Pallavolo, Top Volley sempre a punti a gennaio. Le statistiche dopo la 20esima giornata

L’analisi dopo la trasferta contro Molfetta da cui Latina è tornata con un prezioso punto che l’avvicina alla zona playoff in vista degli altri scontri diretti. I numeri del campionato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Top Volley continua a incrementare punti andando a segno in tutte e tre le gare di gennaio. Torna a casa da Molfetta con un prezioso punto che l’avvicina alla zona playoff in vista degli altri scontri diretti.

Una giornata, la 20ma della Superlega UnipolSai, che ha visto muovere la classifica, nella seconda parte, solo da Molfetta, Latina e Sora con le altre tutte sconfitte dalle “grandi”. Il campionato si ferma per dare spazio alle finali di Coppa Italia, Latina torna a giocare domenica 5 febbario al PalaBianchini con la Lpr Piacenza. Si apre con questa gara l’ultimo quarto della stagione regolare che vedrà poi la Top Volley impegnata a Sora e Padova, con Perugia e Milano e quindi la trasferta di Vibo.

Diamo uno sguardo alle statistiche. Con 38 punti messi a segno proprio contro Latina, Giulio Sabbi (Molfetta) allunga al comando come miglior marcatore del campionato con 453 punti, seguito da Fernando Hernandez (Piacenza) a quota 430, Maurice Torres (Ravenna) con 370 e Tsvetan Sokolov (Civitanova) con 360; nono posto per Alessandro Fei con 287. Giulio Sabbi e Fernando Hernandez sono al comando degli ace con 44, seguiti da Ivan Zaytsev (Perugia) 39 e Luca Vettori (Modena) 38; Fei a 19. A muro svetta Marko Podrascanin (Perugia) a quota 49 seguito da Tsvetan Sokolov e Fabio Ricci (Ravenna) 48; ottavi Andrea Rossi e Carmelo Gitto a 40.

Per quanto riguarda le statistiche di squadra in attacco rimane al comando Civitanova con il 57,3% di palle positive, seguita da Trento 52.6% e Piacenza 52.2%; decima Latina con il 46,9%. Negli ace al comando Modena con una media set di 2.10 (164 con 380 errori), seguita da Civitanova con 1.73 (128 con 356 errori) e Molfetta a 1.65 (130 ace contro 319 errori), 13ma Latina con 1.01 (80 con 263 errori). Verona in testa nei muri con una media di 2.61 (185) seguita da Perugia 2.56 (197), terza Piacenza 2.37 (185), sesto posto per Latina con 2.28 (180). I pontini sono la seconda squadra che ha commesso meno errori con una media a set di 5.37, dietro a Vibo 5.14 e davanti a Sora 5.56.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento