rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Pallavolo, Andreoli cede al tiebrek a San Giustino: ora la “bella”

La seconda partita degli ottavi dei play off scudetto va agli umbri. Ora il bilancio dei match è 1-1; si gioca tutto il 24 marzo al PalaBianchini

Non riesce la rimonta all’Andreoli che nella seconda partita degli ottavi di play off scudetto perde in casa di San Giustino al quinto set. Una partita caratterizzata dai colpi di scena con l’Altotevere prima avanti di due set e poi ripresa sul 2-2 dai pontini che alla fine devono abbassare la testa al tiebreak per 16-14.

Ora tutto verrà deciso domenica prossima al PalaBianchini di Latina nella “bella”; la gara d’andata, infatti, se l’aggiudicò Latina per 3-0. In palio ci saranno i quarti di finale contro la Lube Banca Marche Macerata.

È stato Maric l’uomo incontro della gara a cui i pontini non sono riusciti a prendere le misure, determinante nei momenti importanti del match, suo il contrattacco finale che ha chiuso la gara. Per Goran Maric anche il nuovo record di punti nei playoff (con il RPS) 34, il precedete record era di Dennis di 33 (5 maggio 2011 Modena-Trento 3-1).

LA PARTITA

Silvano Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Verhees e Patriarca centrali, Rauwerdink e Noda schiacciatori e Rossini libero. Marco Fenoglio risponde con McKibbin al palleggio e Maric opposto, Bohme e De Togni al centro, Cebulj e Mattioli di banda, con Cesarini libero.

7PRIMO SET – Si parte con un contrattacco di Mattioli, errore dei pontini e ace di Maric (8-4). Muro di Bohme (12-7) e timeout Latina. Ancora muro di Bohme (15-9) per il 16-10 del secondo tempo tecnico. Due contrattacchi di Jarosz (16-13) e tempo richiesto da Fenoglio. Contrattacco di Maric (21-16) e Prandi ferma il gioco. Si torna in campo con un muro di Bohme e un contrattacco di Maric (23-16), dentro Fragkos, un ace di Cebulj chiude sul 25-17.

SECONDO SET  - Al via un muro di Patriarca (1-2), ace Cebulj (4-3), ace Jarosz (4-5), Maric di prima intenzione (8-7). Contrattacco di Maric (10-8), poi di Jarosz ed ace di Noda (13-14), muro De Togni (15-14). Muro di Maric (18-16), muro di Patriarca e contrattacco Jarosz (18-19) e timeout Fenoglio. Contrattacco Cebulj, 20-19 ed ora è Prandi a fermare il gioco. Dentro sul 22-21 Troy, muro di Maric (24-22) e tempo richiesto da Latina, sul 24-23 è San Giustino a fermare il gioco, dentro Gitto. Il set si chiude con Maric sul 25-23.

TERZO SET - Troy confermato nel sestetto. Contrattacco dello statunitense e invasione De Togni (3-0), ace De Togni, errore Noda (3-3), primo tempo di Verhees (3-5), muro Rauwerdink (4-7).  Entra Fiore, poi contrattacco Mattioli (6-7) per il 6-8 del primo tempo tecnico. Ancora contrattacco Mattioli (8-8), poi ace Rauwerdink (8-10), invasione di Noda (10-10), muro Noda (10-12), rientra Cebulj, errore Bohme e muro Sottile (12-16). Si riprende con un contrattacco di Troy (12-17), dentro Massimiliano Prandi, poi dentro van den Dries, contrattacco Rauwerdink e primo tempo di Patriarca (14-21) e timeout per l’Altotevere. Si riprende con un fallo di seconda linea di van den Dries (14-22), ace Rauwerdink (15-24), il set si chiude con Noda sul 16-25.

QUARTO SET - Errore di Mattioli (3-4), muro di Noda (4-6) econtrattacco Troy per il 5-8 del primo tempo tecnico. Muro di Verhees e contrattacco Rauwerdink (5-10) e Fenoglio chiede tempo. Una serie di cambi palla per l’11-16 del secondo tempo tecnico. Dentro Massimiliano Prandi per la seconda linea, muro di Bohme (15-18) e i pontini fermano il gioco. Muro di Patriarca (15-20) ed è Fenoglio a chiedere tempo. Si torna in campo con un altro muro di Patriarca (15-21) dentro Fiore e poi van den Dries, incomprensione Sottile-Verhees (18-22) con Prandi che chiama tempo. Con una pipe di Noda si chiude il set sul 20-25. TIEBREAK  - Sestetti del set precedente in campo. Errore Cebulj (1-3), contrattacco Mattioli (5-5), muro Verhees, 6-8 e si cambia campo. Contrattacco Maric (10-10) e timeout Prandi. Ace Maric (11-10), sull’11-11 ferma il gioco Fenoglio. Dentro Gitto per il servizio e Troy chiude (12-13), sul match ball dentro Guemart e San Giustino chiede tempo. Errore Noda (15-14) e Maric chiude sul 16-14.

I COMMENTI

Marco Fenoglio “La capacità grossa è nei singoli, volevamo vincere per far vedere che vogliamo dire ancora la nostra.  Quello che è mancato dal punto di vista tecnico e tattico è stato compensato con la determinazione. Ci godiamo questa vittoria e poi penseremo alla prossima sfida. Giocare con Macerata per noi sarebbe come conquistare la finale”.

San Giustino-Andreoli Latina 3-2 (25-17, 25-23, 16-25, 20-25, 16-14)
Altotevere San Giustino: Cebulj 11, Bohme 10, McKibbin 2, Mattioli 13, De Togni 10, Maric 34; Cesarini (L), Torre, Coali, Fiore, van den Dries 1, Lo Bianco (L). N.e.: Gradi,. All. Fenoglio
Andreoli Latina: Rauwerdink 16, Patriarca 12, Jarosz 11, Noda 13, Verhees 8, Sottile 3; Rossini (L), Troy 14, Guemart, Fragkos 1, Gitto, M.Prandi. All. S.Prandi
Arbitri: Pasquali, La Micela
Durata set: 24‘, 30‘, 24‘, 26‘, 18‘. Tot. 2h’02
San Giustino: Battute vincenti 5, battute sbagliate 17, muri 9, errori 25, attacco 53%   
Andreoli Latina: bv 4, bs 15, m 10, e 14, a 52%
MVP Goran Maric

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, Andreoli cede al tiebrek a San Giustino: ora la “bella”

LatinaToday è in caricamento