rotate-mobile
Sport

Pallavolo: una bella Andreoli supera Trento, ma cede al golden set

Niente da fare per i pontini che vengono battuti nel set decisivo dai campioni d’Italia della Diatec Trentino nel ritorno dei playoff UnipolSai per il quinto posto. Sfuma il sogno dell’Europa per il prossimo anno

È un finale di stagione amaro quello dell’Andreoli che supera i campioni d’Italia in 4 set – difficile da pronosticare alla vigilia visto il campionato – ma poi cede al golden set contro Trento vedendo sfumare la possibilità di giocare il prossimo anno la Challenge Cup.

Non basta, dunque, ai pontini l’aver espugnato il terreno dei campioni d’Italia per passare il turno. La Diatec elimina il Latina dai playoff UnipolSai per il quinto posto, e lo fa al termine di una gara piacevole e a sprazzi spettacolare. Trentini che si sono “retti” su Sokolov autore di 28 punti.

Stagione terminata per entrambe le formazioni, la formazione di Serniotti disputerà il prossimo anno la Coppa Cev e lascia il posto in semifinale a Casa Modena eliminata dalla corsa scudetto dalla Lube Macerata in tre gare.

LA PARTITA

Dario Simoni schiera Sottile in regia e Starovic opposto, Candellaro e Verhees al centro, Skrimov e Noda di banda con Rossini libero. Roberto Serniotti risponde con Sintini al palleggio e Sokolov opposto, Solè e Birarelli centrali, Ferreira e Lanza schiacciatori, Colaci libero.
PRIMO SET - Errore di Solè (2-3), contrattacco e ace di Sokolov (6-4), muro di Candellaro (6-6), contrattacco di Ferreira (9-7), contrattacco di Skrimov (9-9), muro di Sokolov (11-9) per il 12-10 del tempo tecnico. Muro di Verhees (12-12), Sottile di prima intenzione (14-15), doppio ace di Lanza, 17-15 e Latina chiede tempo. Si torna in campo con un altro ace di Lanza (18-15), contrattacco di Starovic ed errore di Ferreira, 18-18 e Serniotti ferma il gioco. Ferreira di prima intenzione e contrattacco di Sokolov 21-18 e Simoni chiede timeout. Errore di Sokolov (22-21) e sul 23-22 Trento ferma il gioco. Ace di Skrimov (24-24), muro di Solè che chiude sul 28-26.
SECONDO SET - Stessi sestetti nel secondo set, contrattacco di Sokolov (2-1), ace di Candellaro (6-7), muro di Solè (8-7), muro di Sottile e primo tempo di Verhees (9-11) e Serniotti non aspetta il tempo tecnico e ferma il gioco. Muro di Sokolov (12-12), break Latina, ace Noda e errore di Lanza, 13-17 e Serniotti chiede tempo. Muro di Ferreira, 17-19 e Simoni ferma il gioco. Muro di Candellaro (19-23), Skrimov di prima intenzione chiude il set 20-25.
TERZO SET - Terzo set, break di Latina (1-2), errore di Sokolov (3-5), primo tempo di Birarelli, ace di Lanza e contrattacco di Sokolov, 7-5 e Simoni ferma il gioco. Contrattacco di Sokolov (9-6), ace di Ferreira per il 12-8 del tempo tecnico. Contrattacco di Noda e muro di Verhees 12-11 e tempo richiesto da Trento. Doppio contrattacco di Noda (13-14), ace di Sottile (14-16), muro di Birarelli (16-16), contrattacco di Skrimov, 22-24, timeout di Trento. Muro di Ferreira (24-24), ace di Ferreira, 27-26 e Simoni ferma il gioco. Fallo di Sintini (27-28), Skrimov chiude il set 31-33.
QUARTO SET - Set decisivo, il quarto, se lo vince Trento chiude la serie, se lo vince Latina va al “golden set”. Muro di Solè (7-5), ace di Verhees e muro di Noda (10-11), il gioco si ferma sull’11-12. Skrimov di prima intenzione, 14-16 e Serniotti chiama tempo. Muro di Sintini e ace di Sokolov (19-18) e Simoni ferma il gioco. Contrattacco di Starovic e ace di Candellaro (22-23), timeout Diatec. Si riprende con un contrattacco di Starovic (22-24), Starovic chiude la gara sul 23-25.
GOLDEN SET - Si gioca il golden set, muro di Sokolov (2-0), muro di Sintini (4-1) e timeout richiesto da Simoni. Fallo di Rossini e contrattacco di Sokolov (6-1), si cambia campo sull’8-3. Muro di Noda (8-5), sul 10-7 dentro Fragkos per alzare il muro, contrattacco di Starovic (10-8), errore di Verhees, 13-9 e Simoni chiede tempo. Muro di Verhees, 13-11 e timeout Trento. Si riprende con un contrattacco di Starovic (13-12), il set di spareggio si chiude 15-13.

I COMMENTI

Dario Simoni: “ci dispiace tanto per il golden set ma soprattutto per la gara di andata. Abbiamo chiuso la stagione con una buona prova. Sono contento per la stagione, ci sono stati degli imprevisti (tre distorsioni alla caviglia), ma l’abbiamo chiusa con una buona prestazione”.
Emanuele Birarelli: “Per grandi tratti della gara sembrava che avevamo il pallino del gioco, ma nel terzo set ci è mancato un po’ di cinismo nei momenti decisivi dei set. Abbiamo provato a vincere la partita, ma alla fine set dei set l’Andreoli è stata brava ad avere gli allunghi decisivi”.
Filippo Lanza: “è stata una gara difficilissima entrambe sapevano dell’importanza del risultato. Era difficile venire fuori da questa gara che si era complicata. Mi fa piacere per il pubblico che è venuto a vederci. È stata una partita alti e bassi, abbiamo chiuso una stagione caratterizzata da parecchi problemi”.

Diatec Trentino-Andreoli Latina 1-3 (28-26, 20-25, 31-33, 23-25) golden set 15-13
Diatec Trentino: Birarelli 11, Sintini 2, Ferreira 12, Solè 11, Sokolov 28, Lanza 19; Colaci (L), Thei (L), van Dijk. Ne. Suxho, De Paola, Polo. All. Serniotti
Andreoli Latina: Noda 11, Candellaro 11, Starovic 22, Skrimov 21, Verhees 11, Sottile 4; Rossini (L), Fortunato, Fragkos. Ne: Michalovic, Paris, Tailli. All. Simoni
ARBITRI: Vagni, Zucca
NOTE Durata set: 28‘, 25‘, 36‘, 26‘, 15‘; totale 2h10’
Spettatori 1581 per un incasso di 1800 euro
Diatec Trentino: battute vincenti 9, battute sbagliate 19, muri 14, errori 10, attacco 53%.
Andreoli Latina: bv 6, bs 15, m 8, e 5, a 52%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo: una bella Andreoli supera Trento, ma cede al golden set

LatinaToday è in caricamento