Pallavolo, gran colpo della Ninfa a Verona: battuta la Calzedonia al tiebreak

Bella prestazione degli uomini di Placì che sono riusciti ad espugnare uno dei campi più difficili del campionato al termine di una partita molto combattuta. Sottile: "Grande vittoria con una delle cinque grandi"

Grande prestazione della Ninfa Latina che, nella gara valida per la 15ma giornata della SuperLega UnipolSai, ha espugnato il campo della Calzedonia. Una vittoria quella contro Verona arrivata al tiebreak e che ha permesso di conquistare due punti pesanti per la classifica.

La formazione di Camillo Placì è riuscita a portare a casa un risultato in uno dei campi più difficili del campionato. Lo ha fatto al tiebreak, per la settima volta in questa stagione contro una formazione anch’essa abituata al quinto set (ne ha disputati sei).

Una gara combattuta si dalle prime battute con Ninfa che è riuscita a risorgere due volte: la prima dopo aver perso in malo modo il quarto set, la seconda nel tiebreak sotto di 6-1 trascinata al servizio da Simon Hirsch. Latina primeggia a muro con 12 punti contro 8 e pareggia gli ace, ma soprattutto limita gli errori: 12 contro i 33 avversari.

LA PARTITA

Andrea Giani propone Baranowicz al palleggio e Bellei opposto, Anzani e Zingel centrali, Kovacevic e Sander schiacciatori, Pesaresi libero. Camillo Placì risponde con Sottile in regia e Hirsch opposto, Rossi e Yosifov al centro, Maruotti e Sket schiacciatori, Romiti libero.
PRIMO SET - Muro di Sket (0-1), muro di Zingel (2-1), contrattacco di Hirsch (2-3), errore di Sander (3-5), contrattacco di Hirsch, 7-10 e Giani ferma il gioco, che poi sul 9-12 si riferma per il timeout tecnico. Si torna in campo con un ace di Hirsch (9-13), doppio contrattacco di Kovacevic, 12-13 e Placì chiama tempo. Errore di Kovacevic (12-15), contrattacco di Hirsch (13-17), muro di Anzani (15-17), muro di Anzani e pipe di Kovacevic, 18-18 e timeout dei pontini. Muro di Bellei (19-18) dentro Pavlov, ace di Bellei e Baranowicz (23-20) e sul 23-21 gli scaligeri chiedono tempo. Zingel chiude il set 25-22.
SECONDO SET - Secondo set, contrattacco di Sket (1-3), errore di Kovacevic (4-7), errore di Hirsch (7-8), muro di Sottile, 9-12 per il timeout tecnico. Errore di Hirsch (11-12), contrattacco di Hirsch, 15-18 e Verona ferma il gioco. Muro di Sottile, 16-20 e Giani chiede tempo. Dentro Tailli, contrattacco di Hirsch (17-22), ace di Baranowicz, 20-23 e timeout Latina e dentro Mattei. Contrattacco di Kovacevic e muro di Anzani (22-23), errore di Kovacevic e il parziale si chiude 22-25.
TERZO SET - Terzo set con Mattei in campo, errore di Anzani (0-1), errore di Sander (1-3), muro di Yosifov (2-5), ace di Zingel (5-6), errore di Mattei (7-7), contrattacco di Hirsch (7-9), muri di Mattei e Sket, 8-12 per il timeout tecnico. Baranowicz di prima intenzione (12-14), dentro Tailli, contrattacco di Maruotti, 14-18 e Giani ferma il gioco. Si torna in campo con un muro di Maruotti, 14-19 e gli scaligeri chiedono tempo. Dentro Lecat, errore di Sander (15-21), contrattacco di Hirsch (16-23) e Yosifov che chiude 18-25.
QUARTO SET - Quarto set con Lecat schiacciatore e Sander spostato come opposto, ace di Mattei (0-2), Sket di prima intenzione (1-4), Zingel di prima intenzione e ace di Lecat (5-5), dentro Tailli, contrattacco di Sander (6-5) e timeout Latina. Errore di Hirsch, 12-9 per il timeout tecnico. Dentro Sket, contrattacco di Sander (13-9) dentro Pavlov, errore di Sket (14-9), errore di Sket (16-10) e timeout Latina. Pipe di Kovacevic e muro di Zingel (18-10), muro di Yosifov (18-12), Anzani (21-13), contrattacco di Maruotti (21-15), contrattacco di Pavlov (24-19) e Lecat chiude 25-19.
QUINTO SET - Quinto set con Giani che conferma il sestetto con Sander opposto e Placì con Mattei e Tailli, ace di Sander, 3-1 e Latina chiede tempo. Primo tempo di Zingel e Lecat di prima intenzione (5-1), dentro Sket, pipe di Kovacevic, 6-1 e Placì ferma il gioco. Errore di Sander e contrattacco di Hirsch (6-4) e Giani chiede tempo. Si riprende con Sket, doppio ace di Hirsch ed errore di Sander per il 6-8 del cambio campo. Contrattacco di Maruotti, 7-10 e timeout scaligero. Sander di prima intenzione e contrattacco di Lecat (12-12), ace di Maruotti (12-14) e Hirsch chiude sul 13-15.

I COMMENTI

Candido Grande: “Siamo stati bravi specialmente a reagire dopo il quarto set perso in malo modo. Un bravo va a tutti i ragazzi che sono riusciti a ribaltare un quinto set iniziato male. Una vittoria importante”.
Daniele Sottile: “Grande vittoria in un campo difficile con una delle cinque grandi del campionato. Abbiamo lottato, siamo stati sempre in partita. A volte sembrava vinta, poi persa e invece siamo riusciti a reagire al quinto set con una grande prova di carattere di tutta la squadra. Sono molto contento di questo risultato”.
Calzedonia Verona-Ninfa Latina 2-3 (25-22, 22-25, 18-25, 25-19, 13-15)
Calzedonia Verona: Kovacevic 20, Anzani 10, Bellei 10, Sander 20, Zingel 14, Baranowicz 3; Pesaresi (L), Gitto, Lecat 7, Spirito. Ne: Frigo (L), Starovic, Bucko. All. Giani
Ninfa Latina: Maruotti 12, Rossi 2, Hirsch 25, Sket 15, Yosifov 6, Sottile 5; Romiti (L), Tailli, Mattei 4, Krumins, Pavlov 3. Ne: Ferenciac. All. Placì
Arbitri: Cappello, Puecher
Note durata set: 29‘, 31‘, 29‘, 30‘, 19‘. Totale 2h18’
Spettatori 2870
Verona: battute vincenti 5, sbagliate 19, muri 8, errori 33, attacco 52%
Latina: bv 5, bs 6, m 12, e 13, a 46%

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento