Pallavolo, la Top Volley si conferma "bestia nera" di Sora: vinto il derby in 4 set

I pontini tornano al successo superando i ciociari nel settimo derby giocato. Coach Tubertini: "Vittoria importantissima"

Dopo due sconfitte consecutive la Top Volley torna a vincere e sbanca il Pala Coccia di Veroli battendo il Globo Banca Popolare del Frusinate Sora in 4 set nel turno infrasettimanale. La formazione pontina finora ha sempre vinto il derby laziale di Superlega: si tratta della settima vittoria su altrettante partite giocate con il Sora.

Questo successo regala alla squadra di coach Lorenzo Tubertini tre punti pesanti in chiave salvezza e porta la Top Volley a quota sei in classifica. Determinato Palacios con 19 punti (60%), miglior realizzatore della partita, molto bene anche Patry (15 punti, 52%), bene Karliztek (17 punti, 47%), in doppia cifra anche Rossi (10 punti, 58%, con due muri) e Cavaccini che ha ricevuto con il 74%. Dall’altra parte della rete in evidenza Joao Rafael (22, 43%) e Miskevic (18, 44%).

“Siamo felici di aver raggiunto questo successo, una vittoria molto importante per il morale e per la classifica - spiega coach Tubertini - Nei primi due set Sora è stata più fallosa al servizio, nel secondo sono andati meglio ma devo fare i complimenti ai miei giocatori perché sono stati uniti e hanno lottato fino alla fine conquistando una vittoria importantissima”.

La partita

Al Pala Coccia di Veroli la Top Volley non è sola perché c’è anche il sindaco di Cisterna di Latina, Mauro Carturan, seduto a bordo campo vicino al presidente Gianrio Falivene. Coach Lorenzo Tubertini tiene a riposo lo schiacciatore olandese Van Garderen, apparso un po’ in ombra nella disfatta casalinga contro Ravenna, mentre per il resto le scelte sono quelle a cui il coach modenese ha abituato il pubblico della Top Volley, con Sottile opposto in diagonale al francese Patry, schiacciatori laterali Palacios e Karliztek, al centro Rossi e Szwarc con Cavaccini libero.
PRIMO SET - La Top Volley vince il primo parziale 20-25, con ben quattro punti messi a referto dal centrale Andrea Rossi che ha dato molta sostanza al muto dei pontini. Dopo un avvio di match piuttosto equilibrato, denso di errori da una parte e dall’altra, lo strappo arriva con il break che la Top Volley piazza dal 15-15 al 15-19 (+4) con i padroni di casa che non riescono a dare continuità alla loro battuta mentre è Sottile che si scatena con una difesa che torna nel campo dei sorani e cade a terra spianando la strada al set point (19-24) preludio al punto decisivo (20-25) arrivato grazie a Patry che ha trovato la parallela vincente.
SECONDO SET - La Top Volley si prende anche il secondo spicchio di gara (22-25) con un protagonista indiscusso: Jean Patry (9 punti nel set e 82% in attacco) che poi chiude anche il set con l’attacco decisivo che chiude i conti e manda i pontini avanti 0-2. L’avvio però è molto equilibrato ma la Top Volley è molto fastidiosa dalla linea dei nove metri e la ricezione sorana non riesce a essere precisa (solo il 19% di doppia positività nel set) ma la sfida resta interessante e si gioca a elastico con Sora che rincorre ma non si lascia mai staccare. Sottile e compagni si spengono sull’11-9 ma il buio è momentaneo perché arriva un break di quattro punti di fila (11-13). Patry è una furia e Sottile lo cerca molto spesso: il 17-19 il francese se lo costruisce con astuzia e grazie alla contesa che gli permette di far carambolare la palla a terra dopo il tocco avversario. Il finale è da giro sulle montagne russe con la Top Volley avanti di due punti (18-20) poi Sora recupera (20-20) e Patry inchioda a terra il 22-22 con la Top Volley che si stacca con Palacios e chiude con Patry (22-25).
TERZO SET - Nel terzo set Sora riapre la partita con il 25-23 che vale l’1-2 e prolunga il match. I padroni di casa, con l’obbligo di vincere, hanno trovato in Joao Rafael uno sbocco più preciso e ispirato con l’attaccante sorano capace di realizzare addirittura 13 punti in questo terzo set (53% in attacco) mentre in casa Top Volley meno pressione dalla battuta e Patry meno cercato da Sottile (cinque palloni, due punti e 40% in attacco) mentre Palacios è stato il miglior realizzatore pontino (6 punti, 50%). Sul 17-14 massimo vantaggio sorano, poi la Top Volley ricuce (22-21) e nel finale rischia di portare il parziale ai vantaggi : sul 24-21 Patry è un cecchino (24-22), Szwarc va al servizio e pesca l’ace (24-23) poi Colucci interrompe l’inerzia con il time-out e al rientro in campo Sora riesce a chiudere 25-23 con un brivido.
QUARTO SET - La Top Volley costruisce con pazienza la vittoria decisiva del quarto set: finisce 23-25 ed è Palacios che stavolta si prende tutta la scena con gli otto punti personali e il turno di battuta finale che vale aggancio, sorpasso e chiusura di partita. Avvio equilibrato (9-8, 12-10 e 17-16) poi dal 18 pari entrambe le squadre sbagliano moltissimo dalla linea del servizio e il match resta sempre in bilico, almeno fino al 23 pari: questo è il momento decisivo perché Palacios è incisivo con il servizio e, al termine di uno scambio lunghissimo Patry trova il 23-24, ma non finisce qui perché Palacios ancora con la mano calda dai nove metri, Sora riceve così e così e prova un contrattacco con Joao Rafael che però sparacchia sulla propria rete regalando il punto della vittoria (23-25) alla Top Volley.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tabellini

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – TOP VOLLEY 1-3
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Alfieri, Sorgente (lib.), Caneschi 6, Fey 17, Joao Rafael 22, Grozdanov 1, Scopelliti 1, Miskevic 18, Di Martino 2, Radke Murilo 6. Ne: Van Tiliburg, Mauti, Farina. All. Colucci
TOP VOLLEY: Peslac, Szwarc 4, Cavaccini (lib.), Sottile 1, Patry 15, Karliztek 17, Elia 1, Rossi 10, Palacios 19, Rondoni. Ne: Rossato, Onwuelo. All. Tubertini
Arbitri: Marco Zavater e Stefano Caretti
Parziali: 20-25 (28’), 22-25 (30’), 25-23 (31’), 23-25 (30’). Totale: 1h 59” (90-98)
Statistiche: Sora: ricezione 56% (23%), attacco 45%, aces 4 (err.batt. 20), muri pt. 7; Top Volley: ricezione 65% (39%), attacco 52%, aces 4 (err.batt. 18), muri pt. 6

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento