Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Rugby, il Latina continua la sua corsa: schiacciata la Neroniana

Terza vittoria consecutiva per i pontini che con un ottima prestazione, sul terreno di casa del Messapi, s’impongono per 85 a 3 sulla Neroniana 1974 Anzio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Serie C - Ottima prestazione dell’IMC Holding Rugby Latina che riesce a imporre la dura legge del Messapi con la Neroniana 1974 Anzio con il risultato finale di 85 a 3.

Partita che inizia con una fase di studio delle due formazioni dove inizialmente è la Neroniana che prova a proporsi. I nerazzurri si difendono, prendono le misure e, giocando con relativa tranquillità e concentrazione cominciano a ordire i primi contrattacchi.

Il momento clou degli ospiti dura poco già circa al 10° si comincia ad annotare la prima realizzazione dei neroazzurri in un crescendo che porta cosi a chiudere il primo tempo già con il bonus largamente conseguito, gli ospiti realizzano gli unici dell’incontro da calcio piazzato. Acquisita una manifesta superiorità in touche e mischia chiusa, i nerazzurri spaziano per il terreno violando più volte la linea di meta avversaria, gestiti magistralmente dal giovanissimo (1996) mediano di apertura Maggi che sfodera una precisione al piede da vero cecchino affiancato dal  mediano di mischia Caissutti .

Il secondo tempo inizia con un Latina che spinge ulteriormente sull’acceleratore e gli ospiti che continuano a cedere terreno, Coach P.Garbeglio e Vice Coach S.Marras decidono, a questo punto, di dare il via ad un ciclo di sostituzioni totale che svuoterà la panchina IMC.
Tra gli avvicendamenti decisi si annovera il rientro, dopo sei mesi di stop, del pilone William “Willy” Tarantino e del mediano di mischia Mirko Caissutti. Dal canto loro, i tecnici sapendo di contare su una pachina di tutto rispetto, danno il via al ricambio con l’intenzione di imprimere una nuova accelerazione all’incontro. Quest’ulteriore cambio di passo chiude definitivamente i conti con la squadra ospite e, al fischio finale dell’ottimo direttore di gara Perugini, si contano 13 mete e 10 Trasformazioni.

Lo stesso Garbeglio si dichiara soddisfatto: “Giornata relativamente facile quella di oggi, se affrontata con la giusta mentalità e concentrazione, ho elogiato i ragazzi per il risultato ottenuto ma, da lunedi, saremo già al lavoro per affrontare la difficile trasferta di Segni che è il nostro naturale competitor per il vertice del girone”.

Formazione: 15 M.Messina – 14 A.De Santis – 13 S.Nilas – 12 F.Soldera (VCap) – 11 D.Villanova (2° Tempo D.Lazar) – 10 A.Maggi – 9 M.Caissutti (2°Tempo:P.Di Mambro) 8 R.Gnani – 7 R.Mattioli(2° Tempo: C.Stevanella) – 6 M.Malvezzi(Cap)– 5 F.Rizzi(2° Tempo: M.Bragagnolo) – 4 E.Cifra(2° Tempo: A.Manfredini) – 3 R.Driesse – 2 M.Castrechini (2°Tempo: D.Cannella)  – 1. L.Caradonna (2° Tempo W.Tarantino )
all. Garbeglio, vice all. S.Marras.

Giovanili – Giornata nera per la Under 18 di R.Della Penna che in trasferta in casa del C.U.S.Roma rimedia una sonora sconfitta confrontandosi con un avversario molto veloce ed organizzato. Mentre l’Under 16 è ferma per turno in campionato la Under 14 di G.Giannelli/M.Malvezzi nelle mura amiche di Via dei Messapi chiude la gara con il Ceccano con una vittoria ampia senza lasciare alcuna possibilità all’avversario, la giornata rugbystica era stata inaugurata dai piccoli della Under 12 che  in trasferta ad Anzio si diverte e fa divertire genitori ed allenatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, il Latina continua la sua corsa: schiacciata la Neroniana

LatinaToday è in caricamento