rotate-mobile
Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, impresa dell’Andreoli in Europa: è finale di Coppa Cev

Con carattere, in una gara perfetta e senza sbavature, gli uomini di Prandi prima vincono 3 a 0 contro L'Mmp Ankara e poi si aggiudicano il golden set che significa la conquista della semifinale

Andreoli da urlo. Quella scesa ieri sera in campo in un PalaBianchini gremito è stata una squadra strepitosa che con carattere e concentrazione, e con una partita a diro poco perfetta ha conquistata la finale della Coppa Cev. Prima ha vinto 3-0 (25-17, 25-13, 25-20) la gara di ritorno delle semifinali e poi si è aggiudicata il golden set 15-11 con il Maliye Milli Piyango Ankara ribaltando la sconfitta maturata in Turchia una settimana fa per 3-1.

Tutti i pontini da elogiare, le battute di capitan Sottile che hanno sempre messo in difficoltà la ricezione avversaria e creato i primi distacchi, le difese di Salvatore Rossini al limite tra la pallavolo e la ginnastica, i muri di Carmelo Gitto (ben 7 un incubo per i turchi) e di Pieter Verhees preziosi anche in attacco, e le bordate di “Kuba” Jarosz efficace anche in battuta. Migliore giocatore premiato dagli addetti ai lavori Jaroen Rauwerdink in una gara da vero e proprio trascinatore, con la cattiveria sportiva da brivido.

Ora l’Andreoli Latina si troverà in finale ancora una squadra della capitale turca. Infatti l’Halkbank Ankara ha eliminato con un doppio 3-0 gli ucraini della Lokomotiv Kharkiv. La gara di andata si giocherà a Latina il 26 o 27 febbraio, quella di ritorno ad Ankara il 2 o 3 marzo.

LA PARTITA

Silvano Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Noda schiacciatori e Rossini libero. Dall’altra parte del campo Milenkoski propone Vefa al palleggio e Gjorgiev opposto, Burak e Ibrahim al centro, Ivovic e Vemic schiacciatori con Murat libero.

PRIMO SET - Muro e contrattacco di Rauwerdink, Jarosz e ancora Rauwerdink (5-1), primo tempo di Hascan ed errore di Jarosz (5-4), per l’8-6 del primo timeout. Ace di Noda e muro di Verhees, 11-7 e i turchi chiamano tempo. Contrattacco Rauwerdink e muro di Gitto (15-9) per il 16-10 del secondo tempo tecnico. Contrattacco di Jarosz (18-11) e ace del polacco, 20-12 e l’MMP chiede tempo. Il set si chiude con un servizio out di Gjorgiev sul 25-17.

SECONDO SET - Contrattacco di Rauwerdink, doppio errore di Vemic (4-0), ace di Rauwerdink 6-1 e Milenkoski chiama tempo. Si riprende con un contrattacco di Noda e un muro di Gitto per l’8-1. Noda di prima intenzione, errore di Vemic (12-3) per il 16-7 del secondo tempo tecnico. Primo tempo di Gitto (17-7), errore di Rauwerdink (18-10), dentro Cisolla sul 20-12, sul 21-13 rientra Noda, sul 22-13 timeout Ankara. Muro di Jarosz e doppio contrattacco di Rauwerdink per il 25-13.

TERZO SET - Contrattacco Ivovic (0-2), muro di Gitto (2-2), muro di Vemici (5-7) per il 6-8 del primo tempo tecnico. Tre muri di Rauwerdink e due di Gitto (10-9), errore di Gitto (10-11), contrattacco di Vemic (13-15) per il 14-16 del secondo timeout tecnico. Muro di Verhees (16-16), Sottile di prima intenzione (18-17), errore al palleggio di Vefa, 20-18 e tempo richiesto dall’MMP. Si riprende con un errore di Ivovic (21-18), ace di Rauwerdink, 23-19 e Milekoski ferma il gioco. Si riprende con un muro di Gitto (24-19), la gara si chiude con Noda sul 25-20.

GOLDEN SET - Muro di Burak (0-1), contrattacco di Rauwerdink (2-1), ace di Jarosz (6-4) e timeout Ankara. Si cambia campo sull’8-4. Errore di Vemic (10-7). Sul 10-8 Prandi chiama tempo. Mezzo ace di Rauwerdink messo a terra da Gitto (12-8), il set si chiude con Rauwerdink sul 15-11.

I COMMENTI

Gianrio Falivene: “Veramente bravi i ragazzi, bravissimi!”

Silvano Prandi: “So bene che la partita di oggi è arrivata anche per reazione alal partita di domenica. Le sconfitte sono scottanti quando precludono un risultato, oggi contava di più di domenica. Adesso torniamo ad Ankara”

Jeroen Rauwerdink: Partita fantastica! Con un pubblico così ci siamo caricati al massimo. A volte giochiamo al di sotto del nostro livello, abbiamo dimostrato quello che valiamo”

Daniele Sottile: “Abbiamo approcciato ogni set con il giusto piglio. La partita importante era quella di quessta sera. Il pubblico ci ha spinto tanto.”

Andreoli Latina-MMP Ankara 3-0 (25-17, 25-13, 25-20; golden set 15-11)

Andreoli Latina:  Rauwerdink 22, Gitto 17, Jarosz 15, Noda 9, Verhees 6, Sottile 1; Rossini (L), Cisolla , Guemart. N.e. Troy, Fragkos, Patriarca. All. Prandi

Maliye Milli Piyango Ankara: Vefa 2, Ivovic 9, Ibrahim 5, Gjorgiev 16, Vemic 6, Burak 5; Murat (L), Ender, Eren. N.e. Baris, Ibrahim, Caglar. All. Milenkoski

Arbitri: Voudouris (GRE), Nederhoed (NED)

Note: 1219 spettatori per un incasso di 9711 euro

Durata set: 22‘, 22‘, 26‘, 15‘. Tot. 1h’25

Andreoli Latina: Battute vincenti 5, battute sbagliate 13, muri 13, errori 18, attacco 57%.  

MMP Ankara: bv 0, bs 13, m 7, e 19, a 39%

MVP Jeroen Rauwerdink

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, impresa dell’Andreoli in Europa: è finale di Coppa Cev

LatinaToday è in caricamento