Sport

Pallavolo, iscrizione a rischio: corsa contro il tempo per la Top Volley

Il prossimo 30 giugno scadono i termini per la l’iscrizione al campionato di Serie A. L’appello del dottor Coletta viste le difficoltà della società pontina: “Perdere la serie A sarebbe una sconfitta pesante per tutti”

Una vera e propria corsa contro il tempo per la Top Volley Latina. Il prossimo 30 giugno scadono i termini per l’iscrizione al campionato di Serie A e le difficoltà, soprattutto dal punto di vista economico, non mancano nella società pontina.

La Top Volley è reduce da una stagione straordinaria che l’ha vista arrivare fino alle semifinali scudetto, una stagione oltre ogni aspettativa viste anche le difficoltà di inizio anno.

Difficoltà che si ripropongono anche alla vigilia della nuova e così alla vigilia della nuova stagione arriva e con i tempi che stringono arriva l’appello del dottor Damiano Coletta per salvare non solo la società pontina ma perché “perdere la serie A sarebbe una sconfitta pesante per tutti”.

L’APPELLO DEL DOTTOR COLETTA

La Top Volley nella massima serie è motivo d’orgoglio per tutta la città.
E’ qualcosa che, al di là di chi ne gestisce la proprietà, dovrebbe appartenere ai cittadini perché con le emozioni che ci ha regalato in questi anni  ha contribuito a dare un’immagine di sport, sano sport cui, soprattutto in un momento di vuoto politico quale è quello che stiamo vivendo attualmente, non possiamo rinunciare.
Martedì 30 giugno prossimo scadono i termini per l’iscrizione al campionato di serie A.
La dirigenza della Top Volley sta vivendo un momento di difficoltà che è sicuramente figlio della crisi economica che sta attraversando il nostro Paese e di conseguenza il nostro territorio, per cui è a rischio l’iscrizione alla serie A.
Perdere la massima serie per motivi non sportivi rischia di essere l’ennesima pesante sconfitta per la nostra città e per la nostra comunità con importanti ripercussioni negative per tutto il movimento sportivo e non, che ruota intorno ad una squadra che milita nella massima serie.
Significa un ridimensionamento per i media, significa comunque un ridimensionamento per l’economia per tutto l’indotto che può derivare dalle competizioni sportive di alto livello perché non dobbiamo dimenticare che, attraverso il volley, Latina si è sportivamente  affacciata in Europa.
Sarebbe una sconfitta come fu quella del 2006 con la mancata iscrizione al campionato da parte del Latina Calcio dalle cui macerie poi si è riusciti a ripartire attraverso un coinvolgimento della città.
Sarebbe anche una sconfitta per le famiglie che si recano al Palazzetto, per i nostri figli, per i bambini più piccoli cui viene tolta la possibilità di indossare la maglietta dei propri campioni e, soprattutto,  di sognare di emularne le gesta.
Perché si tratta di esempi positivi che possono farci sentire migliori.
Ecco perché perdere la serie A sarebbe una sconfitta pesante per tutti.
E’ un momento difficile per l’economia, lo so, ma il mio appello da semplice cittadino e da sportivo è rivolto a tutta l’imprenditoria locale, a tutti i cittadini della nostra comunità che amano lo sport sano affinchè possano dare un segnale, un’idea, un supporto tangibile, insomma un aiuto per  far sì che sia garantita l’iscrizione della Top Volley alla massima serie (segreteria@top-volley.it  0773 416170).
Sono rimasti 6 giorni, il tempo sta per scadere… rimbocchiamoci le maniche …cerchiamo di vincere questa importante partita!
"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, iscrizione a rischio: corsa contro il tempo per la Top Volley

LatinaToday è in caricamento