Sport

Pallavolo, Andreoli continua a sognare: è finale di Challenge Cup

Per il secondo anno consecutivo conquista la finale di una coppa europea; nella partita contro il Bbsk Istanbul, Latina fa suoi i due set necessari per il passaggio del turno. Ora la sfida è contro il Fenerbhace

Al termine di una partita tiratissima, giocata con tanto cuore e tanta grinta, l’Andreoli, per il secondo anno consecutivo, centra una finale nelle Coppe Europee.

Lo scorso anno lo fece in Cev Cup contro l’Halbank Ankara, e quest’anno in Challenge Cup sfiderà un’altra squadra turca il Fenerbahce. Un’altra analogia è la semifinale l’altro anno eliminò il MMP Ankara e quest’anno il Bbsk Istanbul: due squadre di Ankara allora e due di Istanbul adesso, sperando in un finale diverso da quello scritto lo scorso anno quando il sogno di alzare la coppa sfumò per un soffio.

Il programma della finale prevede la gara di andata al PalaBianchini il 27 marzo e il ritorno in casa del Fenerbahce Grundig Istanbul il 30 marzo. Fenerbhace che ha eliminato con una doppia vittoria i francesi del Nantes. All’Andreoli bastavano due set per passare il turno e lo ha fatto vincendo un “cardiopatico” primo set 34-36 e 19-25 il quarto, perdendo l’inutile tiebreak.

I COMPLIMENTI DEL SINDACO DI GIORGI

LA PARTITA

Dario Simoni schiera Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Skrimov e Noda di banda, Rossini libero. Nedim Ozbey risponde con Kiyak al palleggio e Celintas opposto, Holmes e Hayirli centrali, Antanovich e Coskovic schiacciatori, Mert e Ozdemir che si alternano come libero.
PRIMO SET - Errore di Skrimov (2-0), muri di Gitto e Starovic (5-6) e contrattacco di Starovic per il 6-8 del primo tempo tecnico. Si riprende con un contrattacco di Skrimov (6-9) e Ozbey ferma il gioco. Errore Atanovich (7-11) che viene subito sostituito da Mustedanov, contrattacco e ace di Celintas, 11-12 e Simoni chiede tempo. Errore di Gitto, muro di Hayirli e ace di Holmes per il 16-14 del secondo timeout tecnico. Axce di Sottile (16-16), muro di Skrimov (18-19), sul 20-20 dentro Keskin, muro di Mustedanov (22-21), contrattacco di Starovic, 23-24 e tempo richiesto dai turchi. Contrattacco di Celitans molto dubbio, 28-27 e i pontini fermano il gioco. Ace di Skrimov (28-29), ace di Coskovic (30-29), errore Mustedanov (32-33), errore Coskovic per il 34-36 del primo set.  
SECONDO SET- Secondo set con Mustedanov e Keskin confermati in campo, muro di Hayirli e contrattacco Mustedanov (2-0), Noda di prima intenzione (3-3), ace di Holmes per l’8-6 del primo tempo tecnico. Contrattacco di Mustedanov (10-7), ace di Starovic (10-9), ace di Hayirli e contrattacco Atanovich, 14-10 e Simoni ferma il gioco e poi sul 16-12 per quello tecnico. Holmes di prima intenzione e Celintans (19-12), dentro Fragkos, ace di Coskovic (20-12), dentro Michalovic, contrattacco di Mustedanov (23-14), battuta out di Skrimov (molto dubbia) per il 25-16 del secondo set.  
TERZO SET - Nel terzo set Simoni ripropone il sestetto iniziale, Ozbey quello del secondo set, ace di Celitans (5-3), contrattacco di Noda (5-5), contrattacco di Mustedanov (7-5), Skrimov di prima intenzione (7-7), e si va il primo tempo tecnico sull’8-7. Errore Mustedanov (8-9), muri di Hayirli e Celitans, 12-10 e Latina chiede tempo. Si riprende con un contrattacco di Coskovic (13-10), contrattacco di Celitans (15-11) per il 16-12 del secondo tempo tecnico. Si riprende con un ace di Celitans (17-12), errore di Noda (19-13), muro di Keskin (21-14) dentro Fragkos, contrattacco di Starovic (21-16), muro di Verhees, 22-18 e il Bbsk chiede tempo. Si riprende con due break dell’Andreoli l’ultimo su errore di Celitans (22-20), contrattacco di Coskovic (24-20) e il set si chiude 25-21.
QUARTO SET - Quarto set, doppio break Bbsk (2-0), ace e contrattacco di Starovic e muro di Verhees (2-4), errore di Verhees (4-4), errore di ricostruzione dei  locali (4-6), errore di Verhees (6-6), il gioco si ferma sul 7-8. Errore di Coskovic (7-9), errore Celitans (8-11) e Ozbey chiede tempo. Si riprende con un muro di Gitto (8-12), break turco (12-14), e si va al secondo tempo tecnico 13-16. Gitto di prima intenzione, 14-18 e il Bbsk chiede tempo. Si riprende con un contrattacco di Noda (14-19), ace di Atanovich, 16-19 e Simoni ferma il gioco. Contrattacco di Starovic e ace di Noda (16-22), un fallo di seconda linea di Antanovic regala la finale al Latina sul 19-25.  
QUINTO SET - Si gioca ugualmente la “formalità” del tiebreak, contrattacco di Mustedanov e ace di Cihan, dentro Fragkos e Candellaro, Latina riporta la parità sul 5-5, è un break turco a far cambiare campo sull’8-6. Dentro anche Paris e Tailli, ace di Cihan (13-10), difesa punto di Fragkos (14-13), errore al servizio di Paris che mette fine alla gara 15-13.

I COMMENTI

Daniele Sottile: “È stata una partita soffertissima come ci aspettavamo, ci hanno messo in difficoltà dal primo set ma siamo riusciti a portarlo via ai vantaggi. Poi siamo stati bravissimi nel quarto set dove abbiamo fatto la migliore prestazione dell’anno. Abbiamo giocato una gara difficile contro il pubblico e gli arbitri”.
Salvatore Rossini: “L’emozione grande contro tutti e tutto anche gli arbitri ci hanno messo il loro. Davanti a un grande pubblico. Con una grande rabbia dentro siamo riusciti a portare a casa i due set che ci servivano per passare in finale. Non vogliamo essere tristi come lo scorso a Ankara e portarci a casa questa Coppa”.
Dario Simoni: “Sono contento per la partita e la qualificazione e per la partita durissima. Questa vittoria la dedico ai ragazzi e al secondo palleggiatore che questa sera ha dimostrato il grosso lavoro che fa in palestra. Un primo set giocato punto a punto che siamo stati bravi a portarlo via. Abbiamo avuto un calo nel secondo e terzo set. Nel quarto c’è stata la svolta fino a che loro nel finale hanno ceduto”.

BBSK Istanbul-Andreoli Latina 3-2 (34-36, 25-16, 25-21, 19-25, 15-13)
BBSK Istanbul: Antanovich 3, Hayirli 13, Celintas 23, Coskovic 16, Holmes 7, Kiyak 1; Mert (L), Ozdemer (L), Keskin 6, Mustedanovic 13, Cihan 2, Cin 4. All. Ozbey
Andreoli Latina: Gitto 8, Starovic 26, Skrimov 17, Verhees 9, Sottile 4, Noda 14; Rossini (L), Michalovic 1, Fragkos 3, Candellaro, Tailli, Paris. All. Simoni
ARBITRI: Sodja (AUT), Twardowski (POL)
Spettatori 750
NOTE Durata set: 38‘, 22‘, 27‘, 25‘, 15‘; totale 2h07’
Bbsk Istanbul: battute vincenti 9, battute sbagliate 19, muri 13, errori 9, attacco 53%.
Andreoli Latina: bv 8, bs 19, m 10, e 12, a 49%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, Andreoli continua a sognare: è finale di Challenge Cup

LatinaToday è in caricamento