Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Pallavolo, al via la stagione 2013/2014: l’Andreoli si presenta

Incontro al Club 42. Falivene: "Ci siamo migliorati negli anni, dopo una semifinale scudetto e una finale di Coppa è difficile farlo. 130 abbonamenti sono una vergogna, domenica contro Macerata molti cambieranno idea"

È stata la serata dell’Andreoli Latina. Ieri al Club 42 si è svolta la presentazione ufficiale della squadra che, anche se il campionato di serie A è iniziato domenica scorsa, il 27 ottobre farà il suo esordio al PalaBianchini contro Macerata.

Ad introdurre i ragazzi, l’allenatore e la società sul palco Lorenzo Dallari, vice direttore di Sky Sport e voce di tante telecronache della pallavolo di alto livello, ed Elena Santarelli che si è detta “felice di essere la Madrina di questa squadra e testimonial del gruppo Celly”. 

Presente, e non poteva essere altrimenti, il presidente Gianrio Falivene. “È sempre più difficile – ha dichiarato Faliveme, ma la passione è tanta, quella che ti fa prendere decisioni anche azzardate. Al di là che quest’anno abbiamo fatto scelte più mature. Abbiamo fatto al contrario del solito prendendo stranieri giovani. La cosa che mi preoccupa è quest’anno gli addetti ai lavori ci fanno i complimenti. Ci siamo migliorati sempre negli anni, dopo una semifinale scudetto e una finale di Coppa è molto difficile farlo. 130 abbonamenti sono una vergogna, probabilmente domenica contro Macerata molti cambieranno idea. Voglio ringraziare Gigi Goldner per la suo storia, per la sua carica e la disponibilità di vedere crescere questa società”.

Gli ha fatto eco il direttore sportivo Candido Grande:  “Abbiamo allestito una squadra molto giovane, con qualche veterano. Abbiamo più obiettivi tra i quali la Challenge Cup. Veniamo da due stagioni stupende con Silvano Prandi che ringraziamo. Con Roberto Santilli abbiamo allestito una squadra che volevamo”.

“Ritrovo un paese in difficoltà economiche, ma anche grandi energie da parte dei giovani. Perché nella difficoltà bisogna dare fiducia ai giovani, un po’ quello che abbiamo fatto noi nel costruire la squadra – ha commentato proprio ister Santilli -. Se adesso abbiamo in giro nel modo tanti allenatori e giocatori italiani, significa che abbiamo costruito negli anno grazie alla federazione, una buona scuola. Grazie alla capacità di un movimento che fa un passo indietro a livello economico, ma non organizzativo e formativo. È un gruppo molto giovane e molto interessante, uno degli obiettivi è quello di lavorare con entusiasmo tutti i giorni in palestra. Sono sicuro che quello lo trasmetteremo anche al pubblico di Latina”.

“La squadra ora sta bene – ha concluso il secondo allenatore Dario Simoni -; dopo un inizio con qualche problemino. Ai ragazzi chiedo di dare ancora di più, anche se hanno dato tanto. Alla Città chiedo di stare vicino come negli scorsi anni”.

Presente tra gli altri – c’erano anche Paolo Andreoli, vice presidente dell’Andreoli, Gianni Biondi, presidente del Coni provinciale, Andrea Burlandi, presidente del CR Lazio, Massimo Moni, presidente del CP Latina - Gianluca Di Cocco, assessore allo sport del Come di Latina: ”Porto i saluti del sindaco Di Giorgi impegnato in una importante riunione. La pallavolo è una di quelle eccellenze che abbiamo in Città. È una grossa emozione stare qui a dare il via alla stagione. Dobbiamo dare di più per questa società come un Palazzatto più bello”.

Ora la parola passa al campo; aperti proprio oggi i botteghini per la vendita dei biglietti della partita tra l’Andreoli Latina e la Lube Banca Marche Macerata in programma per domenica 27 ottobre al PalaBianchini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, al via la stagione 2013/2014: l’Andreoli si presenta

LatinaToday è in caricamento