Pallavolo, al via il girone di ritorno: la Top Volley a Verona fa visita alla Calzedonia

Trasferta per il Latina nell'anticipo della 14ma giornata della Superlega UnipolSai. Daniele Bagnoli può contare anche su Yuki Ishikawa arrivato nel capoluogo mercoledì scorso

Inizia il girone di ritorno della Superlega UnipolSai e la Top Volley scende in campo oggi alle 19.30 ospite della Calzedonia Verona per l’anticipo della 14ma giornata. 

Si inizia il girone di ritorno con due squadre che guardano in maniera diversa la classifica ma con l’identico obiettivo di riscattare il girone di andata. La Calzedonia di Andrea Giani ha chiuso al sesto posto con un bilancio di sette vittorie e sei sconfitte. Ha iniziato la stagione con le vittorie a Latina e con Molfetta, poi la sconfitta al tiebreak a Piacenza seguita da quattro vittorie: con Monza (3-2), a Ravenna, con Sora e a Milano. Ha inanellato cinque ko: a Modena, con Trento, in casa con Vibo (2-3), a Civitanova e con Perugia per chiudere il girone di andata con il ritorno al successo nel derby Veneto a Padova. Percorso inverso per il Latina che viene da due vittorie consecutive, quattro (e una sconfitta al tiebreak) se si considerano le ultime sette gare. Ha la zona playoff a sole cinque lunghezze e un solo punto da recuperare dalle dirette rivali.

IN CASA VERONA - Giani può contare su una rosa ampia con almeno nove titolari, il palleggiatore Michele Baranowicz; l’opposto Mitar Djuric; i centrali Simone Anzani, Aidan Zingel e Stefano Mengozzi; gli schiacciatori Uros Kovacevic, Alexandre Ferreira e Francois Lecat; il libero Andrea Giovi con Adriano Paolucci e Toncek Stern pronti per il doppio cambio. Nella gara vincente di Padova il “monumento” di Sabaudia ha schierato le diagonali Baranowicz-Djuric, Zingel-Anzani, Ferreira-Kovacevic, l’ex Giovi libero.

IN CASA LATINA - Daniele Bagnoli può contare anche su Yuki Ishikawa che va così ad arricchire il reparto degli schiacciatori-ricevitori. Il tecnico mantovano contro Vibo ha cambiato più volte il sestetto partendo da Sottile in cabina di regia e Fei opposto, Rossi e Gitto centrali, Maruotti e Klinkenberg schiacciatori, Fanuli libero.

I PRECEDENTI E GLI EX IN CAMPO - I precedenti nella massima serie sono 24 di cui 10 vinti dal Latina e 14 da Verona; il bilancio nel Veneto è di 8-4 per gli scaligeri.Cinque gli ex in campo: Andrea Giovi (2009-10), Matteo De Cecco (vice allenatore 2009-11, da atleta 2008-09) dalla parte di Verona, Carmelo Gitto (2014-16), Daniele Sottile (2007-10), Gabriele Maruotti (2006-07) dall’altra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE DICHIARAZIONI ALLA VIGILIA 

Matteo Pistolesi: “Dopo la Vittoria con Vibo ci aspetta la difficile trasferta a Verona. Domenica hanno interrotto un brutto periodo con il successo a Padova. Sarà una gara complicata, ma con queste due vittorie consecutive andremo in Veneto per fare punti e muovere la classifica. Dobbiamo proseguire sulla fase di crescita, che non è fatta solo risultati, ma soprattutto sul modo in cui stiamo lavorando e come ci esprimiamo in campo. Dobbiamo continuare su questa strada e cercare di scalare posizioni in classifica per raggiungere l’obiettivo dei playoff”.
Alessandro Fei: “Abbiamo avuto un po’ di problemi, qualcuno ancora da risolvere, ma stiamo lavorando per migliorarci, poi anche una buona dose di sfortuna. Abbiamo tutto il girone di ritorno per tornare più su in classifica. Verona è una squadra che ha le capacità di mettere in difficoltà chiunque, speriamo di riuscire a fare una grande partita, anche perché abbiamo bisogno di punti”. 
Carmelo Gitto: ”C'è l’amaro in bocca per non aver raggiunto l’obiettivo Coppa, ma ora dobbiamo pensare solo a ricominciare nel girone di ritorno. Verona è un’ottima squadra con degli ottimi giocatori a partire da Djuric, che è uno degli opposti più ‘pesanti’ del campionato. Noi dobbiamo pensare solo a giocare la nostra gara”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento