Sport Prampolini / Via dei Mille

Pallavolo, altra gara da urlo per la Top Volley: arriva Piacenza

Appuntamento alle 18 al PalaBianchini dove Latina sfiderà una Copra Piacenza a caccia di punti dopo un inizio di stagione in cui ha raccolto meno di quanto sperava. La Top Volley fedice dai tre punti a Milano

Altra gara da brivido quella in programma oggi pomeriggio alle 18 al PalaBianchini tra Top Volley e la Copra Piacenza. Una gara che si annuncia infuocata - dopo quella contro Trento di due settimane fa - per  nona giornata della SuperLega UnipolSai e con in palio punti pesanti per entrare nel tabellone di Coppa Italia.

La partita verrà ripresa dalle telecamere di RaiSport1 e trasmessa in differita alle 22.10, telecronaca di Maurizio Colantoni e commento tecnico di Andrea Lucchetta.

GLI AVVERSARI DEL LATINA - La Copra Piacenza è una formazione piena zeppa di campioni che in questo inizio di stagione ha raccolto meno di quanto sperava. Molto hanno influito le vicissitudini societarie, di quella che doveva essere sulla carta una delle squadre favorite allo scudetto. Viene da tre sconfitte consecutive in campionato senza aver conquistato set anche se con le big Macerata, Modena e Perugia, mentre in champions dopo aver perso le prime due gare al tiebreak con i rumeni del Costanza e i belgi del Roeselare, giovedì ha superato per 3-1 il Lugano. Quest’anno sono guidati da Andrea Radici, hanno una “batteria” di grandi campioni. In regia c’è Valerio Vermiglio, tornato in Italia dopo la parentesi in Russia, Kevin Le Roux è stato rimpiazzato nel ruolo di opposto dal cubano Raydel Poey (ex Roma) che dovrebbe fare l’esordio proprio nel Lazio in alternativa c’è Robart Page. Al centro ci sono l’ex Emanuel Kohut, Aleksej Ostapenko, Aimone Alletti e Luca Tencati. Tanta esperienza anche nelle bande con Hristo Zlatanov, Samuele Papi affiancati da Thijs The Horst e Jacopo Massari, il brasiliano Mario Junior e Davide Marra ricoprono il ruolo di libero.

LA TOP VOLLEY - Latina si presenta all’appuntamento con cinque gare consecutive in cui ha fatto punti, l’ultima in tre set sul terreno di Milano. Ha lanciato con largo anticipo la volata per un posto nel tabellone della Coppa Italia, dove andranno solo le prime otto del girone di andata. Ma l’attende una terna di gare da cerchietto rosso per gli appassionati: dopo Piacenza si va a Macerata e a Modena. In casa Latina c’è la voglia di ripetere l’ottima prova contro Trento, specialmente quei due primi set (ma anche parte del terzo) in cui si è giocato a livello “stellare”. Gianlorenzo Blengini sta alternando i sui uomini schierando Sottile in regia e Starovic opposto, Rossi o Semenzato e van de Voorde al centro, Skrimov o Rauwerdink e Urnaut martelli, Manià libero.

GLI EX IN CAMPO E I PRECEDENTI - Latina e Piacenza si sono già affrontate nella massima serie e in Coppa Italia 24 volte con 7 successi pontini e 17 emiliani, il bilancio nel Lazio è di 4 vittorie e 7 sconfitte. Molti gli ex in campo: Emanuel Kohut a Latina nel 2010-11 da una parte; Loris Manià (2006-07), Tine Urnaut (2009-10), Andrea Semenzato (2010-11) e Gianlorenzo Blengini (vice allenatore 2001-04) dall’altra.

I COMMENTI

Candido Grande: “sarà una gara molto difficile anche perché Piacenza arriva da un momento negativo e vorrebbe uscirvi. Hanno preso Poey che sarà una bella sorpresa. Noi dobbiamo guardare a casa nostra, sicuramente la squadra sta giocando bene, siamo contenti di come si stanno esprimendo tutti i ragazzi. Ma sappiamo che possiamo fare ancora meglio. Invito tutti i tifosi alla gara perché avremo bisogno anche di loro in questo scontro diretto che ci potrebbe portare a chiudere il discorso qualificazione in Coppa Italia”.
Sasa Starovic: “Ci aspetta una partita molto importante contro Piacenza. In queste ultime gare abbiamo dimostrato che possiamo giocare ad un livello molto alto. Il nostro obiettivo è arrivare in Coppa Italia. È quindi importante vincere e sfruttare il fattore campo per prendere ulteriori punti per la classifica”.
Hristo Zlatanov: “Latina fino ad ora ha sbagliato pochissimo, anche noi ci abbiamo provato ma con risultati molto diversi visto l’esito delle ultime tre partite. Latina è una squadra tosta, sta dando vita a grandi partite mentre noi stiamo cercando di trovare un equilibrio dopo la partenza di una pedina fondamentale come Le Roux. Il test di domenica per noi sarà importantissimo: in questo periodo stiamo cercando di trovare pace e un giusto equilibrio rivisitando il nostro sestetto, la speranza è quella di trovare delle risposte positive da questa difficile e impegnativa trasferta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, altra gara da urlo per la Top Volley: arriva Piacenza

LatinaToday è in caricamento