rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Pallavolo, in campo a Santo Stefano: Top Volley attesa dalla capolista Lube

Lunedì 26 dicembre si gioca la 16ma giornata della Superlega UnipolSai con Latyina impegnata nella difficile trasferta contro la capolista Lube Civitanova

Non c’è pausa per la Top Volley in campo il giorno di santo Stefano; lunedì 26 dicembre alle 18 si gioca infatti la 16esima giornata della Superlega UnipolSai con Latina impegnata nella difficile trasferta in casa della capolista Lube Civitanova.

La Top Volley inizia la serie “con le grandi” che proseguirà il 29 dicembre al PalaBianchini con Trento per poi andar a far visita l’anno nuovo a Modena.

LE STATISTICHE - Una gara ormai diventata una classica della massima serie giunta alla 47 edizione, delle quali 29 di A1, 4 di Coppa Italia e ben 13 di playoff scudetto. Il bilancio è di 38-8 per la Lube, nelle Marche i padroni di casa su 24 incontri ne hanno vinti 17 e persi 5 tra cui l’eliminazione ai playoff del 2014-15 che valsero la seconda semifinale scudetto per il Latina di Gianlorenzo Blengini.

CONOSCIAMO L’AVVERSARIO DELLA TOP VOLLEY - Civitanova come ogni stagione è stata costruita per competere in tutte le manifestazioni a cui prende parte, in Italia e in Europa, e già si è insignita del titolo di campione d’inverno. Ma ha anche come tema la sfida tra ex, ce ne sono sei in campo. Primo tra tutti il tecnico Gianlorenzo Blengini, che con l’exploit a Latina ha guadagnato prima la panchina della Lube e poi quella della Nazionale. Blengini avrà di fronte Daniele Sottile e Gabriele Maruotti protagonisti dell’estate azzurra. Sono “passati” nel Lazio anche i due centrali Davide Candellaro nel 2013-14 e Enrico Cester 2011-12. Mentre dall’altra parte della rete ci sono Carmelo Gitto (nel vivaio dal 2002 al 2007), Fabio Fanuli (nel vivaio 2002-03) e Alessandro Fei (1998-01 e 2014-16).

Civitanova ha affidato all’esperto e vincente Giuseppe Cormio la direzione aziendale, che ha confermato l’ossatura dello scorso anno, con il giovane Micah Christenson  e l’esperto Antonio Corvetta palleggiatori; Dragan Stankovic e Cester centrali; Osmany Juantorena, Klemen Cebulj e il rientrante Jiri Kovar schiacciatori; Jenia Grebennikov libero. Ha cambiato gli opposti con l’arrivo di Tsvetan Sokolov (ex Cuneo e Trento) dall’Halkbank Ankara e Alberto Casadei da Modena; al centro è arrivato il già citato Candellaro da Molfetta, di banda il tedesco Denys Kaliberda da Perugia e libero Nicola Pesaresi da Verona.

La Lube è al primo posto della classifica con 38 punti guadagnati in 13 gare vinte e sole 2 perse, nessuna in casa: 10ma giornata a Trento (3-1) e 13ma a Modena (3-2). Viene dalla vittoria in Champions con il Dukla Liberec 3-0 dove Blengini ha schierato Christenson al palleggio e Sokolov opposto, Stankovic e Candellaro al centro, Kovar e Cebulj di banda, Grebennikov libero, mentre domenica a Piacenza (1-3) è partito con le diagonali Christenson-Sokolov, Stankovic-Cester (Candellaro), Juantorena-Kaliberda, Pesaresi libero a riprova dell’ampia rosa a disposizione.

IN CASA LATINA - Latina viene dall’emozionante vittoria da tre punti con Ravenna, totalizzando 14 punti complessivi guadagnati nelle ultime nove giornate. Daniele Bagnoli contro Ravenna ha schierato un sestetto quasi tutto italiano con Sottile in regia e Fei opposto, Gitto e Rossi centrali, Maruotti e Klinkenberg schiacciatori, Fanuli libero.

LE DICHIARAZIONE 

Daniele Sottile: “Sarà una trasferta difficile e dura quella di Civitanova, però bisogna provarci. Siamo in un periodo positivo, stiamo cercando di far punti un po’ dappertutto, loro sono una grandissima squadra ma noi ci proveremo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, in campo a Santo Stefano: Top Volley attesa dalla capolista Lube

LatinaToday è in caricamento