Pallavolo, la Top Volley Cisterna cede a Trento in quattro set

Tillie: "I nostri avversari hanno battuto molto bene. Volevamo portare il match al tie-break"

La Top Volley Cisterna cede all’Itas Trentino (1-3) al termine di un match in cui gli ospiti hanno premuto tantissimo sul servizio (8 aces) e i pontini hanno risposto con nove muri punto, specie nella seconda parte della sfida. Trascinatore Abdel-Aziz (19 punti) mentre in casa Top Volley Kevin Tillie è andato a referto 14 volte.

"Dispiace perché il nostro obiettivo era quello di portare il match al tie-break ma non ci siamo riusciti - ha commentato Kevin Tillie a fine gara - I nostri avversari hanno battuto molto bene e noi non siamo riusciti a spingere come avremmo dovuto. Cosa salviamo di questa partita? Non c’è niente da salvare quando si esce dal campo con zero punti, noi dobbiamo continuare a lavorare e a crescere".

La partita

In avvio di partita coach Kovac tiene ancora a riposo Sabbi e schiera Seganov in diagonale con Szwarc (poi sostituito da Cavuto), al centro Krick e Rossi con Cavaccini libero. Dall’altra parte della rete Giannelli con Abdel-Aziz, al centro Podrascanin e Lisinac, laterali Lucarelli e Koy con Rossini libero.

PRIMO SET - La Top Volley Cisterna cede il primo set all’Itas Trentino che spinge tantissimo dalla linea dei nove metri collezionando aces (ben cinque solo nel primo spicchio di gara) e fa correre tantissimo Seganov che si trova spessissimo a giocare con palla staccata. Abdel Aziz si presenta a inizio gara con tre aces di fila e la Top accusa il colpo dovendo praticamente sempre inseguire (6-8, 9-12 e 11-15), Boban Kovac prova a spezzare l’inerzia con il time-out ma Trento oltre al servizio difende tantissimo grazie anche alle palle toccate dal muro. La Top prova a ricucire sul 15-20 ma la distanza è troppa e Abdel Aziz continua a fare la differenza, così il set è in ghiacciaia 17-25.
SECONDO SET - I pontini perdono anche il secondo spicchio di partita (20-25) ma questa volta il parziale è più combattuto del precedente anche se il filo conduttore dell’incontro è sempre lo stesso Trento forza tantissimo con il servizio e la Top Volley deve ricostruire in qualche modo (7-8, 9-11) con i pontini che non riescono mai a piazzare un break. Kovac sostituisce Szwarc con Cavuto, la Top trova il 16-17 e si posta a una sola lunghezza di distanza ma Trento è presente e dal 19-21 al 20-24 è tutto molto semplice per gli ospiti che chiudono in 26 minuti (20-25).
TERZO SET - La Top Volley Cisterna rialza la testa con un terzo set di grande intensità e di notevole presenza a muro: finisce 25-22 con ben cinque muri punto realizzati dai pontini e una miriade di palle sporcate, Trento dal canto suo continua a forzare dalla linea dei nove metri ma è meno precisa del solito e così i pontini riaprono il match: 7-3 la fiammata iniziale, poi dal 12-16 al 15-18 la Top subisce un parziale di 1-5 da Trento che ricuce fino al 16-13 ma è una flessione che dura pochissimo perché il finale è tutto dei pontini che alzano la voce a muro e crescono con il servizio e il set finisce 25-22.
QUARTO SET - Nel quarto Kovac riposiziona Szwarc nel suo ruolo di centrale e Cavuto opposto in diagonale con Seganov. La sfida la vince l’Itas Trentino 24-26 con la Top Volley che ha avuto anche la possibilità di chiudere con un set-point annullato dalla formazione ospite. Nell’avvio la Top Volley ha faticato (1-4) ma è rimasta sempre in partita staccata di un paio di punti (8-10, 11-12) poi a metà set è cresciuta la pressione al servizio dei pontini e coach Lorenzetti è stato costretto a ricorrere due volte al time-out per fermare l’inerzia: sul 16-15 e sul 19-16. La Top mantiene tre lunghezze di vantaggio (20-17) ma Trento è presente ed è trascinata da Koy (8 punti nel quarto parziale) riesce a impattare sul 22-22, poi si gioca punto a punto e sul 23-23 Sperotto (entrato al servizio) spara out, ma Trento annulla il set-point e chiude 24-26.

I tabellini

TOP VOLLEY CISTERNA – ITAS TRENTINO 1-3
TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 7, Cavaccini (lib), Sottile, Tillie 14, Seganov 1, Rossato ne, Sabbi ne, Rossi 4, Onwuelo, Rondoni ne, Randazzo 13, Krick 6, Szwarc 13. All. Kovac
ITAS TRENTINO: Cortesia, Argenta ne, Sperotto, Rossini (lib), Santos De Souza 11, Giannelli 4, Kooy 17, Abdel-Aziz 19, Sosa ne, Podrascanin 11, Lisinac 4, De Angelis. All. Lorenzetti
Arbitri: Cerra, Piana
Parziali: 17-25 (27’), 20-25 (26’), 25-22 (30’), 24-26 (30’)
Note: Cisterna: ricezione 28% (15%), attacco 51%, ace 3 (err. batt. 19), muri pt 9;
Trento: ricezione 41% (22%), attacco 52%, ace 8 (err. batt 18), murri pt 4
MVP: Abdel-Aziz

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento