Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, Andreoli parte bene in Europa e liquida l’Humennè in 3 set

Nell'andata del secondo turno di Challenge Cup, slovacchi battuti in poco più di un'ora. Santilli: "Abbiamo approcciato bene la Coppa, non era facile contro una squadra sconosciuta e dopo i due ko di campionato"

L’Andreoli parte bene in Europa; nella prima gara della Challenge Cup vince superando in tre set gli slovacchi dello Chemes Humennè.

Una gara, quella valida per l’andata del secondo turno della competizione continentale, a senso unico per i primi due set con i pontini che hanno dimostrato in campo la loro superiorità subendo il ritorno degli slovacchi solo nella prima parte del terzo parziale,poi recuperato dagli uomini di Santilli che hanno dimostrato carattere e voglia di vincere.

Una partita, quella giocata ieri al PalaBianchini, che ha anche il sapore del riscatto dopo la falsa partenza dell’Andreoli in campionato e soprattutto dopo la brutta prestazione di domenica contro Cuneo.

I numeri sono tutti a favore del Latina: 9-4 a muro, 8-5 negli ace e 63% a 41% in attacco. La gara di ritorno è in programma il 27 novembre alle 18 in Slovacchia. La nuova regola prevede che all’Andreoli bastano due set per qualificarsi.

LA PARTITA

Roberto Santilli, schiera Sottile in regia e Torres opposto, Gitto e Verhees al centro, Fragkos e Skrimov di banda con Rossini libero. Richard Vlkolinsky risponde con Hrinak al palleggio e Sarnecki opposto, Mizerak e Joscak centrali, Bena e Javorcik schiacciatori, Szymczak libero.
PRIMO SET - Contrattacco Fragkos e muro Gitto (3-0), contrattacco Skrimov (6-2) e timeout Humennè. Si riprende con un ace Gitto (7-2) e 8-3 per il primo tempo tecnico. Verhees di prma intenzione (10-4), errore Sarnecki e muro Torres, 14-6 e gli slovacchi chiedono tempo. Errore Mizerak (15-6) dentro Lizala e secondo stop sul 16-7. Errore Torres (16-9), muro Torres (18-9), muro Verhees, ace Skrimov e contrattacco Torres (23-11), il set si chiude con un infrazione dello Chemes sul 25-13.
SECONDO SET - Secondo set con i sestetti iniziali, ace Sarnecki (0-2), errore Joscak, ace Fragkos, muro Torres, ancora ace del greco e contrattacco Gitto, 6-2 per il timeout di Vlkolinsky. Si riprende con una pipe di Fragkos (7-2), per l’8-3 del primo tempo tecnico e dentro Pavelka. Ace Joscak (8-5), primo tempo Verhees (10-5), sul 12-7 dentro Candellaro, errore Pavelka (13-7) per il 16-10 del secondo stop tecnico. Muro Torres ed errore Javorciv (18-10) gli slovacchi chiedono tempo. Si riprende con un muro di Verhees (19-10), sul 20-11 dentro Paris, errore pontino (20-13), ace Javorcik (21-15), errore Pavelka (24-17), e su un attacco di Torres si chiude il set sul 25-18.
TERZO SET - Santilli nel terzo set conferma Candellaro e inserisce Noda, mentre Vlakolinsky lascia in campo Pavelka, muro Sarnecki e ace Javorcik (2-4) per il 6-8 del primo tempo tecnico. Si riprende con Sarnecki (6-9), ace Hrinak e muro Mizerak (7-12) e timeout richiesto da Santilli. Ace Fragkos (9-12), muro Joscak (10-15), muro Sottile e contrattacco Torres (13-15), con gli slovacchi che chiedono tempo. Muro Fragkos (15-16), errore Joscak (17-17), ace Fragkos (20-19), muro Verhees (22-20) e timeout Humennè. Errore Pavelka (23-20), la gara si chiude con un ace di Torres sul 25-21.

I COMMENTI

Roberto Santilli: “Abbiamo approcciato bene la Coppa, non era facile contro una squadra sconosciuta e dopo i due ko di campionato. Era importante questa partita per preparare la gara di Vibo. Siamo un gruppo vivo, dobbiamo trovare la fiducia e il ritmo per continuare a crescere. La gara di ritorno non sarà una passeggiata, ma sono fiducioso”.
Maurice Torres: “Questa partita era molto importante sia per la Coppa che per riscattare Cuneo. Siamo un gruppo giovane e piano piano stiamo crescendo, non possiamo che migliorare”.

Andreoli Latina-Chemes Humennè - (25-13, 25-18, 25-21)
Andreoli Latina: Verhees 7, Sottile 3, Fragkos 15, Gitto 4, Torres 15, Skrimov 5; Rossini (L), Paris, Noda 2, Candellaro 3. N.e: Michalovic, DeRocco. All. Santilli.
Chemes Humennè: Hrinak 1, Javorcik 7, Mizerak 5, Sarnecki 11, Bena 1, Joscak 5; Szymczak (L), Balisin, Pavelka 1, Mlynarcik 1, Lizala, Leszczawski. All.Vlkolinsky
ARBITRI: Demirdelen (TUR), Georgiadis (GRE)
NOTE Durata set: 19‘, 21‘, 23‘; totale 1h03’
Spettatori 548 per un incasso di 2810 euro
Andreoli Latina: battute vincenti 8, battute sbagliate 15, muri 9, errori 3, attacco 63%.
Humennè: bv 5, bs 12, m 4, e 8, a 41%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, Andreoli parte bene in Europa e liquida l’Humennè in 3 set

LatinaToday è in caricamento