rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, Andreoli ko con l’Halkbank Ankara: ora serve l’impresa

Pesante sconfitta in casa per i pontini nella finale di Andata di Coppa Cev. Ora per alzare il trofeo dovrà vincere la partita di ritorno in Turchia e il golden set. Si gioca domenica 3 marzo

Brutta sconfitta per l’Andreoli battuta in casa dall’Halkbank Ankara nell’andata di finale di Coppa Cev. Brutta non solo per il risultato: ora i pontini per alzare il trofeo dovranno non solo vincere il ritorno in programma domenica 3 marzo alle 17 (le 16 in Italia) in Turchia, ma dovranno conquistare anche il golden set.

Un miracolo dunque, ma non c’è da disperare dal momento che gli uomini di Prandi ci hanno abituato ad imprese di questo tipo.

Ma torniamo a ieri sera. Si è giocato in un PalaBianchini incandescente, gremito in ogni ordine di posto e con un pubblico che ha sostenuto l’Andreoli punto su punto fino alla fine del match.

La gara è iniziata con il servizio arma di entrambe le squadre, con gli ospiti che ne hanno messo a segno ben sei nel primo set. Fondamentale che ha messo a dura prova la costruzione del gioco di Sottile e di conseguenza agevolato il reparto muro-difesa degli ospiti. L’Halkbank continua la striscia positiva di dieci vittorie consecutive in Europa.

LA PARTITA

Silvano Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Fragkos schiacciatori e Rossini libero. Dall’altra parte del campo Vukovic propone Huseyin Koc al palleggio e Ahmaed Abdelhay opposto, Emre Batur e Resul Tekeli al centro, Luis Diaz e William Priddy schiacciatori, Nuri Sahin libero.

PRIMO SET – Si parte con un ace di Diaz (1-2), contrattacco di Jarosz (3-2), ace Ahmed e muro di Resul (4-6) per il 6-8 del primo tempo tecnico. Ace di Resul (6-9), contrattacco di Rauwerdink (10-11), ace Ahmed (11-14) e timeout Latina. Contrattacco di Jarosz (13-14) e il gioco si ferma sul 14-16 del secondo tecnico. Sul 15-17 dentro Noda (Fragkos), ace di Diaz (16-19) e Prandi chiama tempo. Ace di Jarosz, 22-22 e subito Kolarevic chiede tempo. Pipe di Priddy e ace Resul per il 22-25 che chiude il primo set.

SECONDO SET - Muro di Emre (0-2), errore di Ahmed (2-2), ace di Sottile, muro di Rauwerdink ed errore Ahmed (6-3), doppio break Ankara (6-6), contrattacco Noda 8-6. Muro di Sottile (11-8) e Ankara chiede tempo. Ace di Huseyn (12-11), pipe di Rauwerdink: 16-13. Ace Resul, 18-17 e timeout Latina. Contrattacco Huseyin (18-18) dentro Cisolla (Noda), errore Rauwerink, 20-21 e Prandi chiede tempo. Errore di Ahmed (23-22), sul 25-24 timeout Ankara. Si riprende con un invasione aerea di Huseyin che chiude il set sul 26-24.

TERZO SET - Cisolla confermato in campo, contrattacco Gitto (2-0), errore Diaz (5-2), ace Ahmed (5-4), primo tempo di Resul (6-6) per l’8-7 del primo stop tecnico. Muro di Emre, errore di Gitto e contrattacco Ahmed (9-13) e Prandi chiede tempo. Errore di Gitto (10-14) sostituito da Patriarca, errore di Patriarca (11-16). Muro Cisolla (13-16), pallonetto di Diaz (13-18), dentro Troy, muro di Emre (14-20), sul 17-23 Latina ferma il gioco. Ace Rauwerdink, 19-23 e Ankara chiede tempo. Si torna in campo con un muro di Cisolla (20-23), il set si chiude con Ahmed sul 21-25.

QUARTO SET - Patriarca in campo, ace di Cisolla (1-0), contrattacco Diaz (1-2), primo tempo Emre (2-4), muro di Rauwerdink, ace di Sottile, errore di Ahmed (6-4), muro di Priddy, ace Emre, contrattacco Ahmed (6-8). Muro di Priddy (6-9), errore Ankara (8-9), ace Priddy, 9-12 e timeout Latina. Muro Emre (10-14), errore Diaz (12-14), errore Rauwerdink: 12-16. Muro di Emre (12-17), muro di Jarosz e ace Rauwerdink (17-19) e Ankara ferma il gioco. Contrattacco Ahmed, 17-21 e Prandi chiede tempo. Errore di Cisolla (18-23), dentro Guemart che mette a segno un muro e poi è la volta di Verhees (21-23) e Vukovic chiede tempo. Ma un ace di Resul chiude la gara con un ace sul 21-25.

I COMMENTI

Silvano Prandi: “Abbiamo disputato una partita non ad ottimi livelli, mentre loro si sono espressi molto bene. Spero che la tensione di questa gara passi in fretta, tra tre giorni ad Ankara dobbiamo esprimere un altro gioco. Abbiamo sofferto la loro battuta non entrando nel ritmo gara”.

Daniele Sottile: “Abbiamo sofferto il loro gioco in alcuni momenti. Però è ancora tutto aperto, sapevamo che la partita che conta è quella ad Ankara. Ringraziamo il pubblico che ci ha sostenuto per tutta la gara”.

Luis Diaz: “è stata una vera e propria battaglia dalla prima all’ultima palla. Noi siamo stati in battuta e a gestire la gara quando siamo stati avanti. Abbiamo fatto un’ottima gara nel reparto muro-difesa. Latina è una grandissima squadra cin grande allenatore e temiamo la gara di ritorno”. 

Andreoli Latina-Halkbank Ankara 1-3 (22-25, 26-24, 21-25, 21-25)
Andreoli Latina:  Fragkos, Verhees 8, Sottile 3, Rauwerdink 13, Gitto 6, Jarosz 14; Rossini (L), Troy 1, Cisolla 7, Guemart 1, Noda 2, Patriarca 3. All. Prandi
Halkbank Ankara: Huseyin 3, Diaz 9, Emre 14, Ahmed 18, Priddy 14, Resul 16; Nuri (L), n.e: Aslan, Sabit, Can, Serhat, Halil. All. Vukovic
Arbitri: Ivanov (BUL), Kolarevic (SRB)
Note: 2001 spettatori per un incasso di 18721 euro
Durata set: 31‘, 30‘, 27‘, 27‘. Tot. 1h55’
Andreoli Latina: Battute vincenti 6, battute sbagliate 15, muri 10, errori 22, attacco 45%.   
Halkbank Ankara: bv 12, bs 19, m 11, e 31, a 53%
MVP: William Priddy

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, Andreoli ko con l’Halkbank Ankara: ora serve l’impresa

LatinaToday è in caricamento