rotate-mobile
Sport

Pallavolo, torna il campionato: l’Andreoli in campo a Ravenna

Sfida delicata per il Latina, così come per la Cmc Ravenna: le due squadre chiudono la classifica e distano solo di un punto. Il delicato match mercoledì 8 gennaio alle 20.30

Torna Il campionato di pallavolo e domani sera – 8 gennaio – alle 20.30 l’Andreoli farà visita alla Cmc Ravenna per l’ultima giornata del girone di andata.

Una gara delicata per entrambe le squadre che sono distanziate in fondo alla classifica da un solo punto. Anche Ravenna ha all’attivo due vittorie, la prima alla terza giornata in casa contro Vibo Valentia, la seconda in trasferta alla nona giornata a Molfetta, ma anche due tiebreak persi con Verona e a Città di Castello.

GLI AVVERSARI DELL’ANDREOLI - La formazione romagnola è allenata da Marco Bonitta, uno dei più medagliati allenatori italiani. Con la nazionale femminile, 256 panchine, ha vinto il Mondiale 2002, due argenti europei (2001 e 2005), due argenti (2004, 2005) e un bronzo (2006) al Grand Prix; a Bergamo con il club ha vinto due scudetti, una Coppa Italia, tre supercoppe e due champions. Da due anni ha allenato la nazionale juniores e l’ha portata prima al titolo Europeo e poi al bronzo Mondiale, in quella squadra c’era Daniele Tailli.

Il cinquantenne tecnico ravennate, anche di nascita, può contare su una rosa molto ampia orchestrata dal francese Toniutti, secondo è l’Hawaiano Kauliakamoa; lo sloveno Cebulj e l’olandese Klapwijk opposti; gli ex Cester e Cricca insieme a Mengozzi al centro; il greco Koumentakis, il francese Tillie, il bulgaro Jeliakov e Giuseppe Patriaca di banda, Bari libero. Ben cinque reduci dalle qualificazioni con Francia, Grecia, Olanda e Slovenia. Bonitta potrebbe riproporre il sestetto che ha schierato contro Molfetta con Toniutti al palleggio e Cebulj opposto, Mengozzi e Cester centrali, Tillie e Koumentakis di banda e Bari libero.

IN CASA ANDREOLI - In casa Andreoli si è concluso l’anno con il passaggio del turno in Challenge Cup e la vittoria con Città di Castello. Santilli ritroverà i suoi “stranieri” con Skrimov e Verhees caricati dalla qualificazione iridata. Il tecnico pontino potrebbe schierare Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Verhees centrali, Skrimov e Fragkos schiacciatori, Rossini libero, con gli altri pronti a subentrare.

I PRECEDENTI E GLI EX IN CAMPO - Quattro i precedenti tra le due formazioni con Ravenna in vantaggio 3-1, mentre in Romagna il bilancio è di parità: 1-1 Due gli ex i già citati Manuele Cricca (2006-07) ed Enrico Cester (2011-12) .

I COMMENTI - Dario Simoni: “la squadra di Ravenna non è da sottovalutare perché ha due forti centrali e dei posto quattro importanti, Klapwijk ha giocato molto bene fino allo scorso anno e quest’anno deve ancora esplodere. Noi recuperiamo i giocatori di ritorno dalle nazionali, in buono stato e anche se non siamo riusciti ad allenarci insieme, ma questo è successo anche per Ravenna. D’ora in poi sono tutti punti fondamentali per risalire una classifica che riteniamo non ci appartenga e questa è un occasione per fare punti e non lasciarcela scappare”.
Davide Candellaro: “Ravenna è una buona squadra anche se come noi non rispecchia la classifica attuale. Dobbiamo andare per fare punti e cercare di portare a casa il miglior risultato possibile. Veniamo da questa pausa che può essere un’arma a doppio taglio: abbiamo ripreso un po’ di energie, ma sicuramente perso un po’ di ritmo partita. Siamo fiduciosi nelle nostre potenzialità”.

LA CURIOSITÀ  - Carmelo Gitto arriva a quota 130 e supera il record di presenze in A1 con la maglia del Latina che era detenuto da Francesco Biribanti. L’atleta di Barcellona Pozzo di Gotto è alla quinta stagione in maglia biancoblu e con le 14 presenze di quest’anno si porta in testa alla classifica, se si considera anche l’A2 il record è di Paolo Cipollari che nelle otto stagioni disputate ha 168 presenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, torna il campionato: l’Andreoli in campo a Ravenna

LatinaToday è in caricamento