Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

Pallavolo, trasferta insidiosa per l’Andreoli Latina a Cuneo

Dopo l'esordio amaro con Macerata, i pontini volano a Cuneo per la prima trasferta della stagione, contro i piemontesi che, anche se partita male, resta una delle formazioni meglio attrezzate del campionato

Archiviato l’esordio amaro contro Macerata, oggi pomeriggio alle 18 l’Andreoli Latina è chiamata all’insidiosa trasferta di Cuneo, valida per la terza giornata del campionato di serie A. Una trasferta lunga e difficile con la Bre Lannutti che si presenta come una delle formazioni meglio attrezzate della stagione.
Cuneo ha iniziato male in campionato con la sconfitta casalinga al tiebreak con il Perugia di Goran Vujevic e quella di Verona, senza conquistare punti. Bene invece nel primo turno di Coppa Cev dove ha eliminato i francesi del Nantes con una doppia vittoria.
GLI UOMINI IN CAMPO - Ma la scusante è che i piemontesi si sono trovati ad inizia la stagione stravolgendo i piani sugli alzatori. Dovevano schierare Nikola Grbic e Juan Manuel Gonzalez ed invece il primo ha lasciato l’Italia attirato dalle sirene russe della Dinamo Kazan, il secondo si è infortunato nella fase di preparazione e si attende il suo rientro. È ricorsa al mercato per ingaggiare a gettone Nico Freriks in attesa del tesseramento, dopo la terza giornata, di Manuel Coscione che invece può giocare in Europa. In attesa di sapere se Gonzalez sarà in campo, Roberto Piazza potrebbe schierare come opposto Rouzier, al centro Kohut e De Togni, di banda Rauwerdink e Antonov con De Pandis libero lasciando in panchina Maruotti.  
Roberto Santilli potrebbe riproporre il sestetto di domenica con Sottile in regia e Michalovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Skrimov e Fragkos schiacciatori con Rossini libero. Ma sono pronti a subentrare Paris, Torres, Candellaro, Noda, DeRocco e Tailli.
I PRECEDENTI E GLI EX - I precedenti sono a favore di Cuneo, su 22 gare giocate solo 6 i successi Latina; il bilancio nel Piemonte è di 10 vittorie della Bre Lanutti e solo una di Latina datata 30 gennaio 2005 per 0-3. Molti gli ex in campo in entrambi gli schieramenti: Jeroen Rawerding (2012-13), Daniele De Pandis (2011-12), Emanuel Kohut (2010-11) da una parte; Daniele Sottile (giovanili, poi 1997-00 e 2002-04), Roberto Santilli (allenatore delle giovanili 1993-94) dall’altra.
I COMMENTI - Dario Simoni: “Cuneo è una squadra che non sta attraversando un buon periodo anche se molto è causato dal fatto che sta giocando un palleggiatore diverso da quello che avevano previsto ad inizio stagione. Hanno un ottimo opposto come Rouzier e tre buoni martelli tra cui Rauwerdink che lo scorso anno era con noi. Dovrebbero avere assicurata la ricezione avendo un altro ex come De pandis libero. Al centro ci sono due centrali importanti come  l’ex Kohut e De Togni. Potrebbe rientrare Gonzalez, quindi ci aspettiamo che faranno bene e se ciò accadrà sarà tutta un’altra cosa rispetto alle prime due partite. A questo si deve aggiungere che giocheranno in casa, con un pubblico molto esigente”.

Andreas Fragkos: ”Dobbiamo affrontare la trasferta di Cuneo con lo stesso atteggiamento cha abbiamo avuto con Macerata. Anche loro sono una squadra forte, ma andiamo per fare punti. Siamo una squadra giovane che a volte commette qualche errore di troppo, ma anche una formazione che ha un atteggiamento sul campo concentrato sulla vittoria e non sulla paura di sbagliare”.
Jeroen Rauwerdink: “Quella di domenica sarà una partita molto emozionante per me, perché lo scorso anno a Latina mi sono trovato davvero bene. Rivedrò molti compagni con i quali ho giocato e sarà quindi una giornata speciale. Arriviamo da due sconfitte in Campionato e sarà pertanto una gara difficile e allo stesso tempo molto importante. È ora di riacquisire fiducia e immagazzinare punti. La vittoria di martedì sera in CEV Cup è sicuramente un buono stimolo. Dobbiamo trovare il ritmo partita e proseguire sulla strada giusta e domenica sarà l’occasione perfetta per farlo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, trasferta insidiosa per l’Andreoli Latina a Cuneo

LatinaToday è in caricamento