Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, al PalaBianchini arriva Ravenna. Latina a caccia di punti d’oro per i play off

Scontro diretto tra la Ninfa Latina e la Cmc Ravenna che si contendono tre punti pesanti per la lotta ai playoff. In campo stasera alle 20.30 nell'ultima gara della 18ma giornata della SuperLega UnipolSai

Uno scontro diretto quello che andrà in scena stasera al PalaBianchini dove arriva ospite la Cmc Ravenna e con la Ninfa Latina a caccia di punti d’oro per i play off

Nel posticipo della 18ma giornata - fischio di inizio alle 20.30 - Latina e Ravenna, infatti, si contendono tre punti pesanti per la lotta ai playoff: con il successo di Padova nel derby Veneto e Monza che ha portato Perugia al tiebreak, si è ricompattata la classifica con Molfetta a quota 24, Latina e Padova a 20, con una lunghezza su Monza e due su Ravenna.

La partita di stasera è trasmessa in diretta da Rai Sport 1 con la telecronaca di Marco Fantasia e il commento tecnico di Claudio Galli. Ad inizio gara sarà premiato Simon Hirsch come MVP della SuperLega di gennaio.

GLI AVVERSARI DI LATINA - Ravenna viene da tre tiebreak: quello perso a Perugia, vinto a Trento e vinto mercoledì scorso con Piacenza. Premesse che portano a pensare che si assisterà ad una gara lunga, dove sarà la squadra più paziente, ad avere la meglio. Come del resto è stata la gara all’andata vinta dai romagnoli al tiebreak. Contro Piacenza, il tecnico Waldo Kantor, ha schierato Maximiliano Cavanna al palleggio, con l’ex Maurice Torres opposto, Mengozzi (Polo dal quarto set) e Ricci centrali, van Garderen e Koumentakis schiacciatori, Bari libero. È stato il portoricano a trascinare la squadra alla rimonta, sotto 1-2, con uno score di 26 punti, 4 muri e 3 ace.

IN CASA LATINA - Latina per canto suo deve riscattare in fretta la deludente prova a Castellanza con la Revivre, dove non è riuscita ad esprimersi in diversi fondamentali, anche a causa dei numerosi acciacchi che non hanno permesso di preparare al meglio la trasferta. Camillo Placì ha riproposto la diagonale Sottile-Hirsch, con Yosifov e Mattei (poi Rossi) al centro, Maruotti e Sket (poi Tailli) schiacciatori e Romiti libero, lasciando in panchina Pavlov.

EX IN CAMPO E PRECEDENTI - Unico ex Maurice Armando Torres a Latina nel 2013-2014 (fino al 5 dicembre). I precedenti sono 9 con 3 successi di Latina e 6 di Ravenna, nel Lazio il bilancio è di parità: 2-2.

I COMMENTI

Simon Hirsch: “Sono molto contento del premio di MVP di gennaio, ma non ci da dei punti in più per la nostra classica, ma comunque mi sento onorato. Ora però dobbiamo concentrarci sulla prossima partita con Ravenna, dobbiamo riscattare la gara con Milano, giocare meglio e impegnarci nelle prossime partite per fare i punti necessari per entrare nella griglia playoff”.
Gabriele Maruotti: “Dobbiamo riscattare in fretta la brutta prestazione con Milano e abbiamo la possibilità di farlo davanti al nostro pubblico. Venivamo da un periodo in cui stavamo giocando bene e siamo vogliosi di rimettere in campo le cose buone viste fino a martedì scorso. Il nostro obiettivo rimane quello di entrare nei Play Off, ma con uno sguardo al sesto posto, che pensiamo essere ancora raggiungibile”.
Stefano Mengozzi: “Ci stiamo allenando molto ultimamente, senza due schiacciatori che cercheremo di recuperare per martedì sera. C’è da sacrificarsi un po’ per coprire la loro mancanza negli allenamenti, ma vogliamo arrivare a Latina nelle migliori condizioni psicofisiche e cercare di far una buona prestazione. Vogliamo prendere altri punti importanti per avvicinarci ai nostri obbiettivi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, al PalaBianchini arriva Ravenna. Latina a caccia di punti d’oro per i play off

LatinaToday è in caricamento