Pallavolo, Latina chiude con una vittoria il girone di andata. Le statistiche

Nella gara giocata ieri al PalaBianchini la Top Volley supera Vibo al tie break ma non centra la qualificazione alla Coppa Italia. I numeri al giro di boa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Superlega UnipolSai è al giro di boa, si è chiuso domenica il girone di andata che ha promosso dodici squadre alla Coppa Italia. Il regolamento, a differenza di quello internazionale (Fivb) e europeo (Cev) premia chi ha fatto il maggior numero di punti, solo a parità si considerano le vittorie e quindi il quoziente set. Latina quindi, pur avendo quattro vittorie, una in più di Molfetta, è costretta a guardare.

Storicamente Latina dopo 13 giornate aveva fatto di meglio, il suo record è datato 2002-03 dove era quinta con 26 punti grazie a 9 vittorie e sole 4 sconfitte. Ma certamente aveva fatto anche di peggio: due sole vittorie nelle stagioni 2007-08, 2009-10 e 2013-14; tre vittorie nel 2010-11.

La Lube Civitanova si laurea campione d’inverno precedendo di un punto Trento e di due Modena, ritorna prepotente Perugia che ora è a sole quattro lunghezze dalla vetta. Si fa agguerrita la lotta per l’ottava posizione con sei squadre in soli cinque punti.

Diamo uno sguardo alle statistiche. Giulio Sabbi (Molfetta) rimane in cima alla classifica dei marcatori e sale a quota 300, lo inseguono Fernando Hernandez (Piacenza) con 291 punti e Tsvetan Sokolov (Civitanova) con 253; Alessandro Fei con 173 riscavalca Gabriele Maruotti a 172. Fernando Hernandez è leader negli ace con 32, seguito da Ivan Zaytsev (Perugia) e Luca Vettori (Modena) a 26; Fei 13. A muro Tsvetan Sokolov (Civitanova) con sette punti si riprende la prima posizione e si porta a 37, seguito da Marko Podrascanin (Perugia) con 33 e Svetoslav Gotsev (Sora) 31; Andrea Rossi 28 e Carmelo Gitto 26.
Per quanto riguarda le statistiche di squadra in attacco rimane al comando Civitanova con il 56,4% di palle positive, seguita da Trento al 53.2% e Piacenza 52.6%; decimo posto per Latina con il 47,4%. Negli ace rimane al comando Modena con una media set di 2.02 (101 con 237 errori), seguita da Civitanova con 1.68 (84 con 244 errori) e Perugia a 1.59 (81 ace contro 209 errori), 13ma Latina con 1.02 (53 con 177 errori). Verona è la squadra che ha una media di muri a set superiore con 2.55 (120), seguita da Perugia 2.51 (128) e Ravenna 2.39 (129), ottava Latina 2.15 (112). I pontini sono la seconda squadra che ha commesso meno errori con una media a set di 5.37, dietro solo a Vibo 5.17 e davanti a Monza 5.52.

FEI E GITTO OSPITI RAI - Alessandro Fei e Carmelo Gitto saranno oggi ospiti in studio della rubrica settimanale sulla pallavolo “Oltre la Rete” che va in onda su Raisport dalle 18.45

Torna su
LatinaToday è in caricamento