rotate-mobile
Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, la Ninfa Latina torna al PalaBianchini: ospite Milano

Dopo le due amare trasferte contro la Lube e Modena, gli uomini di Placì tornano a giocare tra le mura amiche. A Latina arriva Milano dell’ex capitan Sottile. Fischio d’inizio alle 18

Torna a giocare tra le mura amiche la Ninfa Latina nelle ultime due settimane impegnata nella altrettanto amare trasferte contro la Lube e Modena. Al PalaBianchini i pontini ospitano la Revivre Milano per la sesta giornata della SuperLega UnipolSai; fischio di inizio oggi pomeriggio alle 18.

Non ci si deve lasciare condizionare dall’ultimo posto in classifica della squadra meneghina, che ha avuto un avvio di campionato movimentato e ha racimolato meno punti del suo potenziale. Specialmente in campionato equilibrato almeno nei due blocchi, come hanno sempre espresso gli addetti ai lavori.

GLI AVVERSARI DELLA NIFA - La Revivre ha cambiato molto rispetto allo scorso anno che era matricola in Superlega. Ad iniziare dalla guida tecnica che è stata affidata a Luca Monti e che ha come vice l’olandese Hendrik Jan Held, autore di sfide memorabili tra gli azzurri e gli arancioni. Si è rinforzata in tutti i reparti. In regia è arrivato l’ex capitano biancoblu Daniele Sottile, come opposto il bulgaro Danail Milushev lo scorso anno in Giappone al Tokyo, al centro Simone Alletti da Piacenza e Matteo Burgsthaler da Trento. Come schiacciatori l’ex Todor Skrimov che proprio domenica potrebbe fare il suo esordio in campo, oltre allo slovacco Filip Gavenda dal Trencin (Svk), il brasiliano Renato dallo Ziober Maringa e Federico Marretta dal Tallinn (Est). Nuovo anche il libero Federico Tosi da Città di Castello, mentre sono stati riconfermati Giorgio De Togni al centro, e promossi dalla B1 Sbertoli, Rivan e Galaverna.

Milano è ancora alla ricerca della sua prima vittoria, ha iniziato con il 3-0 a Piacenza, 0-3 con Perugia e 3-0 a Modena, 2-3 con Molfetta e 1-3 martedì nel derby con Gi Group Monza. In quest’ultima gara Monti ha schierato Sottile al palleggio e Milushev opposto, Alletti e Burgsthaler centrali, Renato e Baranek (sostituito da Marretta), Tosi libero.

IN CASA LATINA - Ninfa Latina torna al PalaBianchini dopo le difficili trasferte di Civitanova Marche e Modena dove ha conquistato un punto, ma con la consapevolezza di aver giocato una buona pallavolo. Camillo Placì in queste prime uscite ha alternato tutti i suoi uomini ed è difficile pronosticare il sestetto che metterà in campo. Ha a disposizione Boninfante e Krumins palleggiatori, Pavlov e Hirsch opposti, Yosifov, Rossi e Mattei centrali, Sket, Maruotti, Tailli e Ferenciac schiacciatori, Romiti libero.

GLI EX IN CAMPO E I PRECEDENTI - Due ex della gara entrambi dalla parte del campo della Revivre: Daniele Sottile dal 2010 al 2015 e Todor Skrimov dal 2013 al 2015. Solo due i precedenti che riguardano lo scorso anno entrambi vinti 3-0 da Latina.

I COMMENTI

Viktor Yosifov: “Dobbiamo stare attenti a Milano perché, non avendo ancora vinto, per loro sarà una gara importante. Noi dobbiamo giocare bene e pensare solo a rimanere concentrati per raggiungere l’obiettivo della vittoria. Per quanto riguarda il mio di obiettivo, non guardo la classifica dei muri dove per ora sono il leader, ma semplicemente quello di giocare bene e fare le cose il meglio possibile per il bene della squadra”.
Alen Sket: “Contro Milano ci aspetta una partita difficile. Secondo me dobbiamo pensare solo a giocare bene, ci stiamo allenando bene e dipenderà tutto dal nostro gioco. Spero che sarà la nostra miglior partita della stagione”.
Giorgio De Togni: "Domenica sarà un'altra partita come quelle giocate contro Molfetta e Monza, con degli avversari che sono più alla nostra portata, anche se la classifica dice che Latina è in condizioni migliori rispetto a noi, dato che ha già 6 punti e giocano casa. Noi invece veniamo da un derby perso, dove avevamo più aspettative che poi non abbiamo rispettato. Non si tratta di uno squadrone come quelli già affrontati di Perugia e Modena, quindi entreremo in campo cercando di giocare una buona pallavolo, sapendo di avere la possibilità di metterli in difficoltà. Speriamo poi che magari Daniele e Todor, da grandi ex di Latina, riescano a disputare una grande partita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la Ninfa Latina torna al PalaBianchini: ospite Milano

LatinaToday è in caricamento