Sport

Pallavolo, l'Hydra Volley Latina vince ancora e vola in serie B1

Con il successo sull'Arzachena la squadra pontina conquista la B1 con un turno di anticipo, centrando la quinta promozione consecutiva in 5 anni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

EDILHOUSE 2000 HYDRA VOLLEY LATINA -NORDEST COS ARZACHENA= 3 - 0 (25-16; 25-17; 25-19)

EDILHOUSE 2000 HYDRA VOLLEY LATINA: Monti 5, Rico 8, Sanfilippo 9, Baldasseroni 13, Iezzi 5, Cecchini 7, Rossini (L) n.e.Calcabrini, Cominardi, Pupatello, Ferenciac. 1° All. Baldasseroni, 2° All. Luppi

NORDEST COS ARZACHENA SS: Cusinu 4, Goveani 4, Marcetti 4, Scolafurru 6, Vannozzi C. 1, Vannozzi M. 2, Taras (L). ne. De Santis, Urgias. All. Schettino.

La EdilHouse 2000 Hydra Volley Latina vince 3 a 0 e conquista matematicamente la B1 con un turno di anticipo. La squadra e la società pontina hanno coronato quello che era un sogno mai immaginato ad inizio stagione, in un campionato affrontato da neo-promossa e con l'obiettivo primario di non sfigurare, ma mai nessuno aveva osato pensare di arrivare a trionfare al primo tentativo e con una cavalcata impressionante come quella fatta nel girone di ritorno.

La giovane società pontina ottiene la quinta promozione consecutiva in 5 anni, dopo quella ottenuta nel 2010 dalla 1° divisione non si è più fermata, diventando, crediamo, l'unica società italiana ad ottenere questi risultati in pochissimo tempo, ed oggi con quest'ultimo successo ha scritto una nuova pagina della propria storia, della storia della pallavolo italiana e di quella della città di Latina, infatti mai una squadra maschile del capoluogo era mai riuscita ad arrivare così in alto nei campionati di pallavolo.

Questa società, ricordiamo, nata da una semplice passione di amici amanti e praticanti del volley amatoriale e dilettantistico, è riuscita in pochissimi anni a bruciare qualsiasi tappa incontrata sul proprio cammino e arrivare, un passo alla volta, alle soglie della serie A. Ovviamente la società, anche se in balia dei festeggiamenti, non smetterà mai di ringraziare tutti quelli che in questi anni le sono stati vicino, anche e soprattutto in termini economici, a cominciare dai numerosi sponsor che affiancano il loro nome alla squadra, fino ai tantissimi tifosi che puntualmente la seguono e oggi ne è stata la prova, riuscendo a riempire all'inverosimile il palazzetto.

La partita non ha avuto storia, la squadra sarda dell'Arzachena è stata una buona sparring partner non creando particolari problemi ai ragazzi pontini che hanno mantenuto per tutto il match nervi saldi e concentrazione alta senza cadere nella rilassatezza di una festa quasi annunciata.

Partita chiusa a favore Hydra a 16, 17 e 19 con Baldasseroni, Rico e Sanfilippo in particolare evidenza smarcati sempre e costantemente con precisione dal bravo Monti. Di contro la squadra di Arzachena ha mostrato qualche lacuna in difesa e con molti errori in attacco.

Le dichiarazioni dei protagonisti di questa meravigliosa cavalcata:

Baldasseroni: "E' stato un bel campionato, vinto meritatamente, sono felice ed orgoglioso di aver lavorato con un gruppo di ragazzi magnifico che mi hanno seguito con molta serietà e dedizione negli allenamenti, mettendo a disposizione loro tutta la mia esperienza. Ora mi godo questa festa, con la società ho uno splendido rapporto, da parte mia hanno la mia completa disponibilità."

Monti: "Sono alla quarta promozione consecutiva con quattro squadre diverse, questo è un gruppo straordinario e soprattutto molto unito, creato ad arte tra giocatori esperti e giovani. Mi sono divertito tantissimo a giocare con loro, la società è stata splendida in tutto."

Sanfilippo: "Vincere è sempre bello, farlo contro i favori del pronostico ancor più bello, da neopromossi abbiamo messo tutti in fila. Sono in questa società da 3 anni ed ho ottenuto 3 promozioni, mi sto abituando troppo bene."

Il presidente Ritirossi: "Non riesco ancora a rendermene conto, abbiamo vinto ancora e contro ogni più rosea previsione, questi risultati si ottengono con tanto sudore, sacrifici, lavoro e un cuore enorme. Ringrazio tutti, i ragazzi, encomiabili e splendidi, gli sponsor in principal modo, senza di loro tutto ciò non sarebbe stato possibile, i meravigliosi tifosi , i dirigenti tutti, hanno svolto un lavoro enorme con passione e capacità. Queste scene di festa si vedono e si provano solo nella pallavolo e/o sport minori, ormai siamo una realtà che ha scritto qualche pagina di storia nel volley nazionale e locale e mi auguro che le autorità comunali e provinciali inizino a darci un pò d'importanza e non pensino solo al calcio."

Pupatello e Ferenciac:"Che dire, siamo i più piccoli in questo gruppo meraviglioso ma abbiamo appreso tantissimo dai nostri compagni più esperti in questo anno che è stato unico. Abbiamo fatto un girone di ritorno straordinario, una cavalcata impressionante, 15 vittorie su 16 partite, imposto il nostro gioco sempre e dovunque, la società, seppur giovane si è comportata con un professionismo unico, sempre vicini alla squadra, grazie. Abbiamo vinto, vediamo la serie A solo da un gradino più basso, ci sembra di vivere un sogno, qualcuno altrove starà rosicando e pure tanto. "

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, l'Hydra Volley Latina vince ancora e vola in serie B1

LatinaToday è in caricamento