Pallavolo, la Top Volley a bocca asciutta: battuta in quattro set a Piacenza

Latina lotta ma alla fine è la Lpr a portarsi a casa l'intero bottino in palio allungando la sua striscia vincente a cinque vittorie consecutive. Esordio amaro per Bagnoli alla sua prima sulla panchina pontina

La Top Volley torna a bocca asciutta dalla trasferta di Piacenza; è infatti la Lpr ad aggiudicarsi la l’8° giornata della Superlega UnipolSai allungando la sua striscia vincente a cinque vittorie consecutive.

Un Latina che sempre in partita ha subito nei finali di set con il terzo stravinto 15-25. C’è il rammarico di non aver portato a casa punti preziosi per rimpinguare la classifica. A farla da padrona il fondamentale del muro con ben 31 punti conquistati, 13 dalla parte di Piacenza e 18 da quella della Top Volley.

LA PARTITA

Alberto Giuliani schiera Hierrezuelo al palleggio e Hernandez opposto, Alletti e Tencati centrali, Marshall e Clevenot di banda, Manià libero. Daniele Bagnoli all’esordio sulla panchina pontina risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero.
PRIMO SET - Contrattacchi di Hernandez e Clevenot e muro di Tencati, 5-1 e timeout di Bagnoli. Ace di Klinkenberg (6-3), muro di Hierrezuelo (8-4), errore di Hernandez e muro di Fei (9-8), muro Klinkenberg-Gitto, 11-11 e Giuliani ferma il gioco. Si riprende con un errore di Hernandez e un muro di Gitto (11-13), ace di Hernandez ed errore di Fei (16-15), dentro Papi per la seconda linea, ace di Sottile (17-18), dentro Yosifov, errore di Fei, 22-21 e Latina chiede tempo. Contrattacco di Hernandez, primo tempo di Alletti e ace di Yosifov per il 25-21.
SECONDO SET - Il secondo set inizia con un contrattacco di Klinkenberg, una invasione di Hernandez (0-3), muro di Gitto (1-5), doppio muro di Tencati (7-8), dentro Quintana, ancora un muro di Tencati (8-8), pipe di Marshall (11-10), muro di Hierrezuelo, 14-12 e timeout Bagnoli. Doppio muro di Sottile e Quintana per il 14-15 e poi allunga 18-20, Piacenza recupera sul 22-22 e fa il break per portarsi avanti nei vantaggi, si gioca punto a punto con la Lpr che chiude 34-32.
TERZO SET - Terzo set con sestetti di partenza, muro di Klinkenberg (1-2), ace di Fei (2-4), ace di Rossi ed errore di Marshall, 7-11 e timeout Piacenza. Si riprende con un contrattacco di Klinkenberg (7-12), dentro Papi e Yosifov, muro di Klinkenberg (8-14), muro di Hierrezuelo e ace di Hernandez (12-15) e tempo richiesto da Bagnoli. Ace di Gitto (12-17), muro di Fei (13-19) e timeout Piacenza. Dopo una lunga pausa fallo di seconda linea di Hernandez e muri di Fei e Maruotti (13-22) errore pontino (15-22) che poi chiude con due break 15-25.
QUARTO SET - Quarto set, doppio contrattacco di Maruotti (5-7), invasione di Sottile (8-8), errore di Marshall (9-11), contrattacco di Clevenot, 18-18 e timeout Latina. Contrattacco di Marshall (22-21), errore di Hernandez (22-23) e Giuliani ferma il gioco. Dentro Cottarelli e Yosifov, Clevenot di prima intenzione, 24-23 e Bagnoli chiede tempo. Si riprende con Yosifov che chiude il 25-23.

I TABELLINI

Lpr Piacenza-Top Volley Latina 3–1 (25-21, 34-32, 15-25, 25-23)
Lpr Piacenza: Alletti 8, Hierrezuelo 9, Marshall 12, Tencati 8, Hernandez 24, Clevenot 13; Manià (L), Parodi, Papi, Yosifov 3, Cottarelli. Ne: Tzioumakas, Zlatanov. All. Giuliani
Top Volley Latina: Maruotti 17, Rossi 8, Fei 18, Klinkenberg 14, Gitto 12, Sottile 4; Fanuli (L), Pistolesi, Quintana 1. Ne. Penchev, Strugar. All. D.Bagnoli
Arbitri: Pozzato, Cappello
Durata set: 25‘, 40‘, 25‘, 28‘. Totale 1h58’
Piacenza: battute vincenti 4, muri 13
Latina: bv 6, m 18

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I COMMENTI

Candido Grande: “Sicuramente abbiamo fatto una buona partita, c’è il rammarico per non aver portato a casa punti. Era una gara che potevamo vincere”
Gabriele Maruotti: ”Meritavamo di più, sono state un paio di palle a fare la differenza che nel finale dei tre set che hanno vinto sono andate a loro. Siamo stati palla a palla per tutti i set in una gara molto tirata. Da parte nostra si è vista una squadra molto motivata, che ha fatto bene e questo deve essere da stimolo per il futuro”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

  • Coronavirus Latina, i contagi continuano a salire: altri 139 casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento