Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Pallavolo, torna il campionato: Latina nel “tempio del Volley” ospite di Modena

Archiviata la sosta per la Coppa Italia, torna a giocare la Taiwan Excellence impegnata nel difficile scontro in trasferta con l’Azimut Modena

Scontro proibitivo per la Taiwan Excellence che al ritorno dalla sosta per la Coppa Italia - vinta da Perugia - oggi pomeriggio è attesa al PalaPanini, tempio del Volley, ospite dall’Azimut Modena. Fischio di inizio alle 18 per la gara valida per la 20ma giornata della Superlega UnipolSai, settima di ritorno.

Una “classica” del campionato

Una “classica” del massimo campionato di pallavolo, giunta alla 35ma sfida. I precedenti parlano di 24 successi di Modena contro i 10 di Latina, ma c’è grande rivalità tra le due formazioni, con molti ex in campo: Salvatore Rossini (2012-14 e 2003-05 alle giovanili), Tine Urnaut (2014-15), Dario Simoni (2011-14) e Ivan Contrario (scout) da una parte, Yuki Ishikawa (2014-15) dall’altra.

In casa Modena

Modena è una delle big del Campionato, terza in classifica con sei punti da recuperare sulla capolista Perugia e uno solo dal secondo posto di Civitanova. Proprio per mano dei marchigiani è uscita fuori dalla Coppa Italia in semifinale (3-1). Ha all’attivo 45 punti con 15 vittorie e solo quattro sconfitte: in casa da Civitanova (1-3 l’11 novembre) e Padova (1-3 il 26 dicembre), mentre in trasferta a Trento (3-2 il 3 dicembre) e Piacenza (3-2 il 10 gennaio).  Una formazione creata in estate per puntare in alto con moltissimi cambiamenti. Il primo è quello della panchina, affidata all’esperto bulgaro Radostin Stoytchev che ha voluto con se (via Trento) gli ex Dario Simoni come vice e Ivan Contrario come statistico. Sono rimasti solamente quattro elementi: il centrale statunitense Maxwell Holt, i fratelli francesi Swan e Earvin Ngapeth e il libero formiano Salvatore Rossini. Al palleggio è tornato il brasiliano Bruno dal Sesi San Paolo, suo vice lo statunitense Jennings Franciskovic dall’Hawaii University. Opposti Giulio Sabbi (Molfetta) e Andrea Argenta (Potenza Picena). Al centro l’azzurro Daniele Mazzone (Trento), Elia Bossi (Ravenna) e Alberto Marra (giovanili). Schiacciatori Maarten Van Garderen (Ravenna), Giulio Pinali (giovanili) e l’ex Tine Urnault (Trento); libero Federico Tosi (Perugia). Nell’ultima sfida persa con Civitanova il tecnico bulgaro ha schierato Bruno al palleggio e Argenta (dal terzo set Sabbi, ma entrambi in forse per la gara di domani) opposto, Holt e Mazzone centrali, Urnault e Earvin Ngapeth schiacciatori, Rossini libero.

In casa Latina

Latina cerca di sovvertire il percorso fatto nel girone di ritorno dove è sempre stata premiata la squadra di casa, cercando di cogliere un successo esterno che gli manca dal 25 ottobre a Sora. Nell’ultima gara giocata, il recupero a Verona, Vincenzo Di Pinto ha schierato Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e Maruotti (dal terzo set Ishikawa) di banda, Shoji libero.

Le dichiarazioni alla vigilia

Cristian Savani: “la partita con Modena per noi vuole dire tanto. Abbiamo la possibilità di fare qualche altro punto che serve per la classifica. Sappiamo che sarà una sfida molto difficile, Modena è una squadra completa che punta a risultati importanti, quindi non sarà assolutamente facile. A Latina ce la siamo giocata, anche se abbiamo perso e speriamo di fare una bella partita anche al PalaPanini”.
Gabriele Maruotti: “Sarà una gara complicata. Il nostro obiettivo è andare al PalaPanini e giocare bene, consolidare le cose buone che abbiamo fatto vedere a Verona, anche se non siamo riusciti a fare risultato. Dobbiamo darci fiducia in questo finale di campionato, con la consapevolezza che non sarà una gara facile perché vorranno riscattare la sconfitta in Coppa Italia. Sono una squadra ben attrezzata nonostante qualche assenza. Noi cercheremo di fare il nostro meglio”.
Andrea Sartoretti (DG Modena): “Ci auguriamo che, lavorando nel miglior modo possibile, i tempi di recupero di Sabbi possano accorciarsi. Argenta ha avuto una distorsione che, come recupero, sta andando clinicamente molto bene, ma è la prima che subisce, quindi bisognerà vedere come reagirà ai dolori e ai primi fastidi quando tornerà in campo. Siamo fiduciosi, il nostro staff medico e fisioterapico sta lavorando molto bene per cercare di metterlo a disposizione il prima possibile. La soluzione a tre martelli? E’ stata sicuramente allenata insieme a situazioni alternative, non avendo i due opposti a disposizione bisogna per forza trovare altri tipi di tattiche. E’ ovvio che la formazione a tre schiacciatori, in quanto tutti stranieri, implicherebbe il sacrificio di un altro straniero in un altro ruolo e il più probabile sarebbe Holt, che comunque per noi è un giocatore determinante e importante. Il coach dovrà quindi mettere sulla bilancia tutti i pro e tutti i contro per cercare di essere i più competitivi possibile, ma sono sicuro che lo farà. Latina è una squadra che gioca sempre a viso aperto e quest’anno l’ha dimostrato sia in casa che fuori, alcune volte molto bene altre non benissimo, ma è sempre una squadra combattente. Sappiamo che sono molto competitivi e sarà importante il nostro atteggiamento e come scenderemo in campo, senza far pesare le assenze”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, torna il campionato: Latina nel “tempio del Volley” ospite di Modena

LatinaToday è in caricamento