Pallavolo, la Top Volley Latina non si ferma: Arthur Szwarc è il nuovo centrale

Il giocatore canadese entra a far parte della rosa a disposizione di coach Tubertini: “Non vedo l'ora di iniziare”

Un altro tassello nella composizione della rosa per la prossima stagione della Top Volley Latina. E’ il nuovo centrale Arthur Szwarc, 209 centimetri per 99 kg, un rinforzo importante per la formazione di coach Lorenzo Tubertini. 

Nato a Toronto, in Ontario, il 30 marzo del 1995, il 24enne canadese fa parte della squadra Nazionale e arriva dal club francese dell’Arago de Sète in Ligue A. Il centrale si aggiunge ai già ufficializzati Domenico Cavaccini, il nuovo libero, e lo schiacciatore tedesco Moritz Karlitzek, a questi si aggiunge ovviamente anche centrale Andrea Rossi, di proprietà della Top Volley.

“La prima cosa che penso quando sento parlare del campionato italiano è che è il migliore di tutti, la Superlega italiana è una delle più impegnative che può spingere un giocatore a fare il possibile per crescere - spiega Szwarc, che è stato medaglia di bronzo con il Canada alla World League 2017 che s’è conclusa a Curitiba in Brasile -. La Superlega ha giocatori di un livello talmente alto che sarà porterà le sfide a livelli sempre altissimi, ho visto molte partite e mi sono reso conto che la battuta è molto incisiva e questo mi piace. Non vedo l'ora di iniziare, sono curioso e allo stesso tempo mi sento molto felice per questa mia nuova avventura”. 

Poi Arthur Szwarc si racconta, prova a descriversi dopo la sua avventura in Francia. “Mi piace lavorare molto e sono molto competitivo, non vedo l’ora di toccare il campo, questa è la cosa che più mi spinge nella mia vita da atleta, se serve sono anche presente in difesa e mi piace quando il gioco si fa duro. Voglio mettere a disposizione della squadra le mie doti di battitore, magari con questa spinta, una volta centrata la salvezza potremo anche guardare un po’ più in alto, ma chissà, questo sarà il campo a dircelo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Devo essere sincero, ho scoperto da poco la squadra di Latina e ho visto che nell’ultimo campionato ha centrato il suo obiettivo facendo anche abbastanza bene, io vorrei dare una ulteriore spinta lavorando insieme ai miei nuovi compagni - ha poi concluso il centrale parlando della sua nuova squadra -. Un’altra cosa che mi piace molto è la posizione, un posto con un clima mite, spesso con il bel tempo e proprio sulla costa, non vedo l'ora di vivere pienamente la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento