Il calcio in rosa, tifosi della Pro Cisterna entusiasti per la presidentessa Serena Pichi

L'avvento dell'imprenditrice e il main sponsor Ecocity, azienda del marito, salvano il progetto di rinascita del calcio cittadino che rischiava di fallire senza più risorse

Notizia social

Nel calcio al tempo dei social la notizia era già sulle pagine di facebook prima che venisse ufficializzata. Ma tanto è stato l’entusiasmo dei diretti interessati, che il segreto è diventato subito di Pulcinella. Da lunedì sera lo striscione “Tuccillo presidente”, apparso sui cancelli dell’Ecocity, ha detto meglio di quanto potesse diffondere la cosa un organo di stampa. E il post sulla pagina “Stai a Cisterna” ha confermato l’avvento alla presidenza di Serena Pichi, moglie del titolare della Ecocity, Vincenzo Tuccillo, che sotto la foto precisava: “Cominciamo questa nuova avventura con il calcio a 11 PRO CISTERNA ..ma la vera presidente sei tu ..Sery Pichi". Nulla di più chiaro, a tal punto che i tifosi hanno corretto il tiro, preparando striscioni con cui hanno tappezzato la gradinata e l’esterno dello stadio Bartolani, ringranziando Serena Pichi, nuovo timoniere della Pro Cisterna, militante nel campionato di Eccellenza Laziale, girone B. Prima matassa da sbrogliare la questione rimborsi, la seconda riaprire il Bartolani attualmente chiuso al pubblico. 

Coppia nel pallone

Serena Pichi e Vincenzo Tuccillo già condividono la passione dello sport cittadino, sostenendo il progetto dell’Ecocity Futsal Cisterna, capolista nel campionato di Serie C1 di calcio a 5, che porta il nome dell’azienda del marito, operante nel settore della raccolta di rifiuti solidi non pericolosi. Serena è impegnata nell’attività di famiglia, la Pichi Assicurazioni. Questa commistione di sport, passione e amore, verrà suggellata domani al Palazzetto dello Sport in viale Adriatico a Cisterna. Prima del fischio d’inizio di Ecocity Futsal Cisterna – Real Castel Fontana (h18), valida per la 22a e quint’ultima giornata di campionato (cisternesi a + 5 sullo United Pomezia), Serena Pichi verrà festeggiata come presidente della Pro Cisterna 1926, finalmente “salva”. La Pichi è la “dea ex machina” di una situazione che rischiava di sfuggire di mano, o meglio già era sfuggita. Giocatori senza compensi da prima di Natale e in dubbio se proseguire o meno l’avventura a Cisterna, dove sono venute meno le forze imprenditoriale per alimentare il progetto di ripartenza del calcio, che raccoglie il testimone del Latina Scalo Sermoneta. Con Pichi sarà ovviamente l’Ecocity il main sponsor della Pro Cisterna. Moglie e marito legano il proprio nome ad una piazza che ha fame vera di pallone ad un certo livello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comunicato

Il direttivo del Club ufficializza il cambio di presidenza. Pio Claudio  Massaroni, Ulderico Campagna e Walter Pelle ringraziano la Pichi e Tuccillo. Il testimone del ruolo principale passa infatti a Serena Pichi, moglie di Vincenzo Tuccillo. Da oggi sarà la presidentessa della Pro Cisterna Latina Scalo Sermoneta. "Sono contenta di aver iniziato questa nuova avventura insieme a mio marito. Ringrazio il sindaco Carturan ed il vice sindaco Sambucci per avermi coinvolta - dichiara la presidentessa -, vengo da una famiglia di sportivi. Siamo in piena corsa con la società di calcio a 5, una sfida avvincente. Con L' Ecocity Futsal Cisterna ci siamo posti l'obiettivo della Serie A entro tre anni. Da oggi invece studieremo i particolari per questa nuova avventura sportiva che ci vede coinvolti nel calcio a 11 della nostra città. Per noi la gestione di una società sportiva è un lavoro a tutti gli effetti. Nonostante non ci sia scopo di lucro, implica le stesse attenzioni di un'azienda classica. Vengo da esperienze amministrative e credo che la contabilità sia determinante anche in queste gestioni atipiche. Prima risaneremo i conti attuali e nel mentre programmeremo il futuro. La Pro Cisterna ha tante potenzialità perché rappresenta una comunità coesa ed amante dello sport. Il calcio ha una tradizione storica e noi cercheremo, con professionalità ed entusiasmo, di riportare il club ai livelli che più gli competono. Cambieremo volto alla società, l'organizzazione sarà completamente rivista. Il settore giovanile sarà il fiore all'occhiello del nostro progetto. Lo sport ha anche una missione sociale e proprio oggi non dobbiamo trascurare i giovani e le loro famiglie. Presto faremo visita al centro sportivo di Latina Scalo. Faccio i complimenti ai giocatori, che nonostante le difficoltà hanno dimostrato attaccamento ai colori, professionalità e bravura. Stanno facendo un grande campionato dove ancora tutto può succedere. I tifosi ci hanno accolto nel modo migliore e vinceremo anche per loro. Presto organizzeremo un evento di buon augurio...Forza Pro Cisterna."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento