menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo: sconfitta anche a Piacenza, è crisi nera per la Top Volley Cisterna

Dodicesimo ko per i pontini che restano ultimi con 5 punti. Cavaccini: “Non riusciamo a fare qualcosa che possa darci la scossa”

Un’altra sconfitta, la dodicesima, per la Top Volley Cisterna che cede anche a Piacenza. Battuti in tre set in trasferta i pontini sono sempre ultimi in classifica con soli 5 punti. Nella gara andata in scena domenica 13 dicembre meglio Piacenza nei fondamentali di attacco e ricezione, equilibrio a muro, ma la formazione di Cisterna ha chiuso i tre set con 15 errori al servizio, nove dei quali concentrati nel secondo spicchio di partita.

I commenti nel post gara 

“Non c’è confusione tra noi in campo ma è chiaro che quando sei in queste situazioni uscire fuori è sempre difficile, siamo in difficoltà mentalmente, non riusciamo a fare qualcosa che possa darci la scossa: nessuno di noi riesce a essere sicuro e questo lo paghiamo in ogni partita - ha detto Domenico Cavaccini, libero della Top Volley -. La medicina non è facile da trovare altrimenti saremmo già usciti da questa buca: ciascuno di noi deve scrollarsi di dosso l’insicurezza che ha, perché questo è uno sport di squadra e proprio da questo si deve provare a ripartire. Una palla può farti svoltare il set, ma questo finora non è arrivato e ci sono tante piccole cose che pesano tantissimo e sentiamo il peso degli errori che facciamo. Loro hanno alzato il livello, hanno fatto un side-out di altissimo livello, contrattacco molto alto e sono stati molto concreti”.

La partita

In avvio di gara coach Boban Covac schiera Seganov in regia e Sabbi opposto, Tillie e Randazzo, Krick e Szwarc al centro e Cavaccini libero. Dall’altra parte della rete Baranowicz in palleggio in diagonale con il nuovo arrivato Finger, Russel e Clevenot laterali, al centro Polo e Mousavi con Scanferla libero.
PRIMO SET - La Top Volley Cisterna cede 25-21 nel primo set, con un avvio di parziale giocato a strappi con Piacenza avanti e Cisterna brava a ricucire (4-3, 7-4, 11-9) poi sul 15 pari Cisterna si spegne e Piacenza strappa in due il set con un break di sei punti che lancia la squadra di Russel avanti 21-16. Coach Kovac chiama il time out e alla ripresa del gioco Mousavi sbaglia la battuta regalando il 21-17 ai pontini a cui fa seguito il primo tempo vincente di Szwarc (21-18) e stavolta è Bernardi a chiamare il time-out con Cisterna tornata a -3. Due errori al servizio dei pontini e altrettanti di Piacenza e si arriva faticosamente sul 23-20 e Russel si prende il set point (24-20), Sabbi annulla con la parallela da posto due ma poi l’opposto va sulla linea del servizio e sbaglia. Il set si chiude così.
SECONDO SET - La Top Volley Cisterna si spegne anche nel secondo set concluso 25-19. Benino a muro la Top ma quasi mai continua dalla linea dei nove metri: sono nove i punti regalati con il servizio con zero punti diretti e Piacenza che è avanti anche nelle percentuali di attacco (60% contro il 50% della Top). L’avvio di set vede sempre i padroni di casa avanti (12-9, 16-13, 18-14) poi sul 20-15 i pontini provano a rialzare la testa e Randazzo è preciso fino al 22-17 poi Piacenza ancora brava ad approfittare degli errori e dei pasticci dei pontini. Kovac manda in campo Cavuto e Sottile: il 24-19 arriva grazie a Sabbi ma la successiva battuta di Krick è sbagliata e Piacenza ne approfitta per andare avanti 2-0.
TERZO SET - La Top Volley non riesce a invertire la rotta e perde anche il terzo decisivo parziale (25-17). In avvio di terzo set Kovac sposta Szwarc nel ruolo di opposto al posto di Sabbi, al centro Rossi e Krick. L’avvio è ancora una volta a vantaggio di Piaenza (8-4, 10-7). La Top Volley non riesce ad arginare i padroni di casa e così, metà set (13-7), Kovac rivoluziona totalmente la squadra: Sottile in campo al posto di Seganov in diagonale con Szwarc e Cavuto al posto di Tillie in coppia con Randazzo. Dal 17-11 Cisterna piazza un break di tre punti (17-14) una fiammata che però viene spenta da Piacenza che risale sul 19-14. Kovac chiama il time-out sul 21-16 ma le cose non cambiano e Russel e soci continuano a macinare punti: Finger si guadagna il match point con l’ace del 24-17, poi il punto finale arriva con Randazzo murato da Tondo che chiude definitivamente la partita.

I tabellini 

GAS SALES PIACENZA - TOP VOLLEY CISTERNA 3-0
GAS SALES PIACENZA: Polo 6, Russell 13, Izzo ne, Scanferla (lib), Candellaro, Tondo 1, Antonov, Botto ne, Fanuli ne, Clevenot 5, Mousavi 8, Finger 18, Baranowicz. All. Bernardi.
TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 2, Cavaccini (lib), Sottile, Tillie 3, Seganov, Rossato, Sabbi 10, Rossi 2, Rondoni ne, Randazzo 11, Krick 7, Szwarc 9. All. Kovac
Arbitri: Luciani e Tortu
Parziali: 25-21 (30’), 25-19 (25’), 25-17 (29’)
Note: Piacenza: ricezione 49% (28%), attacco 56%, aces 2 (err.batt. 8), muri pt. 9; Cisterna: ricezione 42% (17%), attacco 43%, ace 1 (err.batt. 15), muri pt. 8.
MVP: Finger (Gas Sales Piacenza)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento