menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo: ancora una sconfitta, la Top Volley Cisterna battuta anche da Ravenna

Quattordicesimo ko per i pontini. Randazzo: “Faccio veramente fatica ad analizzare questo momento che stiamo vivendo"

Si fa sempre più complicata la stagione della Top Volley Cisterna che ha perso anche il match di domenica 20 dicembre con il Consar Ravenna. Alla fine gli ospiti si sono imposti in 4 set con i pontini che hanno lottato per due ore ma che non sono riusciti ad evitare la 14esima sconfitta nel campionato di Superlega.

I commenti del post gara

“Faccio veramente fatica ad analizzare questo momento che stiamo vivendo, in allenamento ci impegniamo tantissimo ma purtroppo in partita non riusciamo a essere incisivi - ha detto Luigi Randazzo nel post gara -. Nel primo set avevamo raggiunto un vantaggio importante ma poi non siamo riusciti a mantenerlo, anche nel resto del match abbiamo faticato a gestire alcune situazioni. Inutile cercare scuse, la stagione non è assolutamente positiva e siamo molto dispiaciuti di questo”.

La partita

In avvio di partita coach Boban Kovac schiera Seganov in regia opposto in diagonale a Sabbi, laterali Cavuto e Randazzo, al centro Szwarc e Krick con Cavaccini libero. Senza Tillie, infortunato alla caviglia, nel corso del match c'è stato spazio anche per Sottile, Rondoni, Onwuelo e Rossi. Randazzo, con 24 punti e il 64% in attacco, è stato il miglior realizzatore del match.
PRIMO SET - La Top Volley Cisterna cede il primo set nonostante l’avvio equilibrato (4-2, 6-4, 7-6). La Top Volley si stacca e piazza un break importante con Krick al servizio e con Szwarc che piazza due muri arrivando fino al 12-8, un vantaggio importante di quattro lunghezze: Bonitta chiama il time-out e al ritorno in campo le cose cambiano con Ravenna che impone un parziale di 1-6 fino al sorpasso. Si gioca punto a punto (14-15, 19-21) ma con Ravenna sempre con il naso avanti. Sabbi e Cavuto sono precisi e Szwarc dà un contributo importante, ma dall’altra parte della rete Pinali realizza sette punti (67%) e Ravenna trova lo spunto giusto: sul 21-22 Sabbi attacca una palla pazzesca recuperata da Cavaccini sui tabelloni, poi però arriva il cambio palla immediato (21-23) e Ravenna si lancia fino al set point che Cavuto annulla (22-24) ma Recine alla seconda occasione conclude attaccando il pallone del 22-25.
SECONDO SET - La Top Volley Cisterna perde anche il secondo set (24-26) ma lotta fino ai vantaggi per mezz’ora. Subito sotto (3-6) i pontini continuano a subire Ravenna (7-11) e l’avvio del secondo parziale è tutto con la formazione di Cisterna costretta a inseguire: Sabbi conquista il 14-18 poi Cavuto sbaglia la battuta e Ravenna torna avanti di cinque lunghezze. Kovac chiama il time-out e con Szwarc al servizio i pontini piazzano un parziale di 5-0 con Randazzo scatenato (autore di nove punti nel secondo set) ma Ravenna trova il cambio palla e dal 18-19 torna avanti di due (18-20). Si riparte come prima ma sempre con Ravenna avanti: il finale è tutto giocato punto a punto, si passa dal 23-23 ma Ravenna trova il set point che Cavuto annulla, poi sempre Cavuto sbaglia la battuta e Ravenna trova il 24-26.
TERZO SET - Sotto di due set la Top Volley vince il terzo parziale (25-23) con un brivido finale perché Ravenna riesce ad annulla tre set point. In avvio la Top Volley è finalmente incisiva (5-1) e continua ad esserlo (8-2) dimostrando una maggiore precisione della prima parte del match: Randazzo è efficace e Sabbi è incisivo. Sul 10-7 Ravenna non riesce a piazzare il consueto break visto nei due precedenti set così la Top continua a macinare punti e si arriva al momento decisivo. Sul 21-17 Sabbi sbaglia il servizio e dall’altra parte Pinali trova l’ace del 21-19 ma la Top Volley è attaccata al match così prima Randazzo e poi Cavuto vanno a segno (23-19), sul 24-21 anche Krick sbaglia il servizio, Sabbi attacca out (24-22), Recine annulla l’ennesimo set point (24-23) alla fine sbaglia anche Zonca che concede il 25-23 che prolunga il match al quarto set.
QUARTO SET - La Top Volley Cisterna non riesce a rimettere in parità il match e Ravenna si prende il quarto. Dopo un avvio giocato punto a punto (3-4, 4-6, 5-7) piazza il primo strappo dal 9-11 al 9-14, così la formazione di coach Bonitta sale a +5 fino al punto realizzato da Sabbi che spezza il mini-break ravennate (10-14) ma le cose non cambiano di tanto perché Recine e soci continuano a passare (11-17) così coach Boban Kovac cambia palleggiatore inserendo Sottile: Cisterna si riavvicina (16-19) e non vuole cedere con Cavuto che trova il 18-21, ma Ravenna preme ancora si stacca per l’ennesima volta (18-23). Loeppky si costruisce il match point con l’attacco da posto quattro, poi Redwitz la chiude palleggiando nel campo di Cisterna per il 19-25.

I tabellini

TOP VOLLEY CISTERNA – CONSAR RAVENNA 1-3
Top Volley Cisterna: Cavuto 12, Cavaccini (lib.), Sottile, Seganov 1, Rossato ne, Sabbi 18, Rossi, Onwuelo, Rondoni, Randazzo 24, Krick 7, Szwarc 11. All. Kovac
Consar Ravenna: Mengozzi 9, Giuliani ne, Loeppky 10, Redwitz 1, Stefani ne, Arasomwan ne, Recine 17, Zonca, Grozdanov 7, Batak, Kovacic (lib.), Pinali 23, Koppers ne. All. Bonitta
Arbitri: Tanasi, Cappello
Parziali: 22-25 (29’), 24-26 (30’), 25-23 (35’), 19-25 (29’)
Note: Cisterna: ricezione 52% (30%), attacco 52%, aces 5 (err. batt. 18), muri pt.6; Ravenna: ricezione 50% (36%), attacco 48%, aces 4 (err. batt. 12), muri pt. 9.
MVP: Pinali (Consar Ravenna)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento