Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Andreoli, finalmente continuità! Battuta Monza al tie-break

L'Andreoli supera i suoi limiti, e finalmente agguanta la seconda vittoria consecutiva in stagione. Gara spettacolare al Palabianchini con Fragkos, Gitto e De Pandis sugli scudi

 

Con questa vittoria l’Andreoli Latina aggiunge due punti al suo bottino e consolida la nona posizione in classifica (23 punti) in coabitazione con Piacenza. Davanti Roma è “lontana” un punto, mentre le inseguitrici sono ancora in scia: la Tonno Callipo è a quota venti, chiudono Padova, San Giustino e Ravenna, rispettivamente a 18, 16 e 9 punti. Al di là della vittoria, conta l’aver trovato un minimo di continuità (necessaria per l’obiettivo salvezza). Monza, come Cuneo, rappresentava uno scoglio “tosto” da superare. Lo sa bene Andreas Fragkos, risultato alla fine Mvp della partita: “Dobbiamo stare più concentrati nelle gare “facili”, con le squadre che sono sotto di noi in classifica. Con quelle che sono in alto riusciamo a fare il nostro gioco e a essere più sciolti”.

 

PRIMO SET - Parte subito forte l’Andreoli con il solito Jarosz in evidenza: Il polacco mette a segno un muro, poi un contrattacco. Per gli ospiti risponde Gavotto, ma sul 5-2 per i padroni di casa, coach Zanini chiama tempo. L’opposto di Latina è decisamente in giornata sì e mette a segno un ace (e sul 9-4 si ipotizza già la prima fuga di Latina), ma Monza è brava a riemergere subito con Gavotto e Buti. L’Andreoli tenta un altro allungo sul 21-18, grazie all’errore di Gavotto, ma la falla viene tappata subito dai muri di Nikic e di De Cecco che ristabiliscono la parità (22-22). Silvano Prandi allora chiede tempo; si rientra in campo con l’errore di Roumeliotis che spiana la strada ai pontini. È Fragkos a chiudere i conti con un ace, sul 25-22.

SECONDO SET – L’inizio di secondo set è travagliato, e Latina è costretta subito a inseguire. Rivera commette diversi errori che convincono Prandi a sostituirlo con l’ucraino Diachkov, ma la musica non cambia: Rooney mette a segno l’ace del 5-10 e Prandi chiama tempo. I pontini inseguono per tutto il set e non riescono a trovare il bandolo della matassa fino al 23-24, quando Fragkos azzecca un contrattacco. Gavotto spegne sul nascere ogni speranza, consegnando il set ai suoi con un cambio palla.

TERZO SET – Zanini conferma Shumov e Molteni in sestetto, mentre Prandi inserisce Diachkov. Si viaggia punto a punto fino al 9 pari, poi Nikic fa valere il suo muro, e sull’ace di De Cecco Prandi chiama tempo. La premiata ditta Nikic De Cecco “non perdona”: i due mettono a segno un contrattacco e una ace. Per Latina rispondono Troy e Cester a muro (e il risultato si stabilisce sul 14-15). Per gli ospiti Molteni dà la spinta verso la vittoria mettendo a segno il punto del 21-23; Nikic (ancora lui) segna l’ace del 21-24, e Molteni chiude il set con un muro.

QUARTO SET – Si riparte: Prandi ripropone il sestetto iniziale, mentre Zanini mantiene il precedente, ed è ancora una battaglia punto a punto. Rivera porta in vantaggio i suoi, e Nikic risponde con un muro. Poi esplode Fragkos che prima agguanta il pareggio in contrattacco (per il 10-10), e poi va a muro per il 12-11. Dopo il tempo chiamato da Zanini, Fragkos continua lo show mettendo a segno due ace; Latina vola verso la vittoria del set con Jarosz. Entrano dentro Rooney e Forni, ma per Monza non ce n’è: il set si chiude con un servizio sbagliato di Gavotto sul 25-11.

QUINTO SET – Monza scende in campo con De Cecco-Gavotto, Buti-Forni, Molteni-Nikic; i pontini rispondono col sestetto inziale. Fragkos e Sottile mettono a segno i primi due punti per Latina, poi il greco commette un errore consentendo a Monza di recuperare. Jarosz orchestra un contrattacco e si va sul 5-3, ma i lombardi recuperano immediatamente (anche per un errore dello stesso polacco). Fragkos riesce a mettere dentro il pallonetto del 12-10; poi ancora Jarosz carica una battuta micidiale che viene finalizzata in attacco dal greco. L’opposto polacco a mette la firma sulla meritata vittoria finale, che arriva sul 15-11.

 

SERIE A SUSTENIUM | 18^ GIORNATA

Andreoli Latina-Acqua Paradiso Monza 3-2 (25-22, 23-25, 21-25, 25-21, 15-11)

Andreoli Latina:  Gitto 11, Sottile 2, Rivera 8, Cester 10, Jarosz 27, Fragkos 24; De Pandis (L), Troy 2, Diachkov 1. N.e: Guemart, Tailli (L). All. Prandi

 

Acqua Paradiso Monza: Nikic 19, Forni 6, Gavotto 14, Rooney 5, Buti 8, De Cecco 6; Rossini (L), Shumov, Roumeliotis 5, Molteni 10. N.e Ciabattini, Kaszap. All. Zanini

 

Arbitri: Pessolano, Cesare

 

Note: 765 spettatori, 4440 incasso

 

Durata set 27‘, 29‘, 25‘, 26‘, 15‘. Tot. 2h02’

 

Andreoli Latina: Battute vincenti 4, battute sbagliate 22, muri 11, errori 31, attacco 61%.

Monza: bv 8, bs 15, m 11, e 24, a 47%.

 

MVP: Fragkos

 

 

 

 

 

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andreoli, finalmente continuità! Battuta Monza al tie-break

LatinaToday è in caricamento