Pallavolo, torneo per un posto in Europa: per la Top Volley la sfida con Milano

Terminata la stagione regolare della Superlega UnipolSai, al via i play off per le prime 8 classificata e il torneo per la Challenge Cup. Agli ottavi di finale di nuovo la sfida tra Latina e Milano. La prima gara domenica 12 marzo

Conclusa ieri la stagione regolare della Superlega UnipolSai è stato delineato il quadro delle otto formazioni che proseguiranno la corsa scudetto, e delle sei che saranno impegnate nel torneo che assegnerà un posto nelle coppe europee. 

In quest’ultimo torneo la sorte ha voluto che si ripetessero le gare di domenica con gli accoppiamenti degli ottavi di finale Latina-Milano e Padova-Sora. La prima gara verrà disputata al PalaBianchini domenica 12 marzo alle 18, il ritorno al PalaYamamay di Busto Arsizio domenica 19 marzo alle 18 con eventuale “bella” a Latina mercoledì 22 marzo. La vincente incontrerà la perdente del quarto scudetto tra Perugia e Piacenza.

LE STATISTICHE - Statistiche finali della stagione regolare che ha premiato come miglior marcatore Giulio Sabbi (Molfetta) autore ieri contro i sui ex di Civitanova di 35 che gli permettono di arrivare a quota 564 e scavalcare Fernando Hernandez (Piacenza) di un punto 563, terzo posto per Radzivon Miskevic (Sora) con 473, poi Maurice Torres (Ravenna) con 465 e Tsvetan Sokolov (Civitanova) con 452; Alessandro Fei chiude ottavo con 387. Giulio Sabbi vince anche il titolo di miglior servizio con 57 ace (7 ieri) che supera di uno Fernando Hernandez a 56, terzo Luca Vettori (Modena) 47; Fei 20. Il premio di miglior muro spetta a Tsvetan Sokolov con 58 che precede un quartetto composto da Aidan Zingel (Verona), Marko Podrascanin (Perugia), Simone Giannelli (Trento) e Fabio Ricci (Ravenna) a 55, i centrali del Latina chiudono con il sesto posto di Andrea Rossi 53 e l’ottavo di Carmelo Gitto 51.
Nelle statistiche di squadra l’attacco se lo aggiudica Civitanova con il 56.9% di palle positive, seguita da Perugia 53.2% e Trento 51.9%, Latina chiude ottava con il 48.6%. Modena prevale negli ace con una media set di 1.95 (197 con 485 errori), seguita da Civitanova con 1.79 (175 con 462 errori) e Perugia 1.69 (166 con 419 errori), 14ma Latina con 0.97 (99 con 335 errori). Verona chiude in testa nei muri con una media a set di 2.51 (228), seguita da Perugia 2.44 (239) e Piacenza 2.37 (246), Latina è settima con 2.30 (235). I pontini chiudono al primo posto come squadra che ha commesso meno errori con una media a set di 5.24, davanti a Vibo 5.30 e Monza 5.82.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento