Pallavolo, la Top Volley ospita Ravenna al PalaBianchini: obbligatorio fare punti

Seconda gara di ritorno della Superlega UnipolSai oggi al palazzetto di via dei Mille: solo otto punti separano le due formazioni che puntano ai play off. Fei a caccia del suo record: un attacco vincente ai 7000

Si torna a giocare al PalaBianchini dopo la trasferta di Verona: oggi, domenica 18 dicembre, alle 18 nella gara valida per la 15ma giornata della Superlega UnipolSai, la seconda del girone di ritorno, la Top Volley ospita la Bunge Ravenna.

Uno scontro diretto tra due formazioni che mirano a entrare tre le prime otto formazioni per disputare i playoff scudetto. Dalla settima posizione di Monza a quella di Latina ci sono solo otto punti di differenza per un rush finale entusiasmante dove conteranno molto proprio gli scontri diretti.

La partita sarà trasmessa in diretta da RaiSport, telecronaca di Maurizio Colantoni e commento tecnico di Andrea Lucchetta.

IN CASA RAVENNA - Ravenna, che all’andata vinse al tiebreak, viene in campionato da due vittorie casalinghe con Sora al quinto set e Padova 3-1, ha all’attivo cinque successi, quattro delle quali in casa (oltre alle già citate Milano) e solo uno (Molfetta) in trasferta. Punta tutto il suo gioco sull’ex Maurice Torres che è il terzo miglior marcatore del campionato con 276 punti ma può contare anche su due schiacciatori dall’alto rendimento come l’olandese Maarten van Garderen e il francese Julien Lyneel. Al palleggio c’è il giovane Spirito e al centro gli italiani Elia Bossi e Fabio Ricci con Riccardo Goi libero. Una rosa molto giovane con tutti gli uomini nati negli anni ’90 e allenati da un giovane tecnico che già ha fatto bene a Sora: Fabio Soli. Soli mercoledì negli ottavi di Coppa Italia a Monza, gara conclusa con un tiebreak a favore della Gi Group, ha schierato Spirito al palleggio e Torres opposto, Bossi e Ricci al centro, Lyneel e van Garderen schiacciatori, Goi libero.

IN CASA LATINA - Latina viene dalla rocambolesca gara di Verona dove ha sfumato varie occasioni per piegare gli scaligeri in una sfida chiusa 105-103 ma che non ha portato punti. Latina ha una vittoria in meno degli avversari (Molfetta, Sora, a Milano e Vibo) ma cinque punti da recuperare per via dei molti tiebreak disputati. Nelle ultime gare ha avuto una forte accelerazione nel rendimento, anche se non sempre si è tramutata in punti in classifica. Daniele Bagnoli a Verona ha schierato Sottile in cabina di regia e Fei opposto, Rossi e Gitto centrali, Maruotti e Klinkenberg schiacciatori, Fanuli libero utilizzando tutta la rosa a disposizione.

I PRECEDENTI E GLI EX IN CAMPO - I precedenti tra le due formazioni sono 11 (6 conclusi al tiebreak, gli ultimi 4) di cui 3 vinti dal Latina e 8 da Ravenna; il bilancio nel Lazio è di 2-3.
Unico ex in campo Maurice Torres a Latina nel 2013 fino al 5 dicembre

A CACCIA DI RECORD - In Campionato e Coppa Italia: Alessandro Fei 1 attacco vincente ai 7000.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE DICHIARAZIONI ALLA VIGILIA

Fabio Fanuli: “Quello che è successo a Verona non ci è piaciuto, siamo arrabbiati per l’occasione sprecata. Abbiamo un grande desiderio di rivalsa. Ravenna è una squadra quadrata che gioca una pallavolo di livello, specialmente ora con il ritorno di Lyneel. Ci aspettiamo un’altra battaglia, come è già stata con le squadre alla nostra portata. Vogliamo dimostrare che la posizione in classifica non rispecchia il nostro valore. Dobbiamo lottare e questo dipende solo da noi, poi il resto lo dirà il campo”.
Marco Franchi: “Ravenna sta giocando bene ma rientra tra il novero delle squadre che sono alla nostra portata. Dobbiamo giocare tutti molto bene per superarli. Loro hanno Torres e Lyneel che stanno in forma. Possiamo e dobbiamo dimostra il nostro valore, sfruttare tutte le occasioni che ci vengono proposte, cosa che non abbiamo fatto a Verona. Dobbiamo vincere, iniziare a raccogliere punti”.
Maurice Torres: “Veniamo da due vittorie consecutive in Campionato che ci hanno rimesso in corsa per un posto nei Play Off e ci attendono gare molto difficili contro le squadre più forti della SuperLega, a cui sarà molto complicato togliere punti come siamo riusciti a fare nel girone di andata. Latina è un campo caldo, dove non è mai semplice vincere. Ci proveremo con la stessa determinazione che abbiamo messo a Monza. A mio avviso la Bunge ha la qualità e la forza per riuscire a raggiungere i Play Off, un’impresa che darebbe un grande senso alla nostra stagione. Dobbiamo e possiamo ancora crescere e stiamo lavorando duramente per farlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due nuovi positivi al Covid, chiusi tre locali di Latina: il bar 111, L'Ombelico e la pizzeria Scacco Matto

  • Coronavirus, nelle ultime 24 ore 17 contagi nel Lazio e tre in provincia. I dati di tutte le Asl

  • Coronavirus: 15 nuovi casi nel Lazio, 2 in provincia di Latina. I dati delle Asl

  • Coronavirus Sabaudia: bagnino positivo al tampone, chiuso stabilimento balneare

  • Coronavirus Sabaudia, due bagnini positivi: chiusi due stabilimenti, una palestra e un bar

  • Coronavirus: 18 nuovi casi nel Lazio, 3 sono in provincia. Chiuso un chiosco a Sabaudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento