Pugilato, Magnesi-Kinigamazi: sfida mondiale al Palazzetto dello Sport di Fondi

In palio la cintura iridata IBO dei pesi superpiuma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Dopo ben 11 anni, un incontro di pugilato valido per un titolo mondiale tornerà in Italia. Nel 2009 Giacobbe Fragomeni e il polacco Krzysztof Wlodarczyk si contesero la cintura WBC dei massimi leggeri, questa volta i protagonisti del match iridato saranno il fighter tricolore Michael Magnesi e il ruandese Patrick Kinigamazi, che incroceranno i guantoni per il mondiale IBO dei pesi superpiuma. Si sfideranno il prossimo 6 novembre in provincia di Latina, su un ring allestito nella cornice del Palazzetto dello Sport di Fondi, in occasione di un appuntamento organizzato dalla BBT Promotion di Davide Buccioni e dalla A&B Events di Alessandra Branco.

Per l’ancora imbattuto “Lonewolf” Magnesi, originario di Palestrina e residente a Cave, già campione italiano, campione del Mediterraneo IBF, campione intercontinentale IBO e campione internazionale WBC Silver, sarà l’occasione per salire sul tetto del mondo a soli 25 anni. Impresa non certo facile, considerando la caratura del contendente, che non conosce sconfitta dal 2012. La marcia di avvicinamento al match da parte del pugile laziale si protrae da mesi, con una concentrazione e una dedizione senza pari. Allenamenti mirati, sedute di studio dell’avversario, preparazione psicologica: nulla è lasciato al caso.

Come del resto, su un altro fronte, sarà per l’organizzazione, soprattutto in tempi di emergenza sanitaria da Covid-19. Motivo per cui, nonostante l’ampia capienza del palazzetto che ospiterà l’incontro, i posti saranno limitati e distribuiti rigorosamente secondo le norme precauzionali anti-coronavirus. Per chi non potrà presenziare, comunque, sarà possibile seguire la diretta su Sportitalia.

A precedere l’incontro tra Magnesi (17-0-0) e Kinigamazi (32-2-0), un ricco sottoclou: il welter romano William Sestili sfiderà il sardo Danilo Zito; il peso piuma emiliano Alex Ferramosca se la vedrà con l’albanese Eti Qamili; il peso medio toscano Simone Bicchi combatterà contro il capitolino Matteo Guainella. Main sponsor della serata all’insegna della noble art, patrocinata da Pro Loco e Comune di Fondi, la catena del Food&Beverage Le Cinéma Café. Realtà imprenditoriale nata proprio nella città pontina, e che da anni sostiene da vicino l’ascesa di Magnesi. "Michael e Roberto Massarone, manager de Le Cinéma Café, sono legati da profonda amicizia e stima reciproca. La scelta di Fondi quale luogo per provare a coronare l’ennesimo traguardo sportivo, quindi, è stata quasi naturale", spiega Alessandra Branco, moglie e promoter del giovane atleta laziale, nonché figlia del pluricampione del mondo Silvio, esponente più noto della cosiddetta “scuola pugilistica di Civitavecchia”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento