Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Volley, Rondoni sul podio a Londra, intanto l’Andreoli scalda i motori

Una maglietta con il nome di Rondoni sul podio con gli azzurri bronzo alle Olimpiadi. E il successo della nazionale carica gli uomini di Prandi dal 16 agosto in ritiro

Conto alla rovescia all’inizio della nuova stagione. L’Andreoli comincia a scaldare i motori: dal 16 agosto si dà il via alla preparazione. E gli uomini di Prandi sono pronti per una stagione - che porta con sé anche la novità dell’esordio nelle coppe europee -, caricati anche dal successo della nazionale di pallavolo che ieri ha conquistato il bronzo alle Olimpiadi.

E nel trionfo degli azzurri a Londra 2012 c’era anche un po’ di Latina; nel momento di euforia e allegria della premiazione, c’è chi ha voluto pensare al “nostro” Roberto Rondoni, portando sul podio la maglietta con scritto “Rondo” insieme a quella di Vigor Bovolenta, scomparsi entrambi il 24 marzo. È stato Andrea Pozzi, preparatore atletico degli azzurri, a scrivere con il pennarello e a esibire con vanto il nome dell’amico scomparso.

“Mi sono commosso nel vedere la maglia con la scritta Rondo sul podio di Londra – ha commentato il presidente Gianrio Falivene -. Gli amici del volley hanno voluto ricordare Roberto forse nel momento più bello della loro carriera. Un gesto che nobilita ancora di più la famiglia della pallavolo. Voglio ringraziare Andrea Pozzi che è stato l’artefice di questa improvvisata e con lui il presidente Magri, il segretario generale Rabiti che hanno dato l’ok a questa iniziativa e tutto lo staff della nazionale e non per ultimo Mauro Berruto. A questo ringraziamento si abbinano i complimenti per la medaglia conquistata dall’Italia”.

La scorpacciata di sport vista ai Giochi di Londra e la medaglia conquistata carica di entusiasmo così l’ambiente dell'Andreoli, con il grande acquisto di quest’anno Alberro Cisolla pronto a lasciare i microfoni di Sky – suo il commento tecnico durante le partita della nazionale alle Olimpiadi – per vestire la maglia della squadra pontina.

E così in casa Andreoli non si vede l’ora di ricominciare. Il via ufficiale verrà dato giovedì 16 agosto con l’inizio della preparazione. La parte di potenziamento si svolgerà nella sala pesi del Tennis Club Nascosa, mentre per la tecnica si utilizzerà il PalaBianchini. Tutto intervallato dalle rituali visite mediche. Alcuni atleti arriveranno più tardi. Non ci sarà Jakub Jarosz che, dopo le Olimpiadi, si è concesso un periodo di riposo e convolerà a nozze con Agnieszka, - raggiungerà il gruppo a fine mese -. Arriveranno in ritardo anche Noda, Verhees e Rauwerdink, che dovranno disputare dal 6 al 17 settembre il torneo di qualificazione continentale con le rispettive nazionali; arriverà il 26 agosto Marphy Troy che in estate è stato impegnato con la propria nazionale.

Ma ci sarà tutto il tempo per integrare i “ritardatari” dato che la prima giornata del 68° Campionato di Pallavolo di Serie A, è stato posticipato quest’anno al 7 ottobre, esordio casalingo al PalaBianchini con la Sir Safety Perugia.

Quindi da giovedì agli ordini di Silvano Prandi coadiuvato da Dario Simoni si raduneranno: Daniele Sottile, Salvatore Rossini, Carmelo Gitto, Stefano Patriarca, Massimiliano Prandi, Michel Guemart, Andreas Fragos e Alberto Cisolla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Rondoni sul podio a Londra, intanto l’Andreoli scalda i motori

LatinaToday è in caricamento