Sport

Pallavolo, Andreoli chiamata a fare punti nella trasferta di Molfetta

Partita importante per la coda della classifica che vede appaiate Latina, l'Exprivia Molfetta e Ravenna. Falivene: "Dobbiamo vincere a tutti i costi per dare continuità e dimostrare che qualcosa è cambiato

Si torna a pensare al campionato e all’importante partita di domani pomeriggio contro l’Exprivia Molfetta.

L’Andreoli, reduce dalla vittoriosa trasferta in Slovenia contro il Kamnit per l’andata dei quarti di finale di Challenge Cup, domenica 9 febbraio alle 18 sarà chiamata al delicato match con una posta molto pesante da conquistare dato che i pugliesi sono a pari punti in classifica insieme anche a Ravenna. Una vittoria, quindi, che potrebbe togliere i pontini dal fondo della classifica anche grazie al successo di domenica scorsa su Vibo Valentia.

GLI AVVERARI - Molfetta dopo la strepitosa vittoria contro Modena della 10ma, l’ultima prima della pausa natalizia, ha subito cinque sconfitte racimolando un solo punto a Vibo Valentia. Aveva sfiorato la qualificazione alla Coppa Italia avendo chiuso l’andata con 12 punti grazie a 4 vittorie e 7 sconfitte a un solo punto da Cuneo, ottava. Nel girone di ritorno non ha quindi fatto punti subendo l’1-3 da Macerata, il 3-0 da Città di Castello, lo 0-3 da Trento e domenica il 3-0 da Cuneo.

Il tecnico Manuel Cichello, ex vice di Julio Velasco sulla panchina della nazionale iraniana, ha una rosa di italiani “promettenti” e “esperti”. Tra i promettenti tre fanno parte del gruppo della nazionale di Mauro Berruto: Davide Saitta, Giulio Sabbi e Daniele Mazzone. In aggiunta ad essi, solo due stranieri: lo spagnolo Fornes e l’argentino figlio d’arte Ivan Castellani oltre brasiliano ed ex Latina Bruno Zanuto in quota italiani. Al palleggio un altro atleta passato prima nelle giovanili e poi nella massima serie pontina Saitta, opposto l’atleta di Zagarolo Sabbi, al centro Piscopo e Mazzone, di banda il già citato Zanuto con Casoli, libero Cesarini cresciuto nel Velletri. 

IN CASA ANDREOLI - Dario Simoni potrebbe riproporre il sestetto schierato nelle gare vincenti di mercoledì in Coppa e di domenica contro Vibo: Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Verhees centrali, Skrimov e Fragkos schiacciatori e Rossini libero.

I PRECEDNTI ED EX IN CAMPO- Il solo precedente tra le due formazioni è quello dell’andata con la vittoria del Latina per 3-0. Quattro ex in campo, Francesco De Marchi (2008-09, Bruno Zanuto (2006-08), Davide Saitta (2009-10 e giovanili 2003-05), Matteo Paris (2007-08).

LE DICHIARAZIONI

Gianrio Falivene: “Dobbiamo vincere a tutti i costi per dare continuità e dimostrare che qualcosa è cambiato. Mercoledì potremmo essere per il secondo anno consecutivo in semifinale e che 300 partite fa nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Il campionato italiano forse sta perdendo le sue punte, ma mantiene un livello altissimo e noi siamo la dimostrazione: fanalino di coda ma con le maggiori possibilità di rimare in Europa. In questa storia c’è qualche cosa di poetico… i sogni a volte si realizzano basta crederci”.
Matteo Paris: “È una partita fondamentale per il proseguo della stagione. Veniamo da due vittorie consecutive e abbiamo ripreso fiducia in noi stessi. Sarà uno step importante per cercare di risalire la classifica e soprattutto per lasciare l’ultimo posto che non meritiamo. Non sarà facile giocare in casa loro, questo lo sappiamo, ma siamo convinti del nostro potenziale”.
Giulio Sabbi: “Dopo queste cinque sconfitte, troppe per la verità, c'è la volontà di invertire la rotta. Cresce la fiducia in noi stessi, proveremo a riscattarci convinti di uscire da questo piccolo periodo di crisi di risultati. Domenica sarà anche l’occasione per provare a rifarsi della sconfitta della gara d’andata, dove di certo giocammo al di sotto delle nostre possibilità. Con un pubblico caldissimo e tutto a nostro favore sarà certamente più facile giocare”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, Andreoli chiamata a fare punti nella trasferta di Molfetta

LatinaToday è in caricamento