rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

Volley, Latina: con Ravenna arriva un’altra debacle fuori casa

I pontini vanno a marce inceppate e incamerano la terza sconfitta di fila. Intanto l'asso cubano Alain Roca saluta tutti e va in Russia

 

 

Per la legge dei grandi numeri, prima o poi, sarebbe dovuta arrivare la vittoria in casa per il fanalino di coda Ravenna (ancora mancante quest’anno), e così è stato; Latina invece, per la terza volta consecutiva cede alla “sindrome da 4°set”, e torna a casa a mani vuote.

La Cmc si aggiudica i punti che gli permettono di rimanere agganciata ai diretti rivali per la salvezza (nonostante rimanga in ultima posizione), mentre l’Andreoli “mugugna” in nona posizione, a due punti da Belluno che occupa l’ultimo posto utile per accedere alla final-eight di Coppa Italia. In casa Andreoli c’è anche rammarico per l’addio di Alain Roca, all’ultima partita disputata in Italia con la casacca di Latina. L’asso cubano si trasferirà nel campionato russo, alla corte di Angiolino Frigoni nell’Ural Ufa; per la dirigenza pontina potrebbe essere necessario sondare il mercato per rimpiazzare l'atlea con un degno sostituto, anche se non mancano valide alternative nell'organico come ha affermato lo stesso direttore sportivo dell’Andreoli Candido Grande: “Abbiamo mandato al mittente numerose richieste, ma questa volta non ce la siamo sentita. Per Roca è una grossa opportunità quella di andare in Russia con l’Ufa di Angiolino Frigoni, in un campionato che può dispensare maggiori introiti economici. Ringraziamo Roca per tutto quello che ha fatto dimostrando le sue doti sportive e soprattutto umane. Ci siamo rituffati sul mercato per rimpiazzarlo con un atleta di livello e credo che nei prossimi giorni riusciremo a chiudere la trattativa. Ma non ci dimentichiamo che abbiamo già valide alternative prima tra tutti quella di Fragkos che si sta ben comportando”.

 

 

PRIMO SET – Nel primo set Ravenna parte bruciando letteralmente gli avversari; in breve tempo si porta sul 10-5. Latina riesce a risalire la china soprattutto grazie ai servizi di Hardy Deossources e a Jarosz, che consentono il riaggancio sull'11-12. Nella seconda parte di set Roca sale in cattedra e i pontini si portano in vantaggio sul 17-19, ma per i locali Moro ristabilisce la parità (20-20). Dopo il tempo chiamato dal tecnico Prandi si riprende con un errore di Rivera; va dentro Fragkos, e Babini completa il doppio cambio con Bendandi. Il set si chiude con un muro vincente di Quiroga su Fragkos per il 25-23 finale.

SECONDO SET -  Nel secondo set Latina inizia male andando in svantaggio 4-2; poi i pontini ribaltano il parziale sul 6-7. A questo punto gli ospiti ci credono un po’di più e tentano l’allungo, che però viene subito ripreso dalla Cmc. I biancoblu si riportano a più tre e Babini è costretto a fermare il gioco, ma al ritorno in campo è ancora break per la Top-Volley, che si porta sul 17-21. Sul finire di set Ravenna si rifà sotto fino al 23-24, e poi al pareggio, ma dopo il tempo chiamato da Ravenna l’Andreoli riesce a chiudere indenne il set sul 24-26.

TERZO SET – Nel terzo set la Cmc ha una partenza fulminea e si porta immediatamente sul 4-1; sull’8-5 viene chiamato tempo dai pontini. Si riprende con il 9-5, che diventa subito 11-6. Finalmente Latina riesce ad accorciare con due break consecutivi, e poi a trovare il pareggio con altrettanti break, ma  Ravenna tenta l’allungo finale; Prandi chiama tempo sul 20-17. I pontini riescono ad accorciare fino al 23-20 (stavolta è Babini a chiedere tempo per riorganizzare le idee), e a "spingersi" fino al 24-22, ma la Cmc non si lascia impressionare e chiude anche questo set in suo favore, sul 25-22.

QUARTO SET - Nell’ultima parte di gara è l’Andreoli ad iniziare con aggressività, e concretizza già il primo break sul 4-5; Ravenna risponde e si riprende dal torpore “scavalcando” subito sul 6-5. Dopo il primo tempo tecnico riprendono le osilità, e i romagnoli infilano parecchi punti consecutivamente. Dopo il tempo chiamato da Prandi è ancora la Cmc ad incrementare il vantaggio; poi arriva la reazione pontina con un break che riaccende le speranze (è 15-11), ma è un fuoco di paglia: Ravenna è inesorabile e si porta velocemente sul 20-14, chiudendo set e partita senza appello 25-17.

 

 

SERIE A SUSTENIUM | 12^ GIORNATA

CMC Ravenna-Andreoli Latina 
3–1 (25-23, 24-26, 25-22, 25-17) 
CMC Ravenna: Corvetta, Sirri 8, Brunner 13, Moro 17, Quiroga 20, Mengozzi 11; Tabanelli (L), Bendandi, Verhanneman, Gruszka. N.e: Roberts, Leonardi, Gallostri (L). All.: Babini 
Andreoli Latina: Hardy-Dessources 1, Jarosz 23, Roca 15, Cester 8, Sottile 3, Rivera 5; De Pandis (L), Gitto 5, Troy 1, Fragkos 2, Guemart 2. N.e Tailli (L), Galabinov. All. Prandi 
Arbitri: Santi, Vagni
Durata set: 28’, 30’, 28’, 26’. Tot. 1h52’
Ravenna: battute vincenti 2, battute sbagliate 17, muri 14, errori 23, attacco 49% 
Latina: bv 5, bs 17, m 10, e 30, a 44% 

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Latina: con Ravenna arriva un’altra debacle fuori casa

LatinaToday è in caricamento