, 15-18 e i pontini chiamano tempo. Ace di Sirri (15-19) dentro Rauwerdink, Troy (17-19), sul 18-20 Fresa chiede tempo, poi lo richiede sul 21-22. Ace e contrattacco di Troy (23-22), dentro Owens, ace di Cisolla che chiude il set 25-23.
QUARTO SET - Prandi mantiene l’ossatura del set precedente con Rauwerdink, Fresa conferma Di Franco, doppio contrattacco di Zanuto (2-5) per il 5-8 del primo tempo tecnico. Contrattacco di Moro e ace di Sirri (6-11) e timeout Prandi. Muro Mengozzi (8-13), che si ripete sul 9-15. Guemart vince un contrasto a rete (14-18), sul 16-20 Frasa ferma il gioco. Muro di Zhukouski (16-22), muro di Verhees, errore Sirri (19-22) e timeout Ravenna e sul 19-23 c’è quello di Latina. Contrattacco di Verhees (22-24) e la gara si chiude con un errore al servizio di Cisolla sul 22-25.

I COMMENTI

Silvano Prandi: “la squadra è stata abbastanza spenta.  Il risultato rispecchia quello che si è visto in campo. Abbiamo giocato male, senza determinazione. Dobbiamo scuoterci e pensare al prossimo avversario. Voltiamo pagina.”

Bruno Zanuto: “siamo stati bravi a chiudere in fretta la partita e portarci a casa tre punti importanti che ci fanno lasciare l’ultimo posto in classifica dopo aver perso matematicamente i playoff. È un’iniezione di fiducia per proseguire al meglio la stagione”.
 
Andreoli Latina-CMC Ravenna 1-3 (22-25, 24-26, 25-23, 22-25)
Andreoli Latina: Rauwerdink 14, Gitto 8, Jarosz 11, Noda 6, Verhees 11, Sottile 1; Rossini (L), Fragkos 4, Patriarca 7, Cisolla 3, Troy 7, Guemart 3, M.Prandi (L). All. S.Prandi
CMC Ravenna:  Sirri 11, Pelekoudas 4, Moro 15, Zanuto 19, Mengozzi 11, Zhukouski 6; Tabanelli (L), Psarras, Owens, Bellei 1, Di Franco 6. All. Fresa
Arbitri: Genna, Simbari
Durata set: 29‘, 33‘, 30‘, 28‘. Tot. 2h
Note: giallo a Zanuto sull’11-11 del terzo set
Spettatori 984 per un incasso di 4140 euro
Andreoli Latina: Battute vincenti 7, battute sbagliate 16, muri 12, errori 23, attacco 45%   
Ravenna: bv 3, bs 13, m 19, e 17, a 44%
MVP Bruno Zanuto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, scivolone dell’Andreoli sconfitta in casa da Ravenna

LatinaToday è in caricamento