Pallavolo, Taiwan Excellence travolge la sorpresa Ravenna: vittoria in tre set

Importante successo per Latina contro la Bunge Ravenna al termine di una partita giocata a senso unico con cui supera la quarta forza di questo inizio di stagione

Importante vittoria per la Taiwan Excellence che nella gara valida per la nona giornata della Superlega UnipolSai supera in tre set la “sorpresa” d’inizio stagione Bunge Ravenna.

Una gara, quella del PalaBianchini, giocata quasi a senso unico dai padroni di casa che hanno messo subito in difficoltà gli ospiti ad iniziare dal servizio.

La partita

Fabio Solo inizia con Orduna al palleggio e Buchegger opposto, Georgiev e Vitelli centrali, Poglajen e Raffaelli (Marchini in seconda linea come under) schiacciatori, Goi libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e Maruotti di banda, Shoji libero.
PRIMO SET - Invasione Ravenna (2-0), contrattacco di Buchegger (5-5), errore dei romagnoli (7-5), muro di Buchegger (9-9), ace di Starovic e primo tempo di Le Goff, 12-9 e Soli chiama tempo. Ace di Savani (14-10), errore di Maruotti (14-12), Rossi di prima intenzione ed errore di Buchegger, 17-12 e timeout Ravenna. Poglajen di prima intenzione (17-14), muro di Sottile, ace di Starovic e muro di Le Goff (24-17), ace di Georgiev, 24-19 e Di Pinto ferma il gioco. Si torna in campo con Savani che chiude 25-19.
SECONDO SET - Secondo set, contrattacco di Starovic (2-1), dentro Diamantini, errore di Savani (2-3), contrattacco di Buchegger (3-5), contrattacco di Poglajen, 5-8 e timeout Latina. Errore di Diamantini e muro di Starovic (9-9), contrattacco di Poglajen (9-11), pipe di Maruotti (11-11), muro di Raffaelli (15-17), errore di Diamantini e contrattacco di Starovic, 18-17 e Ravenna ferma il gioco. Errore di Buchegger (19-17), primo tempo di Rossi (21-18) e Starovic chiude 25-22.
TERZO SET - Terzo set con Soli che conferma Diamantini, contrattacco di Maruotti (3-1), muro di Starovic (6-3), contrattacco di Starovic ed errore di Poglajen, 13-8 e Soli chiede tempo. Contrattacco di Savani (16-10), errore di Diamantini (18-11), errore di Savani (19-14), invasione di Vitelli, 22-15 e timeout Ravenna. Contrattacco di Buchegger, 23-18 e Di Pinto ferma il gioco. Starovic chiude la gara 25-19.

I tabellini

Taiwan Excellence Latina-Bunge Ravenna 3–0 (25-19, 25-22, 25-19)
Taiwan Excellence Latina: Maruotti 11, Rossi 6, Starovic 14, Savani 6, Le Goff 7, Sottile 3; Shoji (L), Gitto. Ne: De Angelis, Huang, Kovac, Corteggiani, Caccioppola. All. Di Pinto
Bunge Ravenna: Orduna, Raffaelli 9, Georgiev 2, Buchegger 17, Poglajen 12, Vitelli 3; Goi (L), Gutierrez, Diamantini. Ne: Mazzone, Pistolesi, Marchini. All. Soli
Arbitri: Pasquali, Cerra
Durata set: 23‘, 28‘, 25‘; totale 1h16’
Spettatori: 956
Latina: battute vincenti 3, battute sbagliate 10, muri 6, errori 15, attacco 51% Ravenna: bv 1, bs 16, m 3, e 28, a 44%
MVP: Erik Shoji

I numeri di Latina dopo 9 giornate 

I commenti

Daniele Sottile: “avevamo qualche attenuante nelle scorse gare perse al tiebreak, ma non dobbiamo avere alibi. Sono certo che quando saremo al completo riusciremo ad esprimerci meglio e dimostrare che siamo una squadra difficile da battere. Oggi mi è piaciuto soprattutto come abbiamo difeso”
Vincenzo Di Pinto: “Siamo una squadra che non si crea alibi se pur con le tante difficoltà che abbiamo quest’anno. Ma certo questo non ci agevola nella continuità di gioco. Oggi siamo stati fortunati che anche loro hanno avuto queste difficoltà. Siamo stati bravi a concentrarci sulla sostanza e non pensare alle difficoltà e alla stanchezza. Questa partita la volevamo vincere. Siamo stati bravi nel cambiopalla e a commettere pochi errori”.
Gianrio Falivene: “Sono gare che aiutano nel morale e nelle certezze della squadra”
Fabio Soli: “Venire a Latina e pensare di vincere è un grosso errore che sicuramente noi non abbiamo fatto perché sappiamo quanto è difficie vincere qui, specialmente quest’anno che i pontini hanno allestito una squadra di tutto rispetto. Noi abbiamo giocato male, i problemi non siamo riusciti a superarli e mi prendo tutta la colpa. Bisogna che ci mettiamo subito a lavorare in palestra per sopperire alle assenze”.
Matteo Pistolesi: “Tornare a Latina fa sempre piacere anche perché lo scorso anno sono stato bene. Non siamo riusciti ad entrare subito in gara e in questo campo è difficile recuperare. Latina ha battuto e ricevuto bene e ci ha messo in difficoltà”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento